Frutta e Verdura di Stagione di Novembre

Scopriamo insieme quale frutta e verdura comprare nel mese di novembre, facendo il pieno di vitamine e sali minerali indispensabili per questa stagione.

Frutta Verdura Novembre

Stilare una buona lista della spesa contribuisce a mantenere un’alimentazione sana e ricca di nutrienti, senza spendere una fortuna. Ecco perché è importante acquistare frutta e verdura di stagione perché oltre a fare il pieno di energie, ci aiuta anche a risparmiare sulla spesa.

Oggi ci occuperemo della Frutta e Verdura di Stagione di Novembre, vedendo insieme cosa offre questo ricco mese autunnale e scoprendo tante ricette saporite da preparare in ogni occasione.

Frutta e Verdura di Stagione a Novembre

Novembre è un mese che offre una grandissima varietà di ortaggi, verdure e frutti, con i quali arricchire quotidianamente il menù di tutta la famiglia, facendo il pieno di sostanze nutritive importanti.

Per avere qualche spunto interessante per stilare un menù novembrino con i fiocchi, vi consigliamo di dare un’occhiata alle nostre Imperdibili Ricette per il Mese di Novembre, siamo certi che sfogliandole vi verrà l’acquolina in bocca.

Dunque non perdiamo altro tempo: scopriamo frutta e verdura di novembre!

Verdura di Novembre

Tanta varietà e verdure e ortaggi con i quali preparare comfort food e sfiziose ricette, novembre ci allieta con un mix di verdure e ortaggi dai deliziosi impieghi in cucina. Vediamoli insieme!

Aglio

Pressione Bassa Aglio

L’aglio è un potente antibatterico, ricco di vitamine e sali minerali importanti, aiuta a combattere i primi malanni stagionali e svolge un’azione antipertensiva e di abbassamento del colesterolo nel sangue.

Ormai è possibile trovare l’aglio tutto l’anno nei supermercati, ma novembre è il periodo della raccolta naturale dell’aglio, il momento in cui assorbe dal terreno tutte le proprietà benefiche che lo rendono a tutti gli effetti un antibiotico naturale.

Crudo, cotto o in polvere il nostro consiglio è di utilizzare spesso e volentieri l’aglio nelle vostre ricette autunnali, preparando anche una semplice quanto gustosa Salsa all’Aglio.

E se temete l’alitosi, non preoccupatevi esiste qualche rimedio naturale per ovviare a questo inconveniente, come masticare del prezzemolo, dei chicchi di caffè o dei semi di spezie come il cumino o il cardamomo, o ancora mangiare una mela cruda.

Bietole

Bietola

Ipocaloriche, ricche di fibre contenute soprattutto nei gambi carnosi, le bietole vantano anche importanti proprietà diuretiche e apportano una buona dose di acido folico, importante per lo sviluppo delle cellule.

Dal sapore delicato e dolce, le bietole possono essere gustate semplicemente al vapore condendole poi con una cinegrette a base di olio, limone e sale, che utilizzandole in ricette più strutturate come la Torta Salata con Bietole e Ricotta, le Bietole al Prosciutto o la Zuppa e la Crema di Bietole.

Broccoli

Ricetta Broccoli Cotti Al Forno

I broccoli contengono un’elevata quantità di vitamina C e vantano anche un notevole apporto salino. Tra i loro benefici troviamo proprietà antitumorali grazie alle sostanze antiossidanti in esso contenute, e anti stiptiche dovute all’ottima quantità di fibre.

Versatile e gustoso, il broccolo si può usare in una vasta gamma di ricette dagli antipasti come i Broccoli in Pastella, ai primi come le Penne al Pesto Cremoso di Broccoli per arrivare ai secondi come le Polpette di Broccoli, le Torte Salate e i contorni come i saporiti Broccoli Gratinati.

Ortaggio molto resistente il broccolo si presta anche per un’ottimale surgelazione, ma vi consigliamo una preventiva sbianchitura in acqua bollente per conservarne al meglio il colore verde brillante.

