Come Cucinare con il Microonde

Tutti gli alimenti da cuocere e quelli da evitare, i vantaggi e gli svantaggi, i trucchi e i consigli, i migliori contenitori e le ricette da provare: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla cottura con il forno a microonde!

Come Cucinare Con Il Microonde

Dopo anni in cui ci è stato ripetuto che cucinare al microonde è pericoloso, finalmente è arrivata la smentita: cucinare al microonde non fa male, anzi, può aiutarci a risparmiare tempo e denaro!

A molti può sembrare strano, ma oltre a riscaldare i vostri piatti al microonde, potete anche preparare ricette complete con pochissimo sforzo! Ecco perché oggi abbiamo deciso di parlare con voi non solo di come usare il microonde per cucinare, ma anche di come cucinare al microonde in modo sano, facile e veloce! Senza ovviamente dimenticare i vantaggi e gli svantaggi della cottura al microonde, tutti gli attrezzi per cucinare con un forno a microonde e ovviamente anche come pulire il microonde.

E ora bando alle ciance, ecco come cucinare con il forno a microonde in modo facile, veloce e con successo!

Come Funziona il Forno a Microonde?

Come Cucinare Con Il Microonde Come Funziona Microonde

Prima di scoprire come cucinare con il forno a microonde è necessario capire il funzionamento del microonde e in che modo riscalda gli alimenti. La cottura degli alimenti nel microonde avviene per irraggiamento: il magnetron (ovvero il tubo di metallo che si trova all’interno del microonde) trasforma l’energia elettrica (che arriva dalla presa di corrente a cui è collegato il microonde) in onde elettromagnetiche ad altissima frequenza, che fanno oscillare le molecole “liquide” all’interno del cibo. Quest’ultime, movendosi tra loro, creano un attrito che produce calore e riscalda gli alimenti velocemente e in modo uniforme.

Questo è il motivo per cui i cibi più liquidi e quelli più porosi si riscaldano molto più velocemente in microonde rispetto agli alimenti più compatti e asciutti.

Cucinare con il Forno a Microonde

Come Cuocere Con Il Microonde

Che Materiali Usare per Cuocere al Microonde

Prima di utilizzare il forno a microonde per cucinare è bene sapere di quali materiali possono essere i nostri contenitori per alimenti. Per cuocere al microonde si possono utilizzare i contenitori di vetro, quelli in vetroceramica, quelli di pyrex e quelli in porcellana (senza decorazioni). Perfetti sono anche gli stampi in silicone e tutti quei contenitori realizzati appositamente per la cottura al microonde.

Se dovete riscaldare oppure cuocere degli alimenti già pronti, è bene controllare le indicazioni riportate sulla confezione: se il contenitore è adatto alla cottura al microonde troverete un simbolo con tre onde stilizzate. Anche in questo caso è meglio controllare con cura le indicazioni, perché spesso viene fornita anche la temperatura massima di cottura e se c’è bisogno di rimuovere eventuali coperchio o pellicole.

[the_ad id=”23378″]

Che Materiali Non Mettere nel Microonde

Oltre a conoscere che materiali sono adatti alla cottura al microonde, è bene sapere quali sono i materiali da non utilizzare mai nel forno a microonde. È assolutamente vietato utilizzare contenitori in metallo (compresi quelli usa e getta d’alluminio), quelli in carta e quelli in plastica. I primi potrebbero provocare scintille e far incendiare l’elettrodomestico, i secondi potrebbero prendere fuoco, mentre gli ultimi potrebbero sciogliersi.

Ma non sono solo i contenitori a cui dovreste stare attenti. Non vanno mai scaldati nel microonde nemmeno la pellicola alimentare d’alluminio, le tazze termiche da viaggio, le vaschette di polistirolo, i sacchetti di plastica per alimenti e i sacchetti di carta.

Vantaggi della Cottura al Microonde

Come Cucinare Con Il Microonde Vantaggi Svantaggi

I vantaggi della cottura al microonde sono molteplici. Innanzitutto ci permette sia di cuocere che di scongelare gli alimenti in molto meno tempo, solitamente si tratta infatti di pochi minuti. Per lo stesso motivo, il forno a microonde consuma molta meno corrente del classico forno elettrico, consentendo un notevole risparmio energetico.

Inoltre trattandosi di una cottura molto più veloce permette agli alimenti di mantenere invariati i valori nutrizionali, o comunque di perdere meno proprietà rispetto alle cottura classiche. Infine c’è da non dimenticare che la cottura risulta molto più pratica rispetto al forno tradizione perché grazie al piatto girevole gli alimenti sono cotti più uniformemente.

Svantaggi della Cottura al Microonde

Anche gli svantaggi però non solo da sottovalutare. Per alcuni alimenti si pensa che la cottura in microonde sia più veloce, quando in realtà ci vuole lo stesso tempo che cuocendo in forno o in padella. Inoltre bisogna prestare attenzione agli alimenti con grande spessore o dalla superficie non omogenea perché il microonde tende a cuocere maggiormente ai lati e meno al centro.

