Frutta e Verdura di Stagione di Maggio

Scopriamo insieme tutta la Frutta e Verdura di Stagione a Maggio con le sue peculiarità e le tante ricette sfiziose con cui servirla in tavola!
Frutta E Verdura Di Stagione Di Maggio

Maggio è il mese che precede l’estate e sulle nostre tavole troviamo un’esplosione di colori, sapori e profumi. La tappa nel reparto ortofrutticolo nel mese di maggio è particolarmente sfiziosa perché iniziamo a ritrovare tanti ortaggi e frutti che ricordano la bella stagione: avrete l’imbarazzo della scelta tra prodotti gustosi, salutari e ricchi di nutrienti.

Complici le temperature più miti viene la voglia di consumare più verdure crude e madre natura ci viene in contro regalandoci tante primizie croccanti e fresche con cui arricchire la nostra tavola di maggio come vi consigliamo nella nostra deliziosa raccolta con le Migliori Ricette per il Mese di Maggio.

Allora non perdiamo altro tempo, carta e penna a portata di mano e scriviamo la lista della spesa di questo mese, scoprendo caratteristiche e qualità della Frutta e Verdura di Stazione di Maggio!

Frutta e Verdura di Stagione a Maggio

I frutti e le verdure di maggio sono ricche e variegate, permettendo di preparare moltissime leccornie genuine e sane con cui allietare i palati di tutta la famiglia, soddisfacendo anche i più esigenti: i piccoli di casa!

Accanto a ortaggi e frutti che ci hanno accompagnato per tutto l’inverno, troviamo già moltissime novità succulente e fresche, essenziali per donare all’organismo tutti i nutrienti indispensabili per il prossimo cambio stagione. Dunque apriamo le porte alla Frutta e Verdura di Maggio!

Verdura di Maggio

In maggio troviamo moltissime verdure e ortaggi primaverili, caratterizzati da colori brillanti, da sapori dolci e consistenze tenere. Molte verdurine da taglio fresche e da consumare crude e ortaggi croccanti, che vi permetteranno di servire in tavola ricche porzioni di verdura ad ogni pasto, senza perdere troppo tempo ai fornelli.

Insieme a questo caleidoscopio di sapori, troviamo ancora alcune verdure più invernali, ideali da consumare in preparazioni più lunghe ed elaborate o per preparare piatti più corposi, che si ha ancora il piacere di gustare durante qualche giornata più fresca.

Agretti

Agretti

Gli agretti o barba del frate, sono un ortaggio spontaneo caratterizzato da foglioline sottili e allungate molto tenere. Il sapore è leggermente acidulo, sono ricchi di fibre, vitamine (tra cui la A e la C) e hanno un ottimo contenuto di sali tra cui spiccano fosforo, calcio e magnesio.

Ideali per le cotture veloci gli agretti sono ottimi cotti al vapore per conservare gran parte dei valori nutrizionali e serviti in insalata come contorno. Oppure potrete utilizzarli per preparare una gustosa Frittata di Agretti o una sfiziosa torta salata dal sapore primaverile.

Asparagi

Ancora per il mese di maggio si può fare una bella scorpacciata di asparagi, questi ortaggi dal fusto croccante e caratterizzati da un sapore dolce e intenso. Ricchi di sali e vitamine, la principale proprietà benefica degli asparagi è sicuramente la funzione depuratrice svolta sul tratto renale, aiutando l’organismo a depurarsi da tossine e sostanze di scarto.

Il loro contenuto calorico è piuttosto basso, dunque è possibile utilizzare gli asparagi in molte preparazioni light, ideali anche durante un regime dietetico controllato, ma sono perfetti anche per realizzare ricette più goduriose per chi non teme la conta calorica. Per qualche ricetta facile e sfiziosa consultate la nostra raccolta con le Migliori Ricette con gli Asparagi, siamo certi che vi verrà l’acquolina in bocca!

Se invece volete qualche dritta per sceglierli, cucinarli e conservarli date un’occhiata alla nostra guida su Come Cucinare gli Asparagi: questo ortaggio non avrà più segreti per voi!

Asparagi Selvatici

Raccolta Asparagi Selvatici

Gli asparagi selvatici sono l’infiorescenza del luppolo, una pianta spontanea che trova il momento di massimo rigoglio proprio nei mesi primaverili.

Caratterizzati da un sapore leggermente amarognolo, che ricorda vagamente quello degli asparagi, gli asparagi selvatici hanno numerose proprietà racchiuse nei loro steli sottili e croccanti. Il loro consumo aiuta a liberarsi delle tossine presenti nel sangue con un’azione depurativa, rinfrescante e sedativa, stimolando altresì l’escrezione renale.

I modi per Cucinare gli Asparagi Selvatici sono molteplici e se ne andate a raccogliere un bel mazzo, avrete moltissime ricette con cui sbizzarrirvi per servirli in tavola, arricchendo di sapore il menù.

