Come Lessare le Patate

Tutti i metodi, le indicazioni, i tempi di cottura, ma anche trucchi e consigli utili per bollire le Patate con la buccia e senza in modo perfetto.

Come Lessare Le Patate

Le Patate Lesse sono un piatto che tutti almeno una volta nella vita abbiamo mangiato. Per anni sono state additate come piatto ultra calorico, eppure le Patate Bollite sono ideali sia in caso di dieta che per moltissime altre occasioni, come ad esempio quando abbiamo problemi di stomaco e dobbiamo mangiare “in bianco”.

Bollire le Patate sembra un procedimento semplice, eppure ci sono tantissimi accorgimenti e trucchi che probabilmente non conoscete, ma che vi permetteranno di ottenere delle Patate Lesse davvero perfette!

Dai vari metodi per bollire le Patate ai tempi di cottura, passando per la scelta delle Patate e la loro conservazione, in questa guida vedremo insieme come lessare le Patate velocemente, come bollire le Patate con la buccia, ma anche come lessare le Patate sbucciate! Scopriamo subito insieme Come Lessare le Patate Perfettamente!

Che Patate Scegliere per Fare le Patate Bollite

Le Patate più indicate per realizzare le Patate Lesse sono sicuramente quelle a Pasta Gialla (comprese le Patate Rosse), più cerose e quindi consigliate anche per la frittura. Sono sconsigliate invece le Patate Novelle e le Patate Bianche: questo perché i tipi di Patate più farinose tendono a sfaldarsi e a trasformarsi in poltiglia se vengono bollite.

Questa indicazione riguarda ovviamente il bollire le Patate per poi consumarle lesse, non vale quindi nel caso dobbiate lessare qualche altro tipo di Patata (Novella o Bianca) per poi utilizzarla in altro modo all’interno di una ricetta.

Come si Conservano le Patate

Dopo aver scelto le Patate migliori e prima di scoprire come bollirle, è bene sapere come conservarle. Questo perché innanzitutto una corretta conservazione delle Patate ne preserva la consistenza e il gusto, inoltre perché è raro che uno acquisti le Patate e decida di bollirle immediatamente dopo averle acquistate.

La prima cosa fondamentale da ricordare è che le Patate non vanno mai assolutamente riposte in frigorifero. Bisogna invece conservarle in un ambiente fresco e asciutto, meglio ancora se buio, ad una temperatura compresa tra i 4°C e i 12°C. Sopra ai 12°C le Patate iniziano ad avvizzirsi e si ha uno sviluppo precoce dei germogli, mentre la luce diretta causa alterazioni alla composizione della Patata, visibili dal colore della buccia che tende a diventare verdastro: questo significa che la Patata ha iniziato a produrre la solanina, un alcaloide tossico che non va assolutamente ingerito.

[the_ad id=”23378″]

È Meglio Bollire le Patate con la Buccia oppure Senza?

Come Lessare Le Patate Cuocere Con Buccia

La risposta a questa domanda è molto semplice: sarebbe meglio lessare le Patate con la buccia per evitare che durante la cottura assorbano troppo acqua, ma è anche vero che se avete poco tempo a disposizione potete sbucciarle prima e cuocerle direttamente senza buccia. Se scegliete quest’ultimo metodo sappiate che è importante riporre le Patate, man mano che le sbucciate, in una ciotola colma di acqua fredda fino al momento di cuocerle, per evitare che anneriscano.

Per Cuocere le Patate Lesse si Usa l’Acqua Calda o l’Acqua Fredda?

In generale anche in questo caso vale l’antichissima regola delle nonne: gli ortaggi che crescono sotto terra vanno cotti in acqua fredda, mentre quelli che crescono fuori dalla terra vanno cotti in acqua calda. Questo significa che per tuberi, radici e bulbi (ad esempio patate, carote e cipolle) si utilizza l’acqua fredda, mentre per le altre verdure che crescono alla luce del sole (come spinaci, erbette, zucchine e fagiolini) è preferibile utilizzare l’acqua calda.

Questo perché le verdure che crescono sotto terra sono solitamente più compatte e necessitano quindi di una cottura lenta per ammorbidirsi, mentre le verdure che crescono in superficie sono più tenere e di conseguenza devono cuocere velocemente per evitare che si disfino.