Carciofi

Fonte preziosa di potassio e sali di ferro, i carciofi sono uno degli ortaggi novembrini maggiormente apprezzati grazie alle loro proprietà disintossicanti, al sapore unico e alla loro versatilità in cucina.

Esistono diverse varietà di carciofi come lo spinoso di Sardegna ideale per brasati o da gustare in Carpaccio, il romanesco senza spine perfetto per essere cucinato alla Giudia, il violetto da fare Ripieno e molti altri ancora.

Ottimi gustati da soli anche solo alla Griglia, i carciofi si prestano per la preparazione di svariate ricette come quelle che vi suggeriamo nella nostra raccolta con le Migliori Ricette con Carciofi.

E se non sapete come approcciarvi a questo ortaggio date un’occhiata alla nostra guida su Come Pulire i Carciofi, troverete tanti consigli utili in merito.

Cardo

Il cardo, chiamato anche carciofo selvatico, ha un aspetto simile al sedano ma un sapore più riconducibile a quello carciofi. Ortaggio tipicamente invernale, il cardo ha pochissime calorie e può essere cucinato gratinandolo al forno oppure fritto.

L’unico inconveniente di questo ortaggio è che richiede molto tempo sia per essere pulito che per la cottura. Infatti prima di essere impiegato nelle ricette va cotto in acqua o latte anche fino a 4 ore.

In Piemonte viene comunemente servito con la tipica Bagna Caoda.

Carote

Colore Carote Antichita Originale Arancio Viola Giallo

Si sa, le carote fanno bene alla vista! In effetti questo ortaggio è ricco di caroteni, sostanze che l’organismo utilizza per sintetizzare la vitamina A che svolge un’azione protettiva per la vista.

Che le mangiate cotte oppure crude, non fa differenza perché la cottura non pregiudica la quantità o qualità dei caroteni. Dunque sbizzarritevi nella preparazione di manicaretti a base di carote come gli sfiziosi Hamburger di Carote o dei saporiti contorni come le Carote Arrosto.

E visto il periodo autunnale perché non coccolarsi con una calda Vellutata o un dolce iconico come la Torta Camilla? Il tuffo nei sapori dell’infanzia è assicurato!

Cavolfiore

I cavolfiori sono ortaggi tipici del periodo invernale e bisognerebbe consumarli con regolarità settimanale per tutta la stagione fredda, per approfittare di tutti le proprietà benefiche antiossidanti e antinfiammatorie.

Ideale per preparare ricette dall’alto potere saziante ma a calorie contenute, come i Cavolfiori Light al Forno, questo ortaggio è così versatile e saporito che può essere utilizzato anche in ricette più strutturate e saporite come quelle contenute all’interno della nostra raccolta con le Imperdibili Ricette con il Cavolfiore. E se siete amanti della pizza ma non volete esagerare con le calorie, vi consigliamo di provare la nostra Pizza con il Cavolfiore… ne rimarrete piacevolmente sorpresi!

Infine per ovviare al problema del cattivo odore durante la cottura del cavolfiore c’è un piccolo rimedio casalingo che consiste nel mettere un pezzo di pane stantio, preventivamente immerso nell’aceto, sopra il coperchio della pentola.

Cavolini di Bruxelles

I cavolini di Bruxelles sono una miniera di antiossidanti e dunque considerati un alimento importante per prevenire alcuni tipi di tumori come quello alla prostata, al seno o al colon. Inoltre proteggono la retina oculare e grazie all’alta concentrazione di vitamina K concorrono a mantenere in buona salute le nostre ossa.

Vi servono altri motivi per consumare i cavolini di Bruxelles? Allora sappiate che il loro sapore intenso e leggermente amarognolo si sposa alla perfezione in moltissime ricette golose, ma facili e veloci, come gli Involtini di Cavolini e Pancetta, il Risotto con Cavoletti o ancora gli Spaghetti con Cavolini e Guanciale.

Cavolo Cappuccio e Verza

Ricchi di vitamina C e B-carotene il cavolo cappuccio e il cavolo verza sono tra gli ortaggi principi del periodo autunno-inverno. Particolarmente resistenti e con un buon contenuto salino e vitaminico, questi ortaggi risultano anche ipocalorici e con un alto potere saziante, dunque particolarmente indicati in regime dietetico.

