Come Girare la Frittata

La frittata, cotta in padella oppure in forno per una versione più light e soffice, mette sempre tutti d’accordo. Ma come si fa a girarla senza romperla? Eccovi tre metodi infallibili per portare in tavola una frittata perfetta di cui andare fieri.

Frittata Con Erbette

La Frittata è proprio uno di quei comfort food a cui è difficile resistere. Veloce e facile da realizzare, all’occasione è anche un perfetto svuota frigo, quando abbiamo di tutto un po’ e vogliamo evitare sprechi. Perfetta come secondo o piatto unico, la frittata è ottima mangiata anche fredda, in occasione di picnic, brunch o buffet.

La preparazione base si compone di pochi ingredienti che in genere si trovano in tutte le cucine: uova, parmigiano, sale e pepe. In genere viene realizzata con uova di gallina, ma non è insolito trovarsi a gustare frittate a base di uova di quaglia, di struzzo, di tacchino o di oche.

Anche la cottura può variare. Se volete una Frittata Alta e soffice, che ricordi la consistenza di un soufflé, il forno è il metodo di cottura ideale; se invece volete una classica frittata dal sapore rosolato e fritto, la padella è la soluzione migliore. Ma come si gira una frittata in padella? Il rischio di romperla è alto durante questa operazione delicata, e a nessuno piace servire una frittata rotta oppure trasformarla all’ultimo minuto in un piatto di Uova Strapazzate.

Ecco dunque una guida che raccoglie i tre metodi principali per girare la frittata in modo rapido e semplice e che vi garantiranno un risultato a regola d’arte. In più qualche consiglio utile su come preparare la frittata e tante ricette sfiziose da cui potrete prendere spunto.

Se siete alla ricerca di altri comfort food non lasciatevi scappare le nostre ricette della Pasta e Fagioli, della Pasta, Panna, Piselli e Prosciutto, oppure la nostra raccolta sulle Migliori Vellutate, perfette per l’autunno e l’inverno; invece per un comfort food all’americana provate la Pasta Cremosa al Formaggio e Bacon.

Come Preparare la Frittata

Per preparare la frittata serviranno appena 5 minuti, perché l’impasto base è composto semplicemente da uova, sale, parmigiano e se lo gradite pepe. Rompete le uova in una ciotola e insaporitele con gli altri ingredienti. Sbattete leggermente le uova con una forchetta e… Voilà! La vostra frittata è già pronta per essere cotta. Se lo gradite potrete aggiungere all’impasto base dei salumi, dei formaggi o delle verdure, per arricchire il gusto della frittata e renderla a tutti gli effetti un piatto unico.

Per rendere la frittata più elastica riducendo il rischio che si rompa quando andrete a girarla, potete aggiungere al composto base 1 cucchiaino di farina setacciata e 1 cucchiaino di latte.

Come Cucinare la Frittata

La frittata, come suggerisce il nome stesso, dovrebbe essere fritta in padella. Ma se volete stare attenti alle calorie anche la cottura in forno regala una frittata da leccarsi i baffi: alta, soffice che si scioglie in bocca, proprio come un soufflé. Vediamo dunque le differenze e gli strumenti necessari per la cottura in padella e in forno.

Come Cucinare la Frittata: in Padella

Frittata In Padella

Per cucinare la frittata in padella, assicuratevi che questa abbia un rivestimento antiaderente e che abbia il fondo spesso: in questo modo potrete fare cuocere la frittata fino a quando diventi soda e pronta per essere girata, senza preoccuparvi che si attacchi o si bruci. Vediamo ora le fasi della cottura in padella:

  • Versate un filo di olio EVO in padella e roteandola per il manico, distribuitelo su tutta la superficie.
  • Scaldate la padella a fuoco dolce e poi versate il composto di uova (ed eventualmente altri ingredienti) nella padella e sempre con un movimento delicato e rotatorio, fate in modo che il composto si distribuisca in maniera omogenea.
  • Quando i bordi saranno rosolati, coprite con un coperchio e lasciate cuocere qualche minuto, fino a quando la frittata risulti soda e pronta per essere girata.
  • Continuate la cottura anche dall’altro lato per altri 5 minuti circa. La vostra frittata è pronta per essere servita.

Cuocendola in padella otterrete una frittata rosolata, dalla forma rotonda e in genere sottile.

Come Cucinare la Frittata: in Forno

Frittata Al Forno

Per cucinare la frittata in forno avrete bisogno di una teglia dai bordi alti, oppure se volete realizzare un Rotolo di Frittata, utilizzate una leccarda.