Bietole

Le bietole primaverili si distinguono da quelle invernali per una maggiore tenerezza del fusto e per un sapore leggermente più dolce. Delicate e gustose, le bietole hanno un ottimo contenuto di fibre che stimola il transito intestinale e sono ricche di acido folico, indispensabile per il corretto ricambio cellulare.

Tra le loro proprietà troviamo un’azione diuretica e depuratrice, inoltre sono particolarmente digeribili quindi adatte al consumo quotidiano da parte di bambini o anziani.

Le bietole in cucina sono molto versatili e ideali per preparare piatti veloci e a basso contenuto calorico, come un contorno di bietole al vapore e condito a piacere, oppure per preparare comfort food come la Zuppa di Bietole o ricette più corpose come la Torta Salata, ideale da consumare anche in occasione di un bel picnic primaverile.

Borragine

La borragine è un erba spontanea caratterizzata da foglie large, di forma ovale e coperte da una peluria sottile che le rende dure, per questo motivo si consuma da cotta. Di questa pianta di consumano le foglie, dividendole dal gambo che in genere risulta molto fibroso e duro. I fiori di un brillante colore che tende al blu e al viola, possono essere utilizzati a crudo per donare colore a insalate o primi piatti eleganti.

Ricca di nutrienti, la borragine in cucina ha molti utilizzi, dal contorno leggero semplicemente lessandone le foglie e ripassandole in padella con un filo d’olio e l’aglio, a vere e proprie ricette dedicate come la frittata di borragine, oppure utilizzandole per preparare un gustoso ripieno per dei Ravioli Fatti in Casa.

Carote

Come Conservare Le Carote Stagionalita

Costituite per l’80% di acqua le carote contengono al loro interno numerosi nutrienti utili al nostro organismo, primo fra tutti il carotene, precursore della vitamina A che aiuta a difendere la salute dei nostri occhi. Oltre alla ricchezza di betacaroteni e antiossidanti, le carote sono fonte di vitamina K, vitamina B6, vitamina C e di sali minerali come potassio, rame e manganese.

A fronte di un bassissimo apporto calorico e della buona quantità di fibre, risultano perfette anche per aumentare il senso di sazietà e di conseguenza vengono spesso utilizzate come snack spezza fame, anche per i più piccoli, vista la loro dolcezza.

In cucina l’uso delle carote è variegato, si passa dal consumo a crudo in Pinzimonio o nelle insalate, alla realizzazione di piatti dedicati come la Vellutata o ancora a saporiti contorni come la Carote Arrosto o le Carote al Roquefort.

Cavoli

I cavoli continuano ad arricchire le tavole di maggio con il loro altissimo contenuto di acqua e fibre e il loro basso apporto energetico, che permette di preparare numerose ricette dall’alto potere saziante ma povere di calorie, utili per rimettersi in forma prima dell’estate.

I cavoli contengono inoltre alcune sostanze chiamate fitosteroli, dei composti vegetali che aiutano a modulare l’assorbimento del colesterolo cattivo, riducendone così i livelli sanguigni e sono anche ricchi di antiossidanti utili contro la lotta agli effetti dei radicali liberi.

A tavola si possono consumare tutte le varietà di cavoli che danno vita a piati gustosi e light come l’Insalata di Cavolo Nero o il Cavolo Rosso Caramellato oppure a piatti più corposi come le Lasagne con Ragù di Carne e Cavolo o la Torta Salata. Se poi amate la Verza date un’occhiata alla nostra guida su Come Cucinarla, vi daremo tanti spunti interessanti e ricettine veloci e gustose.

Cicorie e Cicorino

La famiglia delle cicorie comprende numerose varietà tra cui i cicorino, un’insalatina tenera tipica di questo periodo ideale da consumare cruda per approfittare di tutti i suoi nutrienti oppure da cotta, ripassandola in padella o impiegandola in svariate ricette.

Dal sapore leggermente amarognolo e gradevole, che denota la ricchezza di polifenoli, le cicorie aiutano l’organismo a depurarsi dalle tossine, stimolando l’escrezione biliare e la funzionalità epatica. Inoltre modulano l’assorbimento del colesterolo cattivo, proteggendo in questo modo anche la salute di cuore e arterie.

Dalla tradizione regionale ci arrivano ricette con le cicorie facili e saporite, come le pugliesi Fave e Cicorie. Se invece siete in vena di un piatto fresco e dal sapore estivo puntate su una bella Insalata di Puntarelle alla Romana. Infine per smorzare la nota amara delle cicorie, in modo da farle apprezzare anche ai palati più sensibili, consultate la nostra guida su Come Togliere l’Amaro alle Verdure, ci sono tantissimi trucchetti che potrete adottare.

