Come Conservare Dolci, Torte e Biscotti Fatti in Casa

Come si conservano le torte secche o i dolci farciti con le creme? E i biscotti? In questa guida vedremo insieme quali sono i metodi infallibili per prolungare la durata dei dolci casalinghi, preservandone sapori e consistenze, e scopriremo insieme qualche trucchetto utile per conservarli al meglio.

Biscotti Nel Barattolo

I dolci casalinghi sono delizia e croce di tutti i golosi, ma spesso richiedono lunghi tempi di preparazione, così si è tentati di prepararne in grandi quantità per poi conservarli e consumarli anche a distanza di giorni. Ma siete certi di saperli conservare nel modo corretto? Ogni preparazione a seconda degli ingredienti che contiene e della loro delicatezza, richiede diverse accortezze per essere conservato.

In questa guida vedremo insieme come conservare le torte classiche senza farciture e come conservare invece quelle con le creme, più delicate e deteriorabili. Inoltre scopriremo come conservare i biscotti secchi, i biscotti glassati, i biscotti morbidi oppure quelli ripieni.

Altro punto fondamentale sono i tempi di conservazione: che utilizziate la dispensa, il frigorifero oppure il freezer, non lasciatevi scappare tutti i nostri consigli e i trucchetti per prolungare la durata dei vostri dolci.

E in più durante la lettura scoprirete tante ricette di preparazioni base, creme e farciture deliziose con cui arricchire i vostri dessert. Cominciamo subito!

Come Conservare i Dolci

Che sia per un’occasione informale, una merenda, oppure per festeggiare traguardi importanti, i dolci rappresentano senz’altro la portata più golosa e attesa. Se poi sono fatti in casa, sani e gustosi, sono davvero un toccasana per le nostre papille gustative. Ma quando avanzano, il più delle volte ci si limita a metterli semplicemente in frigo o nel forno spento, senza sapere che ci sono alcuni trucchetti per conservarli più a lungo e senza che si deteriorino, perdendo fragranza e gusto.

Partendo dal fatto che i dolci fatti in casa siano preparati con prodotti freschi e naturali e senza l’aggiunta dei conservati, bisognerà capire come ogni preparazione richieda un tipo diverso di conservazione. Ovviamente anche se conservati correttamente, i dolci fatti in casa non potranno avere una durata eccessivamente lunga, soprattutto quelli farciti con creme, che risultano più delicati.

Come Conservare le Torte Lievitate e Asciutte

Campana Per Dolci

Uno dei maggiori nemici per la conservazione di torte secche senza farciture è di certo l’aria. Infatti ciò che rende davvero irresistibili le Torte, i Plumcake, i Muffin o il classico Ciambellone, è proprio la consistenza soffice data dall’umidità dell’impasto una volta raffreddato. L’aria secca in modo irreparabile questi dolci facendo perdere loro fragranza, consistenza e gusto.

Ecco perché prima di riporre una torta avanzata in forno o in frigo, dovrete proteggerla con un foglio di pellicola alimentare sigillando bene la torta oppure conservarla all’interno di un contenitore con chiusura ermetica.

Vi consigliamo di non tagliare già a fette l’avanzo di torta ma di lasciarlo intero, tagliandolo al consumo, questo garantirà una maggiore conservazione del sapore e del profumo del dolce.

Come Conservare le Torte Asciutte Evitando l’Umidità

Torta Su Griglia Raffreddamento

Altro nemico per la corretta conservazione di una torta secca è l’eccessiva umidità. A questo proposito è indispensabile aspettare che la vostra torta si raffreddi completamente prima di conservarla, disperdendo così l’umidità provocata dal calore in cottura.

Per evitare l’effetto condensa che potrebbe bagnare la base della torta, vi consigliamo di lasciarla raffreddare su una gratella oppure sopra un panno pulito in cotone che ne assorba l’umidità.

Seguendo queste indicazioni le vostre torte secche potranno essere conservate fino a un massimo di 5 giorni, ovviamente ci potrebbe essere una riduzione di questi tempi nel caso di un ambiente domestico molto caldo o umido.

Come Conservare le Torte in Freezer

Se preferite consumare la torta a distanza di tempo, pur mantenendone inalterati gusto e consistenza, il freezer è quello che fa al caso vostro. In questo caso, dopo aver fatto raffreddare completamente la torta, tagliatela già in fette, e mettetele a surgelare su una leccarda rivestita da carta forno. Una volta congelate potete trasferire le fette di torta in un sacchetto gelo per ridurre l’ingombro e consumarle fino a 3 mesi dalla preparazione.