Versatili e saporiti il cavolo cappuccio e la verza possono essere utilizzati in ricette veloci e light ma anche più strutturate in accompagnamento a ingredienti dal sapore più intenso come la carne di maiale o la salsiccia.

Per avere qualche spunto su Come Cucinare la Verza date un’occhiata alla nostra guida in merito e sfogliate anche la nostra raccolta con le nostre Imperdibili Ricette.

Cicoria

Ricetta Fave E Cicoria

La cicoria è un vero e proprio toccasana per i disturbi legati al sonno, inoltre stimola l’azione del fegato, del pancreas e dei reni, favorendo così la disintossicazione dell’organismo.

Tendenzialmente il sapore della cicoria è amarognolo ma l’intensità varia a seconda della tipologia. Dunque è possibile adattare ogni preparazione alla varietà che vorrete cucinare.

Tra le ricette più celebri con questa verdura come non citare Fave e Cicoria, una ricetta originale pugliese che vi stupirà per l’equilibrio dei suoi sapori.

Finocchi

Finocchi Freschi

Il periodo della raccolta dei finocchi inizia a settembre ma si protrae fino alla fine di novembre. Dal sapore dolce e leggermente pungente che ricorda l’anice, i finocchi vantano un’azione stimolante sulla motilità intestinale, agiscono come anti emetico e hanno un alto contenuto di sali minerali.

Le ricette con i finocchi sono davvero le più svariate perché questo ortaggio è ottimo sia da crudo magari in una bella Insalata Autunnale con le Pere, che da cotto: Gratinati, Fritti, al Forno, in Padella o Grigliati. Avrete solo l’imbarazzo della scelta!

Cime di Rapa

Grazie all’alto contenuto di ferro e vitamina C, le cime di rapa sono tra le verdure che aiutano maggiormente a contrastare l’anemia. Inoltre contribuiscono a depurare l’organismo e sono ricche di calcio.

Delle cime di rapa si consumano sia le foglie dal sapore gradevolmente amarognolo, che le infiorescenze.

Anche in questo caso grazie al gusto intenso di questa verdura è possibile impiegarla in svariati modi in cucina, da un semplice contorno ripassandole in padella con aglio e peperoncino dopo averle sbollentate, a veri e propri piatti della nostra tradizione culinaria come le celebri Orecchiette Pugliesi con le Cime di Rapa.

Cipolle

Nelle cipolle troviamo una discreta dose di flavonoidi ad azione diuretica e la glucochinina, un ormone vegetale che svolge una azione antidiabetica.

In cucina l’impiego delle cipolle è svariato, dalla preparazione di un saporito e semplice Soffritto all’utilizzo come vere e proprie protagoniste di un piatto come la Zuppa di Cipolle, gli Anelli di Cipolla Fritti o ancora le Cipolle Ripiene di Carne e Formaggio. o l’agrodolce Composta di Cipolle di Tropea al Balsamico.

E se siete alla ricerca di trucchetti per Sbucciare e Tagliare le Cipolle Senza Piangere date un’occhiata alla nostra guida in merito, ne scoprirete delle belle!

Fagioli

20 Cibi Che Aiutano A Combattere Il Colesterolo Fagioli

I fagioli sono dei legumi dall’alto valore nutritivo, infatti 100 gr di fagioli essiccati hanno un apporto di circa 300 KCal. Ricchi in carboidrati e proteine stimolano il metabolismo e favoriscono il senso di sazietà.

Nella nostra tradizione contadina esistono infinite ricette che prevedono l’utilizzo dei fagioli come ingrediente principale di una ricetta: preparazioni semplici, ma molto gustose e nutrienti, come la Zuppa di Fagioli, Salsiccia e Fagioli e la celebre Pasta e Fagioli.

Ma a piacere con questo legume è possibile preparare anche ricette dal sapore più fresco e moderno come gli Hamburger di Fagioli o il cremoso Hummus di Fagioli Bianchi: preparazioni più light ma sempre ricche di gusto.

