Crema Pasticcera

La Crema Pasticcera può essere definita la base della pasticceria. Può essere gustata da sola o per farcire Brioche, Bignè, Torte, Dolci di Pasta Sfoglia e molto altro ancora.

Difficoltà Facile
Preparazione 15 minuti
Cottura 8 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Molto basso

La Crema Pasticcera è una delle preparazioni base della pasticceria italiana e anche i cuochi amatoriali dovrebbero assolutamente conoscerne la ricetta, perché utile nella preparazione di moltissimi dolci.

La Ricetta della Crema Pasticcera non presenta molte difficoltà, ma esistono alcuni accorgimenti per riuscire ad ottenere una crema liscia, brillante e dal sapore ricco. Nella versione base della Crema Pasticcera Classica gli aromi che ne impreziosiscono il sapore sono la scorza del limone e la Bacca di Vaniglia, ma è possibile aggiungere a piacere anche altri ingredienti con cui insaporirla e caratterizzarla come il caffè, un liquore o il cacao per ottenere una gustosa Crema Pasticcera al Cioccolato.

Utilizzata per farcire numerose preparazioni come le brioche, i bignè e i Krapfen, la Crema Pasticcera può essere utilizzata anche come dolce al cucchiaio riducendo in parte la dose di amido, in modo che rimanga meno densa. Anche in questo caso può essere arricchita a piacere anche con gocce di cioccolato, granella di nocciole o pistacchi oppure con del cocco rapè.

Se siete alla ricerca di altre preparazioni di creme base nella pasticceria vi consigliamo di dare un’occhiata alle nostre ricette: Crema Diplomatica, Crema Inglese, Crema Chiboust, Crema al Latte, Crema Chantilly e la Crema al Mascarpone. Se invece volete qualche idea sfiziosa di Dolci Farciti con la Crema Pasticcera consultate la nostra raccolta con le Imperdibili Ricette con la Crema.

E ora allacciamo i grembiuli e frusta a portata di mano: prepariamo insieme una vellutata Crema Pasticcera!

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare la Crema Pasticcera?

  1. Per preparare la Crema Pasticcera per prima cosa ponete una ciotola a riposare in freezer: vi servirà a raffreddare la crema una volta pronta. Nel frattempo versate il latte in un tegame aggiungendo anche i semi delle bacche di vaniglia e la bacca stessa tagliata a pezzetti. Ricavate la scorza del limone e aggiungete anche quella nel tegame, poi accendete il fuoco e portate il latte a bollore.
  2. In una ciotola unite i tuorli