Come Fare l’Olio Aromatizzato

Le migliori ricette per preparare l’Olio Aromatizzato Fatto in Casa in totale sicurezza, come utilizzarlo e come conservarlo correttamente.

Come Fare Olio Aromatizzato

Gli Oli Aromatizzati non sono semplicemente un modo facile e veloce per insaporire e arricchire anche il più semplice dei piatti, ma sono anche un’idea originale e a basso costo per realizzare bomboniere oppure regali di Natale.

Un Olio Aromatizzato Fatto in Casa è sempre apprezzato, soprattutto perché ci permette di rendere davvero speciale qualsiasi nostro piatto, dalla classica insalata alla carne e al pesce! Per questo abbiamo raccolto per voi le migliori 15 ricette per fare un Olio Aromatizzato in Casa in modo davvero facile e veloce!

Da quelli più classici a quelli più pregiati, da quelli piccanti a quelli più dolci, ecco i migliori Olio Aromatizzati Fatti in Casa da preparare subito! E ve lo assicuriamo: una volta scoperto come aromatizzare l’olio, non riuscirete più a farne a meno!

Cos’è l’Olio Aromatizzato

L’Olio Aromatizzato è semplicemente un condimento a base di Olio Extravergine d’Oliva che viene arricchito con altri ingredienti, in modo da ottenere un Olio più saporito e perfetto per accompagnare vari piatti.

Come Utilizzare un Olio Aromatizzato

Come abbiamo già anticipato, gli Oli Aromatizzati sono dei degni sostituiti del classico Olio Extravergine d’Oliva: a seconda degli ingredienti con cui sono realizzati diventano perfetti per condire insalate e verdure, ma anche per arricchire piatti di carne e di pesce. Il consiglio migliore che possiamo darvi è di realizzare l’Olio Aromatizzato che preferite e di utilizzarlo in diversi piatti, in modo da trovare l’abbinamento perfetto per voi.

Come Fare gli Oli Aromatizzati

Come Fare Oli Aromatizzati

La base di partenza per un ottimo Olio Aromatizzato è sicuramente l’Olio Extravergine d’Oliva: dev’essere di buonissima qualità, meglio ancora se ne conoscete la provenienza.

Inoltre è assolutamente necessario scegliere bottiglie di vetro con chiusura ermetica che siano prima state sterilizzate con cura, per evitare il rischio di botulino. Se non sapete come effettuare questo procedimento, vi consigliamo di seguire la nostra guida su Come Sterilizzare Vasetti e Barattoli di Vetro per Marmellate e Conserve.

È fondamentale ricordarsi di inserire nella bottiglia di vetro prima tutti gli aromi, per poi versarci sopra l’Olio Extravergine d’Oliva: in questo modo si insaporiranno meglio e avrete un’idea precisa di quando Olio mettere per non far straripare la bottiglia.

Dopo aver realizzato il vostro Olio Aromatizzato, dovete lasciarlo riposare in un luogo buio ed asciutto per un periodo che varia dall’una alle tre settimane, a seconda di che intensità volete ottenere. Successivamente vi basta filtrare il vostro Olio Aromatizzato Fatto in Casa, versarlo in un’altra bottiglia di vetro con chiusura ermetica, aggiungere l’etichetta e riporlo nuovamente in un luogo buio ed asciutto fino al momento di consumarlo.

Come Fare l’Olio Aromatizzato al Peperoncino

Per realizzare l’Olio Aromatizzato al Peperoncino dovete tritare finemente 8-10 peperoncini (potete utilizzare sia quelli freschi che quelli secchi) e inserirli in una bottiglia di vetro con chiusura ermetica. Versate all’interno della bottiglia un litro di olio extravergine d’oliva e lasciate riposare per almeno 30 giorni. Passato questo tempo filtrate l’olio al peperoncino e trasferitelo in un’altra bottiglia di vetro sterilizzata: il vostro Olio Aromatizzato Piccante al Peperoncino è pronto per essere utilizzato.