Funghi

Diverse Varieta Funghi Nel Cesto

Frutto saporito di questo periodo dell’anno, i funghi autunnali sono quelli che vantano il sapore più intenso ed aromatico grazie al clima umido e fresco che ne favorisce la crescita e l’assorbimento di vitamine e minerali dal terreno.

Esistono moltissime varietà di funghi ognuna con le proprie caratteristiche e i propri impieghi in cucina. Per saperne di più vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida su Come Cucinare i Funghi.

E per pulirli in maniera corretta senza intaccarne sapore e caratteristiche organolettiche, consultate la nostra guida su Come Pulire i Funghi.

Patate

Come Scegliere Le Patate Giuste In Base Alla Preparazione Patate Pasta Bianca

Esistono moltissime varietà di patate e il periodo di raccolta è proprio l’autunno, ma nel periodo novembrino troviamo in particolar modo le Patate Novelle, una varietà particolarmente dolce la cui buccia è sottile e ricca di sali minerali.

Composte da carboidrati complessi le patate favoriscono, a livello circolatorio, dei livelli zuccherini stabili nel tempo, contrastando così i picchi glicemici causati per lo più dai carboidrati raffinati.

Il loro impiego in cucina è vastissimo e ogni varietà può adattarsi a un certo tipo di preparazione, per questo motivo vi consigliamo di consultare la nostra guida su Come Scegliere le Patate Giuste e per qualche spunto sfizioso in cucina sfogliate la nostra raccolta con le Imperdibili Ricette con le Patate.

Porri

Porri Nella Cassetta Di Legno

Poco calorici e facilmente digeribili i porri sono degli antibiotici naturali e proteggono il cuore e la circolazione grazie alla loro azione contrastante nella formazione del colesterolo cattivo.

Il porro può essere mangiato sia cotto che crudo e in genere se ne consuma la parte inferiore del fusto, bianca e più tenera.

In cucina è possibile utilizzare i porri per preparare primi piatti autunnali come la Vellutata di Porri o il Risotto, ma anche per la preparazione di Torte Salate o di contorni golosi come i Porri Gratinati o i Porri al Formaggio.

Radicchio

Il radicchio apporta una buona dose di fibre e acqua e ha una bassa densità lipidica e energetica, ecco perché è particolarmente indicato nei regimi dietetici. Inoltre riduce l’assorbimento glucidico diminuendo così l’indice glicemico e insulinico dei pasti. Dunque il suo consumo abituale è consigliato anche in caso di diabete mellito conclamato.

Con il radicchio è possibile portare in tavola contorni facili e velocissimi da preparare come il Radicchio al Forno, in Padella o il Radicchio con Noci e Aceto Balsamico. Inoltre può essere associato ad altri ingredienti per preparare piatti e manicaretti dal sapore tipicamente autunnale come il Risotto al Radicchio, gli Involtini di Radicchio o gli Gnocchi al Radicchio e Ricotta.

Ottime anche le Torte Salate o l’abbinamento con il pollo come nella nostra ricetta degli Straccetti con il Radicchio.

Rapa Rossa

Le rape rosse o barbabietole, sono un ortaggio che si raccoglie nel tardo autunno e fino a inverno inoltrato. Hanno pochissime calorie e sono composte principalmente di acqua (circa il 91%) ma apportano una buona dose di vitamine e sali minerali che assorbono dal terreno.

Generalmente consumate cotte le rape rosse possono essere servite come gustoso antipasto come l’Hummus di Barbabietola, oppure diventare un delizioso primo piatto come i Ravioli alla Barbabietola o il Pesto di Barbabietola. Infine sono ottime anche nella Torta Salata oppure consumate in Insalata.

Sedano

Dal punto di vista nutrizionale il sedano è ricchissimo di acqua e fibre ed è privo di grassi o colesterolo. I suoi gambi sono invece un concentrato di sali minerali importanti tra cui il potassio e il magnesio. Ragioni per cui il Sale di Sedano è senz’altro il sostituto ideale del comune sale da cucina.