Quando vorrete consumarla, mettete le fette di torta nel forno caldo a 180 gradi per circa 10/15 minuti, fate intiepidire e servite; oppure lasciatele scongelare a temperatura ambiente.

Come Conservare i Dolci con Creme e Farciture

I dolci farciti con creme come quella Pasticcera, la Ganache al Cioccolato, o le Coulis di Frutta, sono molto più delicate rispetto ai dolci secchi e si deteriorano molto più in fretta a causa degli ingredienti freschi e umidi. Se dovessero avanzarvi torte farcite avete due opzioni: conservarle in frigo o in freezer.

Come Conservare Dolci con Creme e Farciture in Frigorifero

I dolci farciti possono essere conservati in frigorifero per un massimo di 3 giorni, ma devono essere accuratamente coperti: sigillate il piatto da portata con un foglio di pellicola alimentare, oppure se è una torta decorata con panna e creme e non volete rovinarne l’effetto visivo, servitevi di un porta torta con coperchio o di un contenitore con chiusura ermetica. In questo modo la torta eviterà di assorbire gli odori del frigo e le creme non si ossideranno risultando scure e perdendo sapore.

Se avete preparato un dolce a base di sfoglia anch’esso può essere conservato in frigo con le stesse raccomandazioni, tenete però conto che la Pasta Sfoglia in frigo perderà la sua consistenza fragrante, diventando morbida.

Come Conservare i Dolci con Creme e Farciture in Freezer

Per allungare la durata dei dolci farciti il freezer è lo strumento più adatto. L’unica accortezza è assicurarvi che le creme con cui sono farcite le vostre torte siano adatte alla conservazione a temperature negative. Fanno parte di queste creme quella Pasticcera, la Crema Diplomatica, la Crema Bavarese e le Mousse. Anche le Crostate farcite con marmellata sono adatte alla surgelazione, per le Crostate di Frutta invece, potrete surgelare la base di Pasta Frolla farcita con la Crema Pasticcera. Una volta scongelata potrete servirla con frutta fresca. In ultimo potrete surgelare anche i Bignè farciti con panna o con le creme sopra elencate.

Per surgelate i vostri dolci farciti utilizzate sempre una leccarda rivestita con carta forno dove disporrete le preparazioni ben distanziate. Una volta surgelati riponete con delicatezza i dolci nei sacchetti gelo, in questo modo si conserveranno per alcune settimane.

Per consumare i dolci surgelati lasciateli scongelare in frigorifero per una notte oppure utilizzate il Microonde solo se munito della funzione per lo scongelamento.

Potrete congelare i vostri dolci solo se avrete utilizzato degli ingredienti freschi e che non abbiano già subito una volta lo scongelamento (ad esempio sfoglie o frolle pronte surgelate, oppure frutta congelata). Vi sconsigliamo inoltre di surgelare le vostre torte già decorate, perché l’effetto scenico ne risentirebbe.

Come Conservare i Biscotti

Ricetta Teglia Biscotti Abbraccio

I biscotti sono uno snack goloso e fragrante che riporta subito alla mente l’infanzia e le merende con la Cioccolata Calda. Ci sono infinite varianti di questo dolce tanto antico e se volete qualche spunto per provare delle ricette della tradizione oppure più innovative, consultate la nostra raccolta sulle 25 Migliori Ricette per Fare i Biscotti Fatti in Casa. Inoltre potrete sbizzarrirvi a crearli con formine diverse o con fantasie differenti, usando stampini e mattarelli decorati.

Di biscotti, si sa, è sempre meglio farne in abbondanza, ma è anche importante saperli conservare al meglio.
Il metodo più conosciuto per conservare i biscotti è sicuramente un contenitore ermetico con chiusura stagna. L’unica accortezza è assicurarsi che il contenitore sia pulito e ben asciutto, e aspettare che i biscotti di raffreddino completamente prima di riporli al suo interno. Dopo averli sfornati, metteteli a raffreddare distanziati su una gratella in modo che rilascino il calore e l’umidità senza creare l’effetto condensa che li renderebbe mollicci.

Per conservare i biscotti sono perfetti anche i barattoli in vetro, i contenitore in ceramica (ma solo se il tappo è fornito di guaina che sigilli il contenuto dall’azione ossidativa dell’aria) e anche la latta come nel caso dei tipici Biscotti Danesi. In questo caso però disponete un foglio di carta forno sul fondo del contenitore in latta, in modo che i biscotti non ne assorbano il sapore metallico.