Cipolle e Cipollotti

Cipolle Cipollotti

Le cipolle sono degli ortaggi particolarmente gustosi e dal sapore pungente, largamente usati in cucina soprattutto come base per i Soffritti. Ricche di proprietà le cipolle contengono enzimi che stimolano la digestione e il metabolismo, oligoelementi tra cui zolfo, ferro, potassio e magnesio, moltissime vitamine, flavonoidi dall’azione diuretica e la glucochinina, un importante ormone vegetale dall’azione antidiabetica

In cucina potrete utilizzare le cipolle anche come protagoniste delle ricette preparando succulenti piatti come la Torta Salata, le Cipolle Ripiene o la saporita Zuppa di Cipolle. E per utilizzarle senza spiacevoli incidenti, consultate la nostra guida con tutti i trucchetti per Sbucciare le Cipolle Senza Piangere.

I cipollotti invece sono delle cipolla ancora non del tutto mature, caratterizzati quindi da un sapore più delicato, dimensioni più contenute e una maggiore tenerezza. Il bulbo dei cipollotti è dove si concentrano tutte le sostanze nutritive tra cui vitamine e sali.

I cipollotti in tavola sono gradevolissimi da consumare crudi, aggiunti alle insalate, oppure aggiungendone la parte verde a completamento di primi piatti o per insaporire carni o pesce. Se poi volete una ricetta dedicata, provate a preparare una saporita Torta Rustica con i Cipollotti: vi chiederanno tutti la ricetta!

Crescione

Il crescione è una pianta “alla mano” ovvero la cui raccolta viene effettuata a mano. Ha un sapore gradevole e molto aromatico ed è noto per le sue proprietà depurative e diuretiche, aiuta a combattere l’astenia e il senso di debolezza e vanta importanti qualità disintossicanti tanto che spesso viene consigliato ai fumatori. 

In cucina, in genere viene utilizzato per aromatizzare quindi ci sono ben poche ricette che lo vedono protagonista, ma sicuramente il crescione romagnolo è diventato un’istituzione: lesso, in zuppa, crudo nelle insalate o all’interno di una saporita Piadina, sono davvero tante le ricette della tradizione romagnola che utilizzano il crescione come ingrediente principe.

Daikon

Come Cucinare Il Daikon Dove Comprare Come Scegliere

Il daikon o ravanello cinese è considerato a tutti gli effetti un super food, per via delle sue numerose proprietà: aiuta la digestione, ha un’azione lenitiva sulla mucosa gastrica, è rinfrescante ed è un potente brucia grassi naturale. Inoltre vanta un’ottima azione diuretica e disintossicante e ha un forte potere saziante, dunque è ideale da consumare in caso di regime dietetico controllato.

Dal punto di vista nutritivo il daikon è un pieno di fibre, vitamina A e C, potassio, calcio e magnesio, che lo rendono un ottimo ricostituente naturale, a bassissimo contenuto calorico.

I modi per Cucinare il Daikon sono svariati e tenendo conto del suo sapore deciso e leggermente piccante è possibile abbinarlo da crudo a svariati piatti per rinfrescarne il sapore e per aggiungere una consistenza croccante, oppure cuocerlo per preparare un gustoso contorno come il Daikon al Forno.

Erba Cipollina

Tipica del mese di maggio è anche l’erba cipollina fresca, un alimento ricco di proprietà tra cui vanta doti lassative e inoltre è utile a mantenere in buona salute i reni, viste le sue proprietà depurative e diuretiche. Un’altra curiosità è che l’erba cipollina ha poi proprietà cardiotoniche, dunque stimola l’irrorazione sanguigna anche dei tessuti periferici.

Tra i suoi nutrienti spiccano una buona dose di vitamine, soprattutto C e gruppo B, oltre che sali minerali tra cui calcio, magnesio, ferro e fibre utili alla stimolazione della motilità intestinale.

Ottima consumata da cruda per insaporire qualsiasi portata, l’erba cipollina ha un sapore delicato che si sposa alla perfezione con la maggior parte degli ingredienti dal pesce, alla carne, alle verdure e ai formaggi. In alternativa può essere utilizzata anche per preparare dei soffritti più leggeri, al posto di cipolla e aglio.

Fave

Fave

Trovate già in aprile, anche a maggio si può continuare a gustare delle saporite fave. Pianta appartenente ai legumi, le varietà di fave si possono contraddistinguere per le dimensioni del baccello e dei frutti interni o ancora per il colore che può variare dal verde brillante fino al viola.

Essendo legumi contengono un’ottima quantità di proteine vegetali, che le rendono ottime sostitute di carne, uova e formaggi. Le fave sono inoltre ricche di fibre e contengono ferropotassiofosforo e vitamine A e K.