A tavola il sedano può essere consumato da crudo, magari in pinzimonio con altre verdure, gustandone il sapore fresco e pungente, oppure utilizzato per preparare il Pesto di Sedano con cui condire la pasta, o ancora come aggiunta nel Soffritto o nelle ricette di carne brasata per insaporire le ricette.

Sedano Rapa

Sedano Rapa Ortaggio

Dal sapore più delicato rispetto al sedano, il sedano rapa è un ortaggio di radice, ovvero la sua parte edibile è proprio quella che si sviluppa sotto terra.

Anch’esso ricco di acqua, sali minerali e a basso contenuto calorico, sono moltissimi i modi per Cucinare il Sedano Rapa e il suo impiego in cucina è davvero fantasioso, perché è ottimo sia da cotto che da crudo.

Se con i primi freddi volete prepararvi un comfort food saporito e dal sapore delicato vi consigliamo la Crema di Sedano Rapa, vellutata e avvolgente. Se invece siete alla ricerca di qualche ricetta più sfiziosa provate il Sedano Rapa Gratinato o l’originale Purè.

Scalogno

Perfetto nei Soffritti, ma anche per arricchire Brodi Vegetali o Riduzioni, lo scalogno condivide con la cipolla molte caratteristiche e benefici, ma ha un sapore a metà strada tra la dolcezza della cipolla e la nota pungente dell’aglio.

Ottimo anche da consumare crudo all’interno di insalate, l’unica accortezza da tenere a mente è che se soffritto nell’olio tende a diventare amarognolo. Dunque se volete evitarlo preferite un soffritto a base di burro.

Spinaci

Gli spinaci sono un’interessante pianta dalle proprietà terapeutiche e nutritive. Tra i principali benefici degli spinaci troviamo un’azione protettiva contro l’opera dei radicali liberi e dello stress ossidativo; proprietà antitumorali; di regolazione della pressione sanguigna; e una buona quantità di acido folico che rafforza il sistema immunitario.

In cucina gli spinaci sono tra le verdure più utilizzate e consumate, grazie al loro sapore dolce e delicato, tanto apprezzato anche dai più piccoli. Dagli antipasti, ai primi piatti di pasta o riso, per arrivare ai secondi o contorni e davvero possibile preparare un’intero menù solo a base di spinaci.

Per qualche spunto interessante vi consigliamo di dare un’occhiata alle nostre Gustose Ricette con gli Spinaci.

Tartufo Bianco e Nero

Affettare Tartufo

E in pieno autunno come non parlare del Tartufo, un frutto prelibato della terra che arricchisce le tavole di questo periodo.

Dal punto di vista nutrizionale il tartufo non ha grandi pregi, tranne un discreto apporto di sali minerali, ma il suo sapore intenso e aromatico conquista da sempre i palati, in ricette semplici ma di grande impatto.

Tra i più pregiati ci sono sicuramente il Tartufo Bianco di Alba perfetto per essere consumato da crudo e il Tartufo Nero di Norcia ideale da utilizzare nella preparazione di salse, sughi o Risotti.

Topinambur

Topinambur Su Tavolo

Tonico per la mente e per il corpo, il topinambur è un tubero ricco di vitamine del gruppo B e con una buona composizione salina. Essendo privo di glutine è adatto al consumo anche da chi segue un regime dietetico per la celiachia, inoltre il topinambur vanta proprietà antiossidanti, protegge il sistema cardiovascolare e potenzia il sistema immunitario.

Il suo sapore ricorda vagamente quello del carciofo ma ha una polpa molto soda simile a quella delle patate, ecco perché i modi per Cucinare il Topinambur possono essere riconducibili alla preparazione di quest’ultima.

Ottimo da crudo tagliato alla julienne e servito in insalata, il topinambur è facile da cucinare e delizioso al Forno, in Padella oppure Fritto.

Zucca

Zucca Aperta Su Tavolo

Altro fiore all’occhiello dell’autunno è senz’altro la zucca che rappresenta al meglio questo periodo dell’anno sia per colore che per sapore.

Dalla polpa dolce e soda, la zucca contiene numerose vitamine e sali minerali, l’unica accortezza quando l’acquistate è di Pulirla in maniera efficiente e sicura, rimuovendo la buccia esterna coriacea e i semi e i filamenti interni.