Come Conservare i Biscotti Glassati

I biscotti glassati sono più delicati per via del decoro sulla loro superficie. Se avete realizzato una glassa a base di Ghiaccia Reale, lasciatela asciugare all’aria fino a quando diventi solida, poi riponete i biscotti in un contenitore in un massimo di due strati, intervallati dalla carta forno.

Lo stesso discorso vale per i biscotti morbidi, non sovrapponete mai più di due strati di biscotti altrimenti rischiereste di rovinarli.

Come Conservare i Biscotti con le Creme

Nel caso di biscotti ripieni con creme come ad esempio i Biscotti alla Zucca e Crema, i Pao de Mel con Miele e Cioccolato, oppure gli Alfajores ripieni di Dulce de Leche, il modo migliore di conservarli è senz’altro all’interno di un contenitore ermetico ma riposto in frigorifero, in modo da preservare la crema al loro interno, soprattutto in periodi caldi come quello estivo.

Anche in questo caso è possibile surgelare i biscotti con la crema, ma quando vorrete consumarli lasciateli scongelare per una notte in frigorifero ed evitate di usare il microonde.

Come Mantenere i Biscotti Fragranti e Croccanti

Ricetta Biscotti Al Cacao Senza Glutine

La fragranza e croccantezza dei biscotti sono le caratteristiche tipiche di questo dolcetto, per mantenerle più a lungo potete avvalervi di un trucchetto: prima di chiudere il contenitore ermetico dei biscotti aggiungete una fetta di pane bianco, ne assorbirà meglio l’umidità, lasciando i biscotti croccanti e freschi più a lungo.

Riponete i vostri biscotti in luogo fresco e asciutto. Se ben conservati potrete consumare i biscotti, ancora croccanti e fragranti, fino a una settimana/10 giorni.

Come Mantenere Morbidi i Biscotti

Nel caso aveste preparato dei Biscotti Morbidi alle Mandorle, al Cocco o al Cioccolato, non temete, c’è un trucchetto anche per mantenerne l’umidità, evitando che si asciughino troppo diventando duri.

Dentro al contenitore dei biscotti aggiungete a lato una tocchetto di mela avvolta nella carta forno, in modo che il suo succo non tocchi la superficie dei biscotti, aiuterà a mantenerne l’umidità. Cambiate il pezzo di mela prima che si deteriori (una volta al giorno).

Anche la buccia dell’arancia serve allo scopo e può essere cambiata ad intervalli di tempo più lunghi (ogni 2/3 giorni).

Riponete i vostri biscotti morbidi in dispensa al riparo da fonti di luce, calore o umidità. In questo modo si conserveranno fino a 3 giorni.

Si Possono Surgelare i Biscotti?

Ebbene si, i biscotti sia cotti che crudi possono essere surgelati. Il consiglio è sempre quello di disporli senza sovrapposizioni su un teglia rivestita di carta forno e dopo la surgelazione conservarli all’interno di sacchetti gelo ben sigillati, per evitare che con il tempo assorbano odori e sapori dei cibi contenuti nel freezer.

Come Surgelare i Biscotti

Nel caso dei biscotti cotti, aspettate che questi siano ben freddi prima di surgelarli per evitare un accumulo di umidità all’interno del biscotto che ne altererebbe sapore e consistenza una volta scongelato.

Per i biscotti artigianali con decorazioni di glassa vi consigliamo di surgelarli privi delle decorazioni e di provvedere a questo passaggio solo dopo averli scongelati.

In freezer i biscotti si conservano fino a un massimo di 3 mesi, oltre il loro sapore verrebbe alterato.

Come Consumare i Biscotti Surgelati

Sia per i biscotti crudi che per quelli cotti, il metodo migliore per scongelarli è metterli direttamente in forno caldo, ventilato, a 180 gradi. Per i biscotti cotti saranno sufficienti 5 minuti, mentre per quelli crudi ci vorranno almeno una decina di minuti di cottura.

Se cotti potete lasciare scongelare i biscotti anche a temperatura ambiente oppure con il microonde, ma in entrambi i casi l’umidità che si sviluppa con lo scongelamento non verrà assorbita e potrebbe alterare la croccantezza dei biscotti.

Potete conservare i biscotti scongelati seguendo le indicazioni sopra riportate, ma consumateli necessariamente entro la settimana, se andate oltre questo periodo gettate i biscotti.

Lascia un commento