Come Fare l’Olio Aromatizzato al Rosmarino

Per preparare l’Olio Aromatizzato al Rosmarino dovete inserire in una bottiglia di vetro 3 rametti di rosmarino precedentemente lavati e aggiungere un litro di olio extravergine d’oliva. Lasciate riposare per 3 settimane, poi filtrate il composto e versatelo in un’altra bottiglia di vetro. A questo punto l’Olio Aromatizzato al Rosmarino è pronto per essere consumato.

Come Fare l’Olio Aromatizzato all’Aglio

Per fare l’Olio Aromatizzato all’Aglio dovete innanzitutto schiacciare leggermente degli spicchi d’aglio ed inserirli in una bottiglia di vetro. La quantità di aglio da utilizzare varia a seconda di quanto amate questo ingrediente: si va da un minimo di 8 ad un massimo di 14 spicchi per ogni litro d’olio extravergine d’oliva. Una volta inseriti nella bottiglia sia l’olio che l’aglio lasciate riposare per circa un mese. Passato questo tempo procedete come al solito filtrando il composto e trasferendolo in un’altra bottiglia di vetro, per poi consumare il vostro Olio Aromatizzato all’Aglio.

Come Fare l’Olio Aromatizzato al Tartufo

Per preparare l’Olio Aromatizzato al Tartufo vi servono solamente due fettine di tartufo per ogni litro di olio extravergine d’oliva utilizzato. In questo caso lasciate in infusione a seconda dell’intensità di sapore che volete ottenere. Passato il tempo necessario filtrate il composto, trasferitelo in una bottiglia di vetro e servite il vostro Olio Aromatizzato al Tartufo.

Come Fare l’Olio Aromatizzato allo Zenzero

Per realizzare l’Olio Aromatizzato allo Zenzero vi basta utilizzare 30-40 grammi di zenzero per ogni litro di olio e lasciare il tutto in infusione per solamente una settimana. Dopo filtrate il composto, mettetelo nella classica bottiglia di vetro e assaggiate il vostro Olio Aromatizzato allo Zenzero.

Come Fare l’Olio Aromatizzato al Limone

Per fare l’Olio Aromatizzato al Limone è necessario innanzitutto utilizzare un limone non trattato dalla buccia commestibile. Asportate tutta la parte gialla della scorza (evitando accuratamente la parte bianca, che renderebbe il tutto troppo amaro) e unitela ad un litro di olio. Lasciate riposare per un periodo compreso tra le due e le tre settimane, filtrate il tutto direttamente in un’altra bottiglia di vetro e servite l’Olio Aromatizzato al Limone.

Come Fare l’Olio Aromatizzato all’Arancia

Per creare un Olio Aromatizzato all’Arancia dovete procedere come per la realizzazione di quello al Limone: scegliete arance dalla buccia non trattata e commestibile, rimuovete la scorza (ovvero solamente la parte arancio e non quella bianca) e lasciatela in infusione in un litro di olio per 2-3 settimane. Passato questo tempo filtrate il composto e travasatelo in una nuova bottiglia di vetro. A questo punto l’Olio Aromatizzato all’Arancia è pronto per essere utilizzato.

Come Fare l’Olio Aromatizzato agli Agrumi

Per realizzare un Olio Aromatizzato agli Agrumi come di consueto dovete scegliere agrumi non trattati e dalla buccia edibile: in questo caso si tratta di un mandarino, un limone e un’arancia. Rimuovete solo la parte della scorza esterna (evitando accuratamente la parte bianca, ovvero quella più amara) e mettetele tutte in una bottiglia di vetro. Riempite con un litro di olio e lasciate in infusione per una decina di giorni. Successivamente filtrate il composto in modo da rimuovere le scorze, trasferite in una bottiglia di vetro pulita e servite l’Olio Aromatizzato agli Agrumi.