Ai fornelli è possibile Cucinare la Zucca davvero in ogni modo e utilizzandola in ogni portata: dall’antipasto al dolce, come suggerito nella nostra raccolta con le Imperdibili Ricette con la Zucca.

Inoltre se ne fate incetta, non temete, esistono diversi modi per Conservare la Zucca in maniera ottimale per poterla consumare durante tutto l’inverno.

Frutta di Novembre

E adesso passiamo alla frutta di novembre che vede come protagonisti soprattutto gli agrumi: un ricco cabaret di profumi e sapori, dai colori intensi e dagli svariati utilizzi in cucina.

Arance

Come Pulire Casa Con Le Arance

Utilissime per il sistema immunitario, le arance contengono pectina e un alto valore di vitamina C e sono degli antiossidanti naturali contro l’opera dei radicali liberi.

Dolci e leggermente acidule, le arance in cucina vengono usate per moltissime preparazioni prima fra tutte la Marmellata. Ma anche nei piatti salati le arance se ben abbinate, esaltano il sapore degli ingredienti donando una freschezza agrumata al piatto come nel Pollo all’Arancia o nei Rigatoni con Gamberi e Arancia.

Inoltre anche la buccia è ricchissima di sapore ed oli essenziali, dunque non buttatela, potrete usarla per aromatizzare i dolci, oppure farla essiccare per preparare la Polvere di Scorza d’Arancia o ancora per Pulire Casa.

Cedri

Profumatissimi e ricchi di oli essenziali i cedri rientrano tra gli alimenti con qualità antiossidanti, grazie alla presenza di flavonoidi contenuti principalmente nella loro scorza. Sono inoltre ricchi di betacarotene e vitamina C e hanno proprietà digestive e disinfettanti.

I cedri possono essere consumati al naturale mangiando anche la scorza e la spessa parte spugnosa che ricopre il frutto, aggiungendo a piacere zucchero o sale, oppure possono essere canditi ed utilizzati per arricchire dolci della nostra tradizione come il Panforte, la Pastiera Napoletana e le Sfogliatelle Ricce.

Mandarini e Clementine

I mandarini sono dei piccoli agrumi dal sapore molto dolce, dovuto all’alta percentuale di fruttosio contenuto nella loro polpa succosa. Il loro apporto energetico è notevole, dunque vanno consumati in porzioni più piccole rispetto a frutti come le mele, le pere, le arance o i kiwi.

Le clementine invece sono un incrocio tra mandarini e arance, hanno un colore arancione più intenso e un sapore più simile a quello delle arance, con note che richiamano i mandarini e infine sono prive di semi.

Sia con i mandarini che con le clementine è possibile creare dei dolci davvero saporiti come la Torta di Mandorle e Mandarini, i Mandarini al Cioccolato o il Ciambellone Soffice, e con la loro scorza si può preparare un Liquore al Mandarino davvero profumato e delizioso da servire giusto in tempo per le feste natalizie!

Limoni

Caratteristica fondamentale dei limoni è sicuramente il loro sapore fortemente acidulo dovuto all’alta concentrazione di acido citrico contenuto nella loro polpa. Con un bassissimo apporto calorico e con una bassa dose di fruttosio, i limoni vantano un interessante profilo nutrizionale dal punto di vista vitaminico e per questo motivo dovrebbero essere consumati con regolarità.

In cucina è possibile trovarli come ingrediente nei Condimenti, oppure per alleggerire e sgrassare la carne come nella nostra ricetta del Pollo al Limone o ancora come re dei primi piatti come nelle Tagliatelle al Limone.

Ma di certo danno il loro meglio nei dessert, dove è possibile trovarli in svariate preparazioni da soli o in abbinamento ad altri ingredienti per creare una perfetta alchimia di sapori. Per qualche spunto goloso sfogliate la nostra raccolta con le Migliori Ricette per Preparare Golosi Dolci al Limone.

Pompelmo

Il pompelmo è tra gli agrumi meno consumati per via del sapore acidulo e leggermente amarognolo della sua polpa, ma se ben abbinato il suo sapore è in grado di esaltare diversi ingredienti e preparazioni.