Infine è bene non dimenticare che il microonde tende a disidratare i cibi, per cui non tutte le preparazioni sono possono cucinare al microonde: alcuni piatti rischiano di rovinarsi, diventando praticamente immangiabili.

Che Alimenti si Possono Cuocere in Microonde

Sono davvero tantissimi gli alimenti che si possono cucinare al microonde, così come sono altrettanto numerose le ricette che si possono realizzare. In linea di massima potete cucinare tranquillamente ortaggi, verdure, riso, carne, pesce, torte, torte salate, frittate, pizze, dolci, vellutate, brodi, minestre, zuppe, sughi, panini, biscotti, lasagne e tanto altro ancora.

Se siete indecisi riguardo ad un tale alimento, il nostro consiglio è di provare a cuocerne un pezzettino per valutarne la consistenza e il sapore finali.

[the_ad id=’26629′]

Che Alimenti Non Cuocere in Microonde

Sebbene la maggior parte degli alimenti possano essere cucinati e cotti nel forno a microonde, ci sono ovviamente delle eccezioni da ricordare. Non sono assolutamente da mettere mai in microonde l’uva passa, l’uva fresca e le uova con il guscio: potrebbero esplodere o prendere fuoco.

Una situazione meno drastica, ma comunque non simpatica, riguarda altri alimenti come gli impasti, sia lievitati che non, del pane e della pizza: in microonde questi prodotti diventano inizialmente molto morbidi, per poi diventare talmente duri da essere immangiabili. Anche la pasta già cotta e i risotti potrebbero risultare non troppo buoni se riscaldati al microonde: meglio riscaldarli utilizzando la classica pentola, si impiega più o meno lo stesso tempo.

Che Potenza Utilizzare per Cuocere al Microonde

Solitamente la temperatura/potenza da utilizzare per cucinare al microonde è indicata sulla confezione dei cibi che avete acquistato, ma se state preparando un piatto fatto in casa potete regolarvi seguendo poche e semplici indicazioni: carne, pesce, verdure, vellutate, brodo e minestre si possono cuocere alla massima potenza, per i composti a base di uova si deve utilizzare il microonde al 40%, mentre per scongelare gli alimenti potete impostarlo al 30%.

Trucchi e Consigli per la Cottura al Microonde

Come Cucinare Con Il Microonde Trucchi Consigli

Ci sono tantissimi trucchi che potete utilizzare per migliorare il risultato finale dei vostri alimenti cucinati al microonde:

  • Bucherellate con la forchetta verdure ed ortaggi prima di cuocerli, vi aiuterà a cuocerli più uniformemente e ad evitare che si sfaldino a causa del vapore
  • Se possibile girate (o mescolate) gli alimenti a metà cottura, in modo che cuociano in maniera uniforme.
  • Coprite i contenitori con della pellicola trasparente adatta alla cottura in microonde o con un piatto per evitare che i cibi si secchino troppo. Questo metodo è molto utile anche in caso di sughi o salse, che durante la cottura potrebbero schizzare sulle pareti del microonde e sporcarlo.
  • Come già anticipato, gli alimenti a base di farina come torte o pane rischiano di diventare collosi: per evitarlo, preparate il composto aggiungendo un po’ più di acqua.
  • Gli alimenti a base di uova potrebbero tendere a sfaldarsi, per questo è necessario cuocerli a bassa potenza.
  • Se dovete cucinare carne o pesce con superficie irregolare avvolgete le parti più piccole e quelle sporgenti con la pellicola alimentare trasparente (utilizzando quella adatta alla cottura al microonde) e rimuovetela poi a metà cottura: in questo modo otterrete degli alimenti cotti uniformemente.
  • Quando dovete scongelare degli alimenti iniziate utilizzando l’apposita funzione defrost a bassa potenza, per poi procedere alla cottura ad alta potenza.
  • Una volta cotti gli alimenti lasciateli nel microonde spento per qualche minuto, in modo da far uniformare la temperatura.

I Migliori Accessori e Contenitori per Cuocere al Microonde

Come Cucinare Con Il Microonde Accessori

Di accessori e contenitori per il microonde ce ne sono davvero di tantissimi tipi, dai classici a quelli specifici per tipologie di cottura ed alimenti particolari. Scopriamo insieme quelli che possono davvero ridurre il tempo che impieghiamo a cucinare: eccovi 10 Fantastici Accessori per Cucinare Tutto al Microonde.

Come Pulire il Microonde

Dopo aver scoperto come cucinare con il microonde al posto delle pentole, dei fornelli e del forno, è importante anche capire come pulire correttamente il nostro forno a microonde: eccovi allora la nostra guida su Come Pulire il Forno a Microonde in Modo Facile e Veloce.

Ricette con il Microonde

Come Cucinare Con Il Microonde Ricette

Di ricette da preparare con il microonde ce ne sono davvero tantissime, ma noi vi consigliamo di provare assolutamente le Mele Cotte al Microonde, le Cipolle al Microonde, le Patate Lesse al Microonde e le Cipster Fatte in Casa!