Le fave più piccole e tenere (primizie) sono ideali da consumare crude, vista la loro dolcezza e la consistenza tenera, utilizzando anche come validissimo snack proteico spezza fame, fresco e sano. Le fave più grandi invece necessitano di cottura e possono essere impiegate per la preparazione di golosi piatti come il Pesto di Fave o le irresistibili Polpette di Fave. Per qualche altro spunto delizioso vi consigliamo la nostra guida su Come Cucinare le Fave, vedrete quanto sono versatili!

Fagiolini

Verdi, gialli o violacei, maggio è anche il mese dei fagiolini! Ritroviamo questo saporito ortaggio dopo i rigori invernali e siamo di certo pronti a farne una scorpacciata. Pianta appartenente alle leguminose, i fagiolini vantano un’interessante presenza di antiossidanti come flavonoidi, luteina, zeaxantina e beta-carotene. Inoltre hanno anche un bassissimo indice glicemico e svolgono un’azione diuretica e depurativa.

Se a tutte queste proprietà si unisce il sapore fresco e dolce dei fagiolini, non sarà certo difficile servirli in tavola spesso e volentieri, approfittando così di tutti i loro benefici. Infatti con i fagiolini è possibile creare così tanti piatti che avrete solo l’imbarazzo della scelta. Per Ricette Light con i Fagiolini vi consigliamo i Fagiolini Lessi da condire a piacere o da Ripassare in Padella per dare un tocco di sapore in più.

Se poi siete in vena di ricette sfiziose allora provate le genovesi Trofie al Pesto, Patate e Fagiolini oppure i nostri Involtini di Fagiolini e Pancetta o ancora gli sfiziosi Fagiolini Fritti: sarà impossibile resistere perché uno tira l’altro!

Finocchi

I finocchi sono da sempre molto amati e consumati sulle tavole italiane, per via delle loro foglie croccanti e fresche e dal sapore aromatico, che favorisce la digestione. Formato principalmente da acqua, il finocchio contiene anche una discreta dose di vitamine e sali tra cui potassio, magnesio e calcio.

Tra le altre sue proprietà troviamo anche un’azione antinfiammatoria, di prevenzione contro alcuni tipi di tumore, antimicrobica e antivirale e di regolazione della pressione sanguigna.

Oltre che a crudo, il finocchio è perfetto per sfornare anche numerose prelibatezze da servire come antipasto o contorno come i croccanti Finocchi Gratinati, i filanti Finocchi in Padella con il Formaggio o gli sfiziosissimi Finocchi Fritti, che siamo certi faranno la gioia anche dei più piccoli.

Insalate

A maggio troviamo moltissime insalate primaverili tenere e molto dolci come i lattughini, l’iceberg, la lattuga e l’indivia belga.

Ideali da consumare crude, queste insalate contengono un’ottima quantità di vitamina A e C, ferro, calcio e fibre dall’alto potere saziante, per questo motivo sono alleate della dieta: consumando una porzione di insalata prima delle portate principali di un pasto si riduce il consumo di calorie introdotte perché si avvertirà prima il senso di sazietà.

Sbizzarritevi nel creare ogni giorno insalate diverse variando anche solo i Condimenti e abbinando la Tipologia di Insalata ai piatti a cui vorrete accompagnarla. Se poi volete qualche ricettina golosa, perfetta come antipasto o secondo, allora vi consigliamo di provare L’Indivia Belga Gratinata con lo Speck.

Ortica

Maggio è anche il mese in cui inizia a crescere nei campi la rigogliosa l’ortica, un’erba spontanea dalle mille proprietà offerta da madre natura. Nota per le sue proprietà diuretiche e depurative, è ottima per essere consumata in primavera, disintossicando l’organismo prima dell’arrivo del caldo.

L’ortica contiene flavonoidi, cumarina, acidi fenolici, tannini, polisaccaridi, minerali tra calcio, potassio, ferro e silicio e vitamine A e C. Inoltre allevia i disturbi del tratto renale e i dolori articolari.

Unico inconveniente è l’azione urticante sulla pelle ad opera dei peli urticanti sulla sua superficie ricoperti di acido formico. Tale azione è però inibita tramite la cottura (anche veloce) di foglie e fusti, dunque indossate dei guanti quando la raccoglierete e la preparerete per le vostre ricette.

Potrete consumare l’ortica sotto forma di decotti lasciando in infusione le foglie fresche o secche per 5-8 minuti in acqua bollente. Oppure creare delle golose ricette come la frittata di ortiche, il pane o degli sfiziosi primi piatti come gli Gnocchi alle Ortiche.

Piselli

Piselli

Teneri e saporiti, i piselli sono tra i legumi più amati dai bambini per via della loro dolcezza e del sapore delicato. I piselli primaverili sono ricchi di nutrienti, in particolare di minerali come fosforo e potassio, di folati, di vitamina C e di vitamina K.

Vantano numerose proprietà come un’azione diuretica e disintossicante, di abbassamento dei livelli di colesterolo cattivo dal flusso ematico e aiutano a prevenire il diabete. A questo si unisce un’ottima digeribilità, un buon contenuto di fibre e un’importante quota di proteine vegetali che rendono i piselli ideali per il consumo di anziani e bambini.