La varietà più conosciuta è sicuramente quella del pompelmo rosa e si caratterizza per un ridottissimo apporto energetico e per l’abbondanza di acqua, vitamina C e antiossidanti.

Delizioso in spremuta, il pompelmo può essere abbinato anche ad altri agrumi oppure unito al succo di altri frutti per creare un delizioso Succo di Frutta Tropicale da gustare in ogni momento della giornata.

E se siete degli inguaribili golosi, allora vi consigliamo di provare la nostra Crostata Meringata al Pompelmo Rosa: un vero tripudio di sapori e leggerezza!

Cachi

Cachi Nel Cestino

I cachi sono dei frutti ricchissimi in termini zuccherini, ma anche dal punto di vista salino perché contengono una buona quantità di potassio, per questo motivo vengono considerati un tocca sana per la spossatezza, dovuta magari ai primi malanni stagionali o per un’intensa attività fisica.

Proprio per il loro apporto in termini glucidici il loro consumo deve avvenire con moderazione, mentre lo si sconsiglia a chi soffre di patologie come diabete e obesità.

A tavola i cachi possono essere consumati semplicemente a fine pasto oppure utilizzati per preparare una deliziosa Confettura o come ingrediente principe in alcuni dolci come lo Strudel di Cachi o il Ciambellone.

Castagne

Ricetta Castagne Al Microonde

La raccolta delle castagne si protrae anche nel mese di novembre, regalandoci ancora quell’inconfondibile aroma di Caldarroste nell’aria.

Ricche di carboidrati complessi, le castagne rappresentano un vero e proprio sostituto dei cereali, dal profilo nutrizionale molto importante anche in termini di sali minerali e zuccheri.

A casa potrete Cuocere le Castagne in diversi modi: al Microonde, al Forno oppure Bollite. O in alternativa utilizzarle nei dolci e per arricchire primi e secondi piatti come vi suggeriamo nella nostra raccolta con le Imperdibili Ricette con le Castagne.

Fichi d’India

Fichi India Nella Ciotola

I fichi d’india sono dei frutti mediamente energetici, che contengono un’ottima quantità di acqua e fibre e hanno una polpa ricca di semi.

L’apporto di sali (soprattutto il potassio) e di antiossidanti è apprezzabile, mentre hanno una minor percentuale di fruttosio rispetto a frutti come cachi o uva, dunque il loro consumo può essere integrato facilmente nella maggior parte dei regimi alimentari, valutando caso per caso.

Dolci e dal sapore fresco, i fichi d’india sono spesso mangiati come fine pasto eliminando la buccia esterna (e facendo attenzione alle spine, anche quelle minuscole!) o usate per preparare confetture, Granite o Gelati avendo cura di passarne la polpa con il passa verdure per eliminare i semi.

Melagrana

La melagrana o melograno è un frutto legato alla stagione fredda caratterizzato da una moltitudine di chicchi rossi rubino, succosi e dal sapore molto dolce.

Il melograno vanta proprietà astringenti e gastro-protettive, antiossidanti e diuretiche. Il suo succo è particolarmente apprezzato per il sapore zuccherino e pur avendo un basso contenuto calorico va comunque evitato da parte di chi soffre di diabete a causa dell’alta concentrazione degli zuccheri.

Ottimo in aggiunta a insalate o macedonie, il melograno viene spesso utilizzato per arricchire le tavolate delle feste con il suo colore sfarzoso. E se siete alla ricerca di qualche trucchetto semplice per Sgranare il Melograno, consultate la nostra guida in merito.

Kiwi

Pressione Bassa Kiwi

Il kiwi è un tipico frutto autunnale, anch’esso caratterizzato da un buon grado di dolcezza dovuto ad un’alta percentuale di fruttosio. L’elevato apporto di acqua e sali minerali tra cui il potassio, lo rendono un alimento perfetto nella dieta dello sportivo, inoltre il quantitativo di fibre sembra agire positivamente sulla motilità intestinale regolarizzandola.