Come Fare l’Olio Aromatizzato al Timo

Per preparare l’Olio Aromatizzato al Timo mettete in una bottiglia di vetro 4 rametti di timo fresco precedentemente strofinati con le mani, aggiungete un litro di olio extravergine d’oliva e lasciate macerare per almeno 3 settimane. Passato questo tempo (o quando avete ottenuto l’intensità che desiderate) filtrate il tutto e travasatelo in una nuova bottiglia di vetro. A questo punto l’Olio Aromatizzato al Timo è pronto per essere assaggiato.

Come Fare l’Olio Aromatizzato al Basilico

Per realizzare l’Olio Aromatizzato al Basilico inserite nella bottiglia 10 foglie di basilico, coprite con un litro di olio e lasciate riposare per 3 settimane. Dopo questo tempo eseguite la classica azione di filtraggio, trasferite in una nuova bottiglia di vetro e procedete con l’utilizzo del vostro Olio Aromatizzato al Basilico.

Come Fare l’Olio Aromatizzato alle Erbe Aromatiche

Per ottenere un Olio Aromatizzato alle Erbe Aromatiche iniziate tritando finemente il rosmarino, il prezzemolo, la salvia, il timo e la maggiorana. In una bottiglia di vetro mettete 2 cucchiaini di erbe aromatiche e riempite con un litro di olio. Lasciate in infusione per 3 settimane, poi filtrate e travasate il tutto in un’altra bottiglia di vetro: a questo punto l’Olio Aromatizzato alle Erbe Aromatiche è pronto per essere servito.

Come Fare l’Olio Aromatizzato alla Menta

Per fare l’Olio Aromatizzato alla Menta mettete nella bottiglia circa 12-15 foglie di menta, versate un litro di olio e lasciate a macerare per circa un mese. Successivamente filtrate il tutto, versate in una bottiglia di vetro e il vostro Olio Aromatizzato alla Menta è pronto per essere gustato come meglio preferite.

Come Fare l’Olio Aromatizzato alla Curcuma

Per preparare l’Olio Aromatizzato alla Curcuma iniziate mettendo nella bottiglia 6 cucchiai di curcuma, riempite con un litro di olio, chiudete la bottiglia e sbattetela in modo da mescolarne il contenuto. Conservate per una settimana circa, avendo cura di muovere la bottiglia almeno una volta al giorno per amalgamare bene gli ingredienti. Passato questo tempo l’Olio Aromatizzato alla Curcuma è pronto per essere servito.

Come Fare l’Olio Aromatizzato alla Cannella

Per realizzare l’Olio Aromatizzato alla Cannella bisogna semplicemente inserire un paio di stecche di cannella in una bottiglia di vetro, per poi coprirle con un litro di olio. Lasciate in infusione per circa un mese, poi filtrate l’olio aromatizzato e trasferitelo in una nuova bottiglia di vetro. Per ottenere un effetto più scenografico potete aggiungere un’altra stecca di cannella, per poi procedere a utilizzare il vostro Olio Aromatizzato alla Cannella.

Come Fare l’Olio Aromatizzato alla Vaniglia

Per creare un Olio Aromatizzato alla Vaniglia dovete innanzitutto incidere una bacca di vaniglia, prelevarne i semi e introdurre sia i semi che il baccello in una bottiglia di vetro. Unite un litro di olio e lasciate riposare per circa una settimana. Procedete con il classico filtraggio, riponete in una bottiglia di vetro pulita e servite l’Olio Aromatizzato alla Vaniglia.

Come Conservare un Olio Aromatizzato

Come Fare Olio Aromatizzato Come Conservarlo

L’Olio Aromatizzato va rigorosamente conservato in un luogo fresco ed asciutto, al buio e al riparo da sbalzi di temperatura. Se volete mantenere il vostro Olio Aromatizzato al meglio potete avvolgere la bottiglia con della pellicola alimentare d’alluminio, applicando l’eventuale etichetta direttamente sulla pellicola, sul tappo oppure sul collo della bottiglia. Ogni volta che utilizzate l’Olio Aromatizzato, prima di riporlo nuovamente in dispensa, è bene controllare che la bottiglia sia perfettamente chiusa.