Risotto al Tartufo

Il Risotto al Tartufo è un primo piatto dal gusto deciso, facile da preparare partendo dalla base di un risotto alla parmigiana che viene impreziosita da uno dei funghi più apprezzati.

Ricetta Risotto Al Tartufo
Difficoltà Facile
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Alto

Il Risotto al Tartufo è un primo piatto raffinato, perfetto per le grandi occasioni o semplicemente quando si ha il desiderio di coccolarsi con qualcosa di buono. Si prepara solitamente durante la stagione fredda, a partire dal mese di settembre, quando queste pregiate pepite di sapore fanno la loro comparsa nei terreni del sottobosco. Per poter valorizzare appieno questo pregiato ingrediente è importante sapere come cucinare il tartufo.

Per prima cosa occorre precisare che ne esistono due varietà, il Tartufo Nero e il Tartufo Bianco. Quest’ultima, nota anche come diamante grigio, è la varietà più pregiata e va utilizzata esclusivamente a crudo. Il tartufo nero invece si presta a molte preparazioni per conferire al piatto una nota di sapore particolare. In questo caso ad esempio lo utilizzeremo per preparare la Ricetta Risotto al Tartufo Nero, cremoso e raffinato, perfetto se volete fare bella figura.

Tra le altre Ricette con il Tartufo vi consigliamo di preparare la Pasta alla Norcina con la Ricetta Originale, la Pasta al Tartufo oppure utilizzarlo per preparare un incredibile Olio Aromatizzato da utilizzare per condire i vostri piatti.

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare il Risotto al Tartufo?

  1. Per preparare il Risotto al Tartufo cominciate scaldando in un tegame l'olio.
  2. Unite quindi il riso e fatelo tostare a fiamma viva per un paio di minuti, fino a che non risulterà ben lucido.
  3. Coprite quindi a filo con il brodo bollente e iniziate la cottura del riso. Aggiungete il brodo sempre un mestolo alla volta facendo in modo che il riso sia sempre coperto a filo.
  4. Portate a cottura il risotto per il tempo indicato sulla confezione (all'incirca 15-18 minuti) e in ultimo regolate di sale.
  5. Spegnete le fiamma e mantecate il risotto con il burro e il parmigiano grattugiato, mescolando energicamente in modo da ottenere un risotto all'onda.
  6. Distribuite nei piatti e decoratelo con delle lamelle di tartufo tagliate piuttosto sottili. Se non avete l'apposito utensile potete utilizzare un pela patate.
  7. Servite il Risotto al Tartufo ben caldo.
  8. Ricetta Risotto Al Tartufo

– Varianti e Alternative

Vi abbiamo mostrato come preparare il Risotto al Tartufo Nero ma in modo del tutto analogo potete utilizzare quello bianco. Aggiunto a crudo nella ricetta e infatti, non si corre il rischio di rovinarne il sapore.

– Consigli

Vi consigliamo di grattare al momento il tartufo, appena il risotto è pronto per essere portato in tavola. L'eccedenza può essere conservata in frigorifero fino a 5 giorni ben avvolta in carta da cucina e riposta in un vasetto di vetro munito di tappo. Controllate di tanto in tanto che non si formino muffe e sostituite ogni giorno la carta.

– Come Conservare il Risotto al Tartufo

È possibile conservare il Risotto al Tartufo in frigorifero per un paio di giorni senza però decorarlo con il tartufo. Quest'ultimo infatti è meglio aggiungerlo all'ultimo momento, appena prima di consumarlo.

Lascia un commento