In cucina i piselli possono essere inseriti potenzialmente in qualunque piatto dagli antipasti, alle prime portate e ai secondi di carne o pesce. Oppure si possono servire come delizioso contorno preparando ad esempio dei Piselli con la Pancetta.

E se vi dicessimo che si possono usare anche nei dolci? Provate la nostra ricetta dei Biscotti con Farina di Piselli e Mandorle, uno snack proteico salutare e super gustoso che farà impazzire anche i più piccoli.

Porri

I porri sono un ortaggio molto gradito sulle tavole primaverili perché poco calorici e facilmente digeribili. Il loro sapore ricorda le cipolle, ma è decisamente più delicato, motivo per il quale viene consumato facilmente anche dai palati più sensibili.

Dal punto di vista nutrizionale i porri sono ricchi di acqua e fibre e agiscono come potenti antibatterici naturali, proteggendo anche la salute di cuore e arterie. Le sostanze sono concentrate maggiormente nella parte bianca del fusto, ideale da mangiare anche cruda se tenera e di piccole dimensioni.

I porri di dimensioni più grandi possono essere consumati da cotti per preparare una delicata Vellutata, un Risotto saporito oppure una sfiziosa Torta Salata. Se invece preferite servirli come contorno provate la ricetta dei Porri Gratinati e dei Porri in Padella al Formaggio.

Portulaca

La portulaca è una pianta infestante di origine asiatica che spesso invade orti e giardini, ma dalle numerose proprietà benefiche. Conosciuta anche con il nome di erba grassa, la portulaca è ricca di acidi grassi polinsaturi (gli Omega 3) che aiutano a ridurre colesterolo e trigliceridi dal flusso ematico, prevenendo le malattie cardiovascolari e il diabete. Inoltre vanta proprietà diuretiche, dissetanti e antibatteriche. Un vero e proprio rimedio naturale a portata di mano!

La portulaca può essere consumata a crudo, scegliendo i germogli più giovani e teneri, insaporendo una classica insalata con il suo sapore fresco e leggermente aspro. In alternativa può essere consumata da cotta aggiungendola a minestre e zuppe, cotta al vapore e ripassata in padella con il burro oppure per preparare frittate o ripieni della pasta fresca.

Un altro modo sfizioso e salutare per consumarla è quello di aggiungerla fresca allo yogurt, magari in associazione anche a frutta e cereali, per una colazione o una merenda energetica e saporita.

Rabarbaro

Il rabarbaro è una radice amarognola conosciuta soprattutto per le sue proprietà lassative e purganti. La parte edibile è rappresentata dal gambo di colore rosso che può essere consumato sia da cotto che da crudo, mentre le foglie risultano tossiche quindi vanno eliminate.

Questa radice vanta inoltre proprietà antinfiammatorie e aiuta a migliorare il microcircolo, contribuendo anche all’abbassamento della pressione sanguigna e a modulare l’assorbimento del colesterolo.

Il gambo del rabarbaro ha una sapore acidulo e fruttato e viene utilizzato come ingrediente principe per la preparazione di leccornie come marmellate, torte salate o dolci. Ma anche il succo della pianta è molto gradevole bevuto fresco ed è un ottimo rimedio naturale per regolarizzare l’intestino.

Ravanelli

I ravanelli primaverili sono immancabili nei menù di maggio. Queste piccole radici bulbose e croccanti, dal sapore fresco e pungente, sono gradevolissime per rinfrescare moltissimi piatti. Inoltre hanno un’ottima concentrazione di acqua e fibre e sono ricchi di acido folico necessario per il rinnovamento cellulare.

Diuretici, digestivi e depurativi, i ravanelli non possono che vivacizzare con il loro colore acceso ogni tavola del mese di maggio. Mangiati da crudi in pinzimonio o da aggiungere a qualsiasi insalata abbiate preparato, i ravanelli si prestano anche a succulente ricette come i Ravanelli Ripieni o gli sfiziosi Ravanelli al Forno.

Sedano

Il sedano è uno di quegli ortaggi versatili, utilissimo in cucina grazie al suo sapore fortemente aromatico che aggiunge uno sprint in più alle ricette.

Dal punto di vista nutrizionale le coste di sedano sono ricche di acqua e fibre, ma anche di sali minerali importanti tra cui una ricca concentrazione di magnesio e potassio, che una volta essiccato lo rendono un’insaporitore di cibi eccellente: il Sale di Sedano.

In tavola potrete servire il sedano da crudo, in pinzimonio con altre verdure oppure arricchendo delle Insalate di Pollo, con cui si sposa alla perfezione grazie al suo sapore fresco e pungente. In alternativa potrete prepararne un gustoso Pesto, oppure utilizzarlo per arricchire i soffritti o piatti in umido come lo Spezzatino.