  • Rivestite la teglia o la leccarda di carta forno che precedentemente avrete bagnato sotto l’acqua e strizzato: in questo modo la carta forno aderirà meglio agli angoli della teglia e permetterà alla frittata di restare umida e soffice.
  • Trasferite il composto di uova nella teglia, facendo attenzione che non superi 1/3 dell’altezza della teglia, altrimenti la frittata, crescendo in forno, potrebbe fuoriuscire.
  • Infornate a 180 gradi per il tempo necessario alla cottura. La cottura dipenderà molto dallo spessore della frittata: per una frittata cotta nella leccarda saranno sufficienti 15 minuti; per una frittata cotta in teglia potrebbe volerci fino a 30/40 minuti. Sfornate e servite la frittata.

Cuocendola in forno, otterrete una frittata alta, che necessita di cotture più lunghe, ma che non ha bisogno di essere girata.

Come Girare la Frittata

Se avete deciso di cuocere la frittata in padella a metà cottura arriverà il momento fatidico: girarla. Prima di questo passaggio, però, assicuratevi che la parte inferiore della frittata sia effettivamente cotta: i bordi dovranno essere rosolati, dovrà avere raggiunto una consistenza soda e dovrà staccarsi dalla padella senza difficoltà (per esserne sicuri provate ad alzare i bordi della frittata aiutandovi con una paletta). A questo punto siete pronti per girarla.

In realtà girare la frittata non è così difficile come si possa pensare, ma se non viene fatto seguendo i giusti consigli, si rischia di romperla, mandando all’aria tutto il lavoro. Ecco allora tre metodi infallibili, per i più e i meno abili, che vi permetteranno di girare la frittata senza romperla in alcun modo: perché si sa, anche l’occhio vuole la sua parte!

Come Girare la Frittata Saltandola

Girare la frittata saltandola è sicuramente il metodo più d’effetto ma che richiede anche più manualità. Se vi sentite sicuri della vostra presa salda e dei vostri movimenti repentini, ecco come dovete fare:

  • Afferrate saldamente il manico della padella e inclinatela in avanti, in modo che la frittata scenda lungo il bordo anteriore.
  • Con un movimento rapido e circolatorio imprimete un movimento verso l’alto in modo che la frittata esca dalla padella, ruotando su sé stessa.
  • Quando la frittata ricadrà nella padella, con qualche leggero movimento rotatorio sistematale di nuovo perfettamente al centro e continuate la cottura per altri 5 minuti.

Come Girare la Frittata con Due Palette

Se il primo metodo non fa per voi, potete provare a girare la frittata con l’aiuto di due palette. In questo caso il movimento dovrà essere delicato ma veloce, altrimenti c’è il rischio che la frittata si spezzi a metà.

  • Quando sarà il momento di girarla, sistemate due palette ai lati della padella e fatele scivolare sotto la frittata.
  • Con un movimento delicato, sollevate la frittata in modo che non si spezzi, poi fatela girare su sé stessa con un movimento rapido e circolatorio.
  • Sistemate la frittata in padella e fate cuocere anche l’altro lato.

Come Girare la Frittata con l’Aiuto di un Piatto

Il terzo metodo per girare la frittata è forse quello che assicura risultati migliori, senza il rischio di rompere in alcun modo la frittata. Per questa tecnica avrete bisogno di un piatto grande tanto quanto la frittata, oppure di un coperchio piatto.

  • Assicuratevi che la frittata sia ben staccata dalla padella, perché il movimento in questa tecnica sarà molto rapido e rischierebbe di rompersi.
  • Appoggiate il piatto o il coperchio sopra la padella e tenetelo pigiato contro di essa con il palmo della mano aperto.
  • Con la mano libera afferrate saldamente il manico della padella e capovolgetela.
  • In questo modo la frittata finirà sul piatto e non vi resterà che farla scivolare nuovamente in padella per ultimare la cottura dall’altro lato.

Ricette con la Frittata

La frittata è una ricetta che può essere personalizzata come più preferite aggiungendo verdure di stagione, o salumi e formaggi per renderla golosa e filante, oppure per una versione più delicata ed elegante, potete aggiungervi del pesce. La frittata è talmente versatile che può essere un piatto unico oppure essere utilizzata come ripieno in un secondo di carne. Se siete alla ricerca di nuovi modi per cucinare la frittata

Commenti