Per questo motivo le Patate vanno bollite con la buccia rigorosamente in acqua fredda, in modo da permettere alla polpa di cuocere in modo più uniforme e per ottenere una consistenza più morbida. Inoltre in questo modo si evita la rottura della buccia. Se invece volete cuocere delle Patate già sbucciate e tagliate a pezzetti, è bene utilizzare l’acqua calda per evitare che la polpa della Patata assorba troppa acqua.

In entrambi i casi, le Patate vanno cotte in abbondante acqua: una volta nella pentola, l’acqua deve coprire completamente le Patate.

Si Mette il Sale nell’Acqua per Cuocere le Patate Lesse?

Come Lessare Le Patate Usare Sale

La regola prevede che si utilizzi un cucchiaio di Sale Grosso per ogni chilogrammo di Patate da cuocere, anche se alcuni suggeriscono di non utilizzarlo per evitare che le Patate in cottura si sfaldino. Teoricamente se cotte a dovere le Patate non dovrebbero sfaldarsi nemmeno con la presenza del Sale, per cui noi vi consigliamo di utilizzarlo lo stesso.

Come e Quanto Cuocere le Patate per Ottenere le Patate Lesse

Come Cuocere le Patate per Ottenere le Patate Lesse

Un trucco davvero efficace per ottenere delle Patate Bollite davvero perfette consiste nel cuocerle a fiamma media fino al bollore, per poi abbassare la fiamma al minimo durante il restante tempo di cottura. Questa tecnica permette alle Patate di cuocere perfettamente senza sfaldarsi.

Quanto Bollire le Patate per Ottenere le Patate Lesse

I tempi di cottura delle Patate Bollite variano in base a diversi fattori, primo fra tutti la dimensione delle Patate. Ovviamente è fortemente consigliato cuocere Patate della stessa dimensione, in modo da terminare la cottura di tutte le Patate nello stesso momento.

Come abbiamo già anticipato il tempo di cottura, che varia dai 20 ai 50 minuti, è da valutare in base alla dimensione delle Patate. Indicativamente si calcolano 20 minuti di cottura ogni 100 grammi di peso della singola Patata: questo significa che se le Patate da cuocere pesano approssimativamente 200 grammi ci vorranno circa 40 minuti di cottura.

Come Controllare che le Patate Lesse siano Perfettamente Cotte

Per essere sicuri che le Patate Bollite siano al giusto grado di cottura (ad esempio più morbide per la preparazione del Purè e più sode per la realizzazione dell’Insalata di Patate) si può utilizzare un trucco della nonna davvero semplicissimo, ma efficace: basta semplicemente infilzare le Patate con uno stecchino o con i rebbi di una forchetta e controllare con quanta facilità si riesce a perforare la polpa.

Come Sbucciare le Patate Lesse

Sbucciare le Patate Lesse è davvero semplicissimo, ma bisogna fare molta attenzione a non scottarsi. L’ideale sarebbe aspettare 5 minuti dopo averle scolate, in modo che siano ancora calde, ma che si possano toccare facilmente senza rischiare l’ustione. Ma attenzione a non far passare troppo tempo: è bene ricordare che più le Patate si sono raffreddate, più è difficile poi sbucciarle.

Come e Per Quanto Conservare le Patate Bollite

Le Patate Lesse vanno rigorosamente conservate in frigorifero, chiuse in un contenitore ermetico oppure riposte in una bacinella coperta con della pellicola alimentare trasparente. La Patate Cotte vanno consumate tassativamente entro 24 ore dalla cottura.

Metodi Alternativi per Fare le Patate Lesse

Le indicazioni di cottura precedenti valgono per la realizzazione classica delle Patate Lesse in pentola, ma ci sono tantissimi modi alternativi per bollire le Patate. Ovviamente invece quello che riguarda la scelta delle Patate, la conservazione sia prima che dopo la cottura, il controllo della cottura e il procedimento per sbucciarle, vale per ogni metodo di cottura decidiate di scegliere.

Come Cuocere le Patate Lesse al Vapore in Pentola

Per preparare le Patate Lessate al Vapore in Pentola dovete, dopo aver lavato con cura le Patate, bucherellarle con i rebbi di una forchetta. Riempite una pentola capiente con dell’abbondante acqua, mettetela sul piano cottura e portate a bollore. Ora posizionateci sopra il cestello del vapore in modo che non tocchi l’acqua, mettete le Patate nel cestello e coprite il tutto con un coperchio. Cuocete per un tempo che può variare dai 20 ai 40 minuti in base alla dimensione delle Patate.