Spinaci

E a maggio troviamo anche una gran quantità di teneri spinacini primaverili, da raccogliere in fasci e consumare con abbondanza, spaziando tra tantissime ricette e per preparare qualsiasi portata.

Tra le proprietà benefiche di questa verdura da taglio troviamo: azione protettiva contro l’opera dei radicali liberi, riducendo i danni dello stress ossidativo, proprietà antitumorali e di regolazione della pressione sanguigna.

Delicati, teneri e saporiti, gli spinaci sono da sempre apprezzati in cucina per la loro versatilità e facilità di preparazione, tanto da poter essere impiegati in qualsiasi ricetta e in abbinamento a qualunque ingrediente, aumentando così la quota di consumo di verdure a foglia verde per tutta la famiglia.

Se siete alla ricerca di qualche idea sfiziosa e veloce per servire gli spinaci in tavola, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra raccolta con le Migliori Ricette con Spinaci, farete venire l’acquolina in bocca a tutta la famiglia.

Taccole

Taccole

Ancora per il mese di maggio possiamo approfittare delle taccole, un ortaggio appartenente alle leguminose, ma considerate più una verdura vista la ricchezza di acqua e fibre (sia solubili che insolubili perfette per aumentare il transito intestinale) e la scarsità di proteine vegetali.

Ricche di vitamine tra cui la C e del gruppo B (in particolare la B9), le taccole hanno anche un buon contenuto di carotene e di sali come il ferro. Inoltre aiutano a combattere l’anemia e la stanchezza, riducono l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri e hanno un bassissimo indice glicemico, quindi sono adatte al consumo da parte di soggetti diabetici.

Se volete servire le taccole in tavola in pochi minuti, potrete semplicemente cuocerle al vapore, conservando gran parte dei valori nutrizionali e condirle a piacere. In alternativa potrete utilizzarle per preparare dei piatti golosi e dal sapore tipicamente primaverile come le Reginette con Taccole e Ricotta o lo Spezzatino con le Taccole.

Tarassaco

Il tarassaco o dente di leone, è una pianta erbacea spontanea che abbonda nei campi nel periodo primaverile. Ha interessanti proprietà medicinali che la rendono nota già dall’antichità.

Grazie alla presenza di taraxacina contribuisce a migliorare la digestione aumentando la secrezione delle ghiandole dell’apparato digerente. Inoltre esercita un effetto protettivo sul fegato, stimolando la produzione di bile e facilitando lo svuotamento della cistifellea e svolge un’azione drenante e depurativa, agendo sul sistema renale.

In cucina le sue foglie possono essere utilizzate a crudo per arricchire delle insalate, oppure utilizzate per preparare dei decotti dall’azione drenante e depurante. Invece i suoi fiori delicati possono essere utilizzati per preparare un finger food elegante e saporito: i Denti di Leone Fritti.

Valerianella

La valerianella o valeriana, è un’insalata dalle proprietà rinfrescanti, lenitive e rilassanti. Risulta anche particolarmente digestiva e agisce sul nostro organismo stimolando l’azione epatica e renale, favorendo così un’azione depurativa.

Le foglioline tenere e carnose della valerianella sono deliziose da aggiungere alle insalate o per accompagnare e decorare piatti a base di carne. In alternativa può essere utilizzata per prepararne dei decotti che concilino il sonno, oppure si può consumare da cotta all’interno di zuppe e minestre, preparandone un pesto dal sapore delicato oppure nella Frittata.

Zucchine

Zucchine In Cassetta

Le zucchine oltre ad essere ortaggi croccanti e saporiti, apportano anche notevoli benefici e grazie alle loro innumerevoli proprietà, contribuiscono a tenerci in buona salute. Infatti le zucchine hanno pochissime calorie, sono ricche di fibre e antiossidanti, sono diuretiche e aiutano a proteggere la vista dall’opera dannosa dei raggi UV.

Dal punto di vista nutrizionale le zucchine crude contengono un buon contenuto di sali tra cui potassio e a seguire calcio e fosforo e buone quantità di vitamina A, C e del gruppo B che però vengono disattivate durante la cottura. Per questo motivo vi consigliamo di mangiare le tenere zucchine primaverili anche da crude, in carpaccio o utilizzando uno spiralizzatore per fare gli Spaghetti di Zucchine.

Cucinare le Zucchine è davvero facile e fantasioso, spaziando per diverse preparazioni light ma anche tra ricette goderecce da domenica in famiglia, come vi suggeriamo nelle nostre Migliori Ricette Facili e Veloci con le Zucchine e nella nostra raccolta con gli irresistibili Primi Piatti con le Zucchine.

E se insieme alle zucchine avete acquistato anche le loro infiorescenze, non lasciatevi sfuggire tutti i nostri consigli su Cucinare i Fiori di Zucca!