Oltre ad essere consumati a fine pasto, i kiwi possono essere utilizzati in cucina per la preparazione di dolci al cucchiaio come la scenografica Panna Cotta al Kiwi o di dolci come la Crostata al Kiwi.

E se approfittando del periodo ne avete comprato una bella cassetta, allora il nostro consiglio e di prepararne una saporita Marmellata con cui allietare le vostre colazioni autunnali.

Mele

Le mele sono tra i frutti “più sani” e consigliati per essere integrati nella dieta quotidiana di tutti i regini dietetici, adattando la varietà e di conseguenza il contenuto zuccherino, in rapporto ad eventuali patologie.

Inoltre le mele sono ricche di pectina, una fibra solubile che aiuta a tenere sotto controllo i livelli si colesterolo nel sangue e regola il senso di appetito. Un alleata davvero indispensabile se si vuole perdere qualche kilo di troppo!

In cucina al di là dell’intramontabile Torta di mele, con questo frutto prelibato si possono preparare davvero tantissime ricette, anche salate come lo Strudel di Mele Verdi e Salmone o gli Spiedini di Pollo e Mele, adattandole alla caratteristiche e al sapore di ogni varietà.

Pere

Come per le mele, anche le pere si presentano sul mercato in moltissime varietà ognuna indicata per certi tipi di preparazioni o consumi.

Molto energetica, la pera ha un buon contenuto di zuccheri e vitamine del gruppo B che ci aiutano a rimetterci in forze, inoltre sono alleate del nostro cervello, infatti grazie al boro che contengono, aumentano la nostra prontezza di riflessi e la capacità di immagazzinare informazioni e ricordi.

Ottime nei dolci come nella classica Torta Pere e Cioccolato o la Torta Ricotta e Pere, questo frutto si adatta molto bene all’abbinamento con formaggi dal sapore intenso, perché in grado di smorzarne i toni decisi con la sua dolcezza.

Provate a preparare una bella Confettura di Pere da abbinare a un tagliere di formaggi o lo Strudel Salato con Gorgonzola e Pere o ancora l’Insalata di Spinaci con Caprino e Pere Grigliate, siamo certi che vi conquisteranno dal primo assaggio.

Uva

Frutto iconico dell’autunno, il periodo di raccolta dell’uva comincia a settembre per poi protrarsi fino a circa metà novembre. Dall’alto contenuto zuccherino l’uva va consumata con moderazione ed è sconsigliata per le persone che soffrono di diabete a causa dei picchi glicemici provocati dalla sua assimilazione.

Tra le sue proprietà troviamo un forte potere antiossidante grazie ai flavonoidi contenuti nella sua buccia. Tra i flavonoidi che contiene ve ne è poi un tipo che aiuta a contrastare anche patologie degenerative come l’Alzheimer o l’aterosclerosi.

Dal punto di vista culinario l’uva è un eccellente chiudi pasto ma è ottima anche abbinata ai formaggi o inserendola all’interno di ricette salate come l’Insalata di Pollo e Uva o l’Insalata di Pollo con Gorgonzola, Uva e Mele: una vera e propria festa per il palato!

Per quanto riguarda i dessert un celebre dolce prevede l’utilizzo dell’uva fragola, dal tipico aroma dolce fruttato, per preparare la Schiacciata all’Uva. Se invece volete un dolce più ricercato vi consigliamo di preparare un’elegante Crostata all’Uva.

Frutta a Guscio: Noci

Noci

Novembre è anche il mese della frutta a guscio in particolar modo delle noci che vengono raccolte fino alla fine del mese e che arricchiscono la nostra dieta con oli buoni ricchi di omega3 in grado di proteggere il sistema cardiovascolare e il sistema nervoso.

Certo l’apporto calorico non è indifferente, ma se inserite all’interno di una dieta equilibrata, le noci apportano numerosi benefici al nostro organismo.

Per gustare al meglio la frutta a guscio vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida su Come Tostare la Frutta Secca e alla guida su Come Spellarla, in questo modo potrete preparare anche delle gustosissime Barrette ai Cereali e Frutta Secca per una sana merenda dei più piccoli.