Come Fare le Patate Bollite nella Vaporiera

Per realizzare le Patate Lesse con la Vaporiera iniziate sempre lavando con cura le Patate, posizionatele nella vaporiera e, anche in questo caso, cuocete per un lasso di tempo che varia dai 20 ai 40 minuti in base alla grandezza delle Patate.

Come Cucinare le Patate Lesse con la Pentola a Pressione

Anche per preparare le Patate Bollite con la Pentola a Pressione dovrete iniziare dalla pulizia delle Patate. Successivamente versate tre bicchieri colmi di acqua nella pentola a pressione, aggiungete le Patate rigorosamente con la buccia, chiudete il coperchio e cuocete per circa 15 minuti. Passato questo tempo spegnete il fuoco e aprite la valvola per far uscire il vapore formatosi all’interno della pentola: quando è completamente fuoriuscito, aprite il coperchio e prelevate le Patate Lesse.

Come Cucinare le Patate Lesse al Microonde con la Buccia

Come Lessare Le Patate Microonde Buccia

Per preparare le Patate Lesse al Microonde e cuocerle con la buccia dovrete, dopo averle lavate accuratamente, forarle con i rebbi di una forchetta e avvolgete singolarmente nella pellicola alimentare trasparente (quella per uso al microonde). Posizionatele nel microonde e cuocetele a 750 watt dai 6 ai 12 minuti a seconda della dimensione delle Patate.

Le Patate lessate in questo modo risulteranno meno umide -non avendo assorbito l’acqua di cottura- e ben si prestano per la preparazione degli gnocchi.

[the_ad id=’26629′]

Cucinare le Patate Lesse al Microonde Senza Buccia

Per cucinare le Patate Lesse già sbucciate al Microonde innanzitutto bucatele con i rebbi di una forchetta o tagliatele a cubetti. Posizionatele in una pirofila di vetro, coprite con della pellicola alimentare trasparente e fate un paio di piccoli tagli sulla pellicola. Impostate il microonde alla massima potenza (700-750 watt) e cuocetele per circa 5 minuti.

Come Preparare le Patate Lesse con il Bimby

Per lessare le Patate con il Bimby dovete innanzitutto sbucciare le Patate, tagliarle a pezzetti e metterle nel cestello. Aggiungete l’acqua nel boccale fino a coprire completamente le Patate e cuocetele a Temp. Varoma Vel. 1 per circa 20-30 minuti, a seconda della consistenza che volete ottenere.

Come Cuocere le Patate Lesse Sotto la Cenere

Come Lessare Le Patate Sotto Cenere Barbecue

Preparare le Patate Lesse Sotto Cenere è ideale se avete in casa il camino oppure se state utilizzando il barbecue. Per farlo preparate un po’ di brace, lavate con cura le Patate, avvolgetele nella pellicola alimentare di alluminio, seppellitele sotto alla cenere e lasciatele “a cuocere” per circa 20 minuti.

Cos’è la Sbianchitura delle Patate e a Cosa Serve?

Come Lessare Le Patate Sbianchitura

Le Patate Lesse sono perfette sia da consumare così come sono che da utilizzare per realizzare altre ricette come Purè, Gnocchi e Gateau. Eppure in alcune ricette le Patate Bollite possono essere troppo cotte per essere utilizzate e in questi casi si procede quindi alla sbianchitura.

Questo processo prevede che le Patate, invece che essere bollite nei modi che vi abbiamo precedentemente indicato, vengano cotte in acqua bollente per un tempo più breve. In questo modo le Patate non sono abbastanza cotte per essere consumate direttamente, ma sono perfette per essere utilizzate in ricette che prevedono ulteriori cotture.

Ricette con le Patate Lesse

Oltre al Purè di Patate, agli Gnocchi di Patate e all’Insalata di Patate ci sono tantissime altre ricette che potete preparare con le Patate Bollite! Noi vi consigliamo di provare le famosissime Patate Duchessa, le super sfiziose Polpette di Tonno e Patate, l’irresistibile Crema di Patate e Avocado e il gustosissimo Sformato di Patate e Tonno!