Frutta di Maggio

I frutti protagonisti indiscussi del mese di maggio sono sicuramente le fragole, le ciliegie e le nespole, ma troviamo anche le prime gustose albicocche e le dolcissime pesche. Al fianco di questa esplosione di colori e dolcezza, gli immancabili agrumi che ci permettono di affrontare il cambio stagione con il pieno di vitamina C e le mele, croccanti e fresche, in grado di rendere interessanti moltissime preparazione in cucina.

Agrumi

Nel mese di maggio gli agrumi accompagnano ancora le nostre merende e fine pasto. La stagione delle arance ormai si è conclusa ma si possono comunque gustare limoni, cedri e pompelmi con i quali fare il pieno di vitamina C, potassio e flavonoidi.

Inoltre gli agrumi sono frutti ricchissimi di acqua e acidi organici, soprattutto l’acido citrico in concentrazioni variabili a seconda del frutto. Completano il profilo nutrizionale anche calcio, magnesio e ferro uniti a una discreta quantità di vitamina A e alcune vitamine del gruppo B, a fronte di uno scarsissimo apporto calorico e di un indice glicemico molto contenuto.

Tra i fornelli gli agrumi sono ingrediente e spezia al contempo. La loro scorza ricca di olii essenziali può essere utilizzata come aroma all’interno di impasti, primi e secondi piatti, oppure per preparare dei golosi canditi. La loro polpa e il succo sono perfetti per creare Succhi di Frutta o ricette dedicate, magari dei dessert, come la Crostata Meringata al Pompelmo Rosa o come vi suggeriamo nella nostra raccolta con i Dolci al Limone più Golosi.

Albicocche

E per la fine del mese di maggio iniziano a comparire le prime dolcissime albicocche, dei frutti con un buon profilo nutrizionale dato dalla presenza di vitamina A, C, potassio, ferro e fibre alimentari.

Grazie alla ricchezza di sali le albicocche ci aiutano a sconfiggere l’anemia e la spossatezza tipici dei cambi stagionali imminenti, inoltre vantano proprietà antiossidanti, regolatrici del battito cardiaco e protettive per l’apparato digerente e per la vista.

Golosissime da mangiare come spuntino e fine pasto, le albicocche si prestano a tantissimi utilizzi in cucina, sia da fresche che da cotte o essiccate, per aggiungere un tocco agrodolce a molte ricette. Per qualche idea golosa e originale date un’occhiata alle nostre Imperdibili Ricette con le Albicocche, siamo certi che vorrete provarle tutte!

Ciliegie

Regine indiscusse del periodo che precede l’estate, le ciliegie fanno la loro comparsa proprio nel mese di maggio, arricchendo di colore la nostra tavola.

Frutto dalle buone qualità diuretiche, le ciliegie sono ricche di antiossidanti, contrastano i radicali liberi e gli stati infiammatori, regolano la pressione sanguigna e aiutano a proteggere la salute di cervello e sistema nervoso. Un piccolo tocca sana sfizioso ricchissimo di vitamine e sali minerali, tra cui spicca per quantità il ferro.

Il loro consumo migliore è sicuramente al naturale, mangiandone una dietro l’altra, ma con le ciliegie è possibile preparare tantissime ricette sfiziose sfruttando la loro dolcezza e quel leggero sentore acidulo che le contraddistingue.

Provate a preparare una golosa Crostata di Ciliegie o una sontuosa Torta al Cioccolato e Ciliegie oppure per conservarne profumo e sapore più a lungo confezionate delle Confetture da gustare per tutto l’anno. Se invece amate i sapori agrodolci, vi consigliamo di provare assolutamente le nostre Cosce di Pollo con le Ciliegie.

E una volta mangiate, non buttate via i Noccioli delle Ciliegie, hanno tanti utilizzi che vi lasceranno a bocca aperta.

Fragole

Fragole

Trovate già in aprile, siamo contenti di poter gustare le fragole anche per tutto il mese di maggio riempiendo le dispense del loro profumo dolce e approfittando così di tutte le loro proprietà: aumentano le difese immunitarie, migliorano il microcircolo e hanno un’azione antinfiammatoria e antiossidante e grazie alla ricchezza di calcio e vitamina k, sono un toccasana per ossa e vista.

Deliziose da gustare in ogni momento della giornata, magari per arricchire anche la colazione, le fragole possono diventare un dessert sublime anche con il minimo sforzo come vi mostriamo nella nostra ricetta delle Fragole con il Cioccolato. Se poi volete preparare dei dolci più strutturati, vi consigliamo di sfogliare la nostra raccolta con le Imperdibili Ricette con le Fragole, sono una più golosa dell’altra!

Kiwi

A maggio troviamo anche il kiwi tra i frutti da portare il tavola. Con un apporto invidiabile di vitamina C, tanto da superarne la quantità a pari peso, degli agrumi, i kiwi sono anche una fonte essenziale di antiossidanti, che aiutano a prevenire i processi infiammatori e tumorali.

