Come Cucinare la Verza

Da come sceglierlo alle migliori ricette per cucinarlo, passando per come si conserva e come cuocerlo senza fare puzza, ecco come si cucina il Cavolo Verza.

Come Cucinare La Verza

La Verza, chiamata anche Cavolo Verza, è una verdura invernale ricchissima di proprietà e perfetta per realizzare tantissime ricette gustose, dalla Pasta agli Involtini.

Per questo motivo abbiamo deciso di scoprire con voi tutto quello che c’è da sapere sulla Verza: da come si sceglie a come si conserva, senza ovviamente dimenticare tutti i modi possibili per cucinarla e le migliori ricette per gustarla!

E se cucinare la Verza vi ha sempre frenato per via del cattivo odore, nessun problema: scopriremo anche come cuocere il Cavolo Verza senza far puzza! Siete pronti? Scopriamo subito insieme Come Cucinare la Verza!

Qual è la Stagionalità della Verza

Come Cucinare La Verza Stagionalita

La Verza, detta anche Cavolo Verza, è un ortaggio tipicamente invernale, anche se è reperibile dall’autunno alla primavera. In particolare la Verza è di stagione da ottobre ad aprile.

Che Differenza c’è tra Verza e Cavolo Cappuccio

Spesso questi due termini vengono utilizzati come sinonimi, eppure la Verza e il Cavolo Cappuccio sono due ortaggi differenti. In realtà le due varietà sono molto simili tra loro, ma il Cavolo Cappuccio presenta delle foglie più lisce e una sola nervatura centrale.

Come Scegliere la Verza

Come Cucinare La Verza Scegliere

Una volta arrivata la stagione della Verza, è possibile trovare in vendita tantissime varietà diverse di questo ortaggio, anche se le più famose e facilmente reperibili sono la Verza Rossa, la Verza Bianca, la Verza Nera e la Verza Riccia. Potete decidere di acquistarne una rispetto ad un’altra in base al vostro gusto o alle ricette che volete realizzare, ma in linea di massima i modi per scegliere la Verza migliore sono uguali per qualsiasi varietà.

Innanzitutto dovete osservare bene le foglie, che devono essere di colore vivace, senza macchie scure o cambi di colore strani. La palla di Verza deve avere un aspetto compatto e ben chiuso, inoltre la sua consistenza dev’essere soda al tatto.

Come Lavare e Pulire la Verza

Come Cucinare La Verza Lavare Pulire

Prima di utilizzare la Verza per qualsiasi ricetta è necessario lavarla con cura: sciacquatela sotto l’acqua corrente fredda in modo da eliminare ogni eventuale residuo terroso, controllando con cura anche la parte interna.

Come prima cosa è necessario eliminare il torsolo centrale, che si rimuove semplicemente incidendo con un coltello in modo da separarlo dalle foglie. Staccate le foglie partendo da quelle esterne più dure e quando avrete sfogliato completamente la Verza, sciacquate nuovamente tutte le foglie sotto l’acqua corrente fredda.

A questo punto potete procedere con il taglio della Verza, ma per questo passaggio dovrete seguire le indicazioni riportate sulla ricetta che volete realizzare: l’eventuale taglio varia infatti dal risultato finale che dovete ottenere.

Come Cucinare le Verza

Ci sono tantissimi modi per cucinare le Verze, così come sono molte le ricette che si possono realizzare con questo ingrediente. Qui di seguito vedremo i vari metodi di cottura delle Verza, tenendo sempre conto che in caso di cotture particolari vi consigliamo di far riferimento alle indicazioni riportate nella ricetta che volete realizzare.

Come Cucinare la Verza in Padella

Per cuocere la Verza in padella vi basta semplicemente tagliare le foglie, ovviamente già lavate, a listarelle non troppo piccole. In un’ampia padella antiaderente dal fondo spesso fate rosolare uno spicchio di aglio con qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Aggiungete le Verze, coprite con un coperchio e cuocete per circa 15 minuti. Se doveste notare che la Verza tende ad attaccarsi alla padella vi basta semplicemente aggiungere un bicchiere o due di acqua.

Come Cucinare la Verza Stufata

Leggendo il passaggio precedente probabilmente avrete pensato di aver scoperto come si stufa la Verza, ma in realtà si tratta di un procedimento leggermente diverso.

Dopo aver lavato le Verza tagliate le foglie a listarelle abbastanza sottili. Trasferitele in padella con uno spicchio d’aglio oppure un trito di cipolla e cuocete il tutto a fiamma bassa, bagnando secondo necessità con del brodo vegetale. Quando la Verza è ben morbida ed ha assorbito tutto il brodo, allora è pronta per essere servita.

Come Cucinare la Verza al Forno

Per cucinare la Verza al Forno ci sono tantissimi modi differenti, anche se quasi tutti prevedono che le Verze vengano prima fatte sbollentare in pentola per circa 5 minuti. Successivamente potete trasferire le foglie di Verza in una pirofila precedentemente oliata e cuocerle in forno preriscaldato a 200°C per circa 10-15 minuti.

Se volete ottenere un piatto ancora più gustoso potete aggiungere del Parmigiano grattugiato o del pangrattato, in modo da ottenere delle Verza gratinate al forno.

Come Cucinare la Verza nella Pentola a Pressione

Per cuocere la Verza nella pentola a pressione dovete innanzitutto tagliare le Verza a listarelle e posizionarle nella pentola a pressione. Coprite tutta la verdura con l’acqua, chiudete la pentola a pressione e accendete il fuoco: cuocete per circa 5-8 minuti a partire da quando la pentola inizia a fischiare.

Se non siete molto pratici con l’utilizzo di questa particolare pentola, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida su Come Usare la Pentola a Pressione.

Come Cucinare la Verza con la Pasta

Se per questioni di praticità e per risparmiare tempo volete cuocere le Verza con la Pasta vi basta semplicemente tagliarle a listarelle sottili e tuffarle in una pentola con abbondante acqua leggermente salata a bollore. Dopo circa 7 minuti aggiungete in pentola anche la pasta e proseguite la cottura fino a quando entrambi gli ingredienti sono pronti.

Come Cucinare la Verza per Evitare la Puzza

Ricetta Uova Al Tegamino Con Le Verza

La Verza è un ortaggio davvero ricco di proprietà, ma a volte siamo frenati dal cucinarla a causa dell’odore che emana durante la cottura. Per cucinare la Verza evitando l’odore è sufficiente aggiungere in pentola qualche foglia di alloro oppure un cucchiaio di aceto bianco o di latte. Un altro metodo molto efficace consiste nell’aggiungere nella padella un pezzo di mollica di pane imbevuta di aceto.

Se non volete aggiungere altri ingredienti in padella potete inzuppare del pane (possibilmente ricco di mollica) nell’aceto e posizionarlo sul coperchio in prossimità dello sfogo dell’aria.

Come Conservare la Verza

Come Cucinare La Verza Conservare

La Verza si può conservare sia da cruda che da cotta, sta a voi valutare in base alle vostre necessità.

La Verza cruda si conserva in frigorifero fino ad una settimana, avendo cura di non lavarla fino al momento dell’utilizzo.

La Verza cotta invece si conserva in frigorifero per un paio di giorni, chiusa in un contenitore ermetico oppure ben coperta con della pellicola alimentare trasparente.

Ricette con la Verza

Ricetta Verze In Padella Con Carne Macinata E Funghi

Di Ricette con la Verza ce ne sono davvero tantissime, anche se sicuramente i più famosi sono gli Involtini di Verza e il Risotto alla Verza.

Se cercate qualcosa di più particolare invece vi consigliamo di provare le Uova al Tegamino con la Verza, le Verza e Salsiccia in Padella e le Verze in Padella con Carne Macinata e Funghi.

Se invece amate i Primi Piatti di Pasta con le Verza non perdetevi le Lasagne con Broccoli e Verza e i Cannelloni di Verza e Porri con Salsa di Zucca.

Lascia un commento