Grazie alla ricchezza di acqua e fibre, i kiwi aiutano a migliorare la motilità intestinale e tra le loro proprietà troviamo anche un’azione protettiva nei confronti di cuore e circolo sanguigno.

Una qualità di kiwi ancora poco conosciuta, è il Nergi un super food asiatico dal sapore dolce e acidulo, esattamente come il kiwi, ma grosso come acini d’uva e dalle mille proprietà benefiche.

Deliziosi mangiati a fine pasto o come fresca merenda di primavera, i kiwi possono essere utilizzati per preparare dolci eleganti come la Crostata di Kiwi o la Panna Cotta, oppure per realizzare sontuosi primi piatti come il Risotto con Scampi e Kiwi.

Lamponi

Lamponi

I lamponi sono un altro nuovo arrivo per il mese di maggio, quando nelle ultime settimane inizieranno a colorare la nostra tavola e le nostre ricette. Piccoli frutti rossi molto saporiti e dal retrogusto acidulo, i lamponi hanno innumerevoli proprietà a partire dall’azione protettiva nei confronti del cuore e della circolazione in generale, aiutando a migliorare il flusso sanguigno.

Ricchi di vitamina C e antiossidanti, rallentano i processi di invecchiamento cellulare e aiutano anche a stimolare il metabolismo grazie alla ottima quantità di manganese contenuto nella loro polpa.

Grazie al loro colore rosso intenso e alla loro consistenza vellutata, i lamponi sono da sempre utilizzati per preparare dei dessert raffinati ed eleganti come i Macarons, la Crostata di Lamponi, la Pavlova o i Cestini di Cioccolato ai Lamponi.

Mele

Le mele sono frutti che troviamo quasi tutto l’anno nelle nostre tavole e anche maggio non fa eccezione. Grazie alla loro ricchezza di pectina, una fibra alimentare che aiuta a regolare l’assorbimento del glucosio nel sangue, ci aiutano a mantenere stabili i livelli ematici di zucchero nel tempo. In questo modo evitano i pericolosi picchi glicemici che concorrono allo sviluppo di patologie come il diabete di tipo 2.

Dolci e dalla polpa soda le mele son un perfetto spuntino o merenda dall’alto potere saziante, a fronte di un ridotto apporto calorico e da una certa ricchezza di acqua, fibre e sali minerali.

In tavola è possibile servirle in numerose vesti: nelle insalate per rinfrescarne il sapore, per preparare dei golosi Dolci con le Mele o in ricette salate dal sapore più ricercato in accompagnamento a carni come il Tacchino Arrosto con le Mele o un saporito contorno di Cavoletti di Bruxelles al Forno con Mele e Pancetta.

Nespole

Nespole

Tra i nuovi arrivi del mese di maggio compaiono anche loro: le nespole. Piccoli frutti dalla polpa molto dolce e succosa, le nespole sono ricche di sali minerali e vitamine, fibre, acqua e pectine. Ideali per chi ha problemi digestivi, le nespole aiutano a proteggere la salute di stomaco e intestino, inoltre aiutano a ridurre l’assorbimento del colesterolo cattivo e svolgono un’importante funzione antinfiammatoria.

Oltre ad essere consumate come frutto nel corso della giornata, le nespole possono essere aggiunte a yogurt, macedonie e gelati per aggiungere un tocco di dolcezza naturale, oppure essere utilizzate per preparare confetture o preparando le nespole sciroppate, per conservarle più a lungo e gustarle su dolci come crostate o torte.

Pesche

La seconda metà del mese di maggio ci riserva un’ulteriore sorpresa: l’arrivo in tavola delle primissime pesche. Questi deliziosi e profumati frutti hanno un ricco profilo nutrizionale dato dalla ricchezza di sali minerali e vitamine che fungono da ricostituenti naturali, come tutti i frutti del periodo estivo.

Nello specifico le pesche sono dissetanti e rinfrescanti, stimolano le difese immunitarie, riducono la pressione arteriosa e hanno anche proprietà antiossidanti e antitumorali.

Spezza fame eccellente, il loro utilizzo in cucina permette di creare dessert fantasiosi e ricchi di gusto come la Crostata Morbida alle Pesche, la fresca Cheesecake, le Pesche Grigliate e le eleganti Tartellette alle Pesche e Mandorle. Infine per conservarne il sapore e gustarle più a lungo, è possibile farne una Marmellata oppure preparare delle deliziose Pesche Sciroppate.

Tutto ciò che accade tra i fornelli è pura magia! Sono un'instancabile sperimentatrice, alla ricerca di nuovi modi per interpretare la cucina nostrana e non solo. Tra ricette della tradizione e innovative fusion di sapori, percorriamo insieme un viaggio in grado di stuzzicare i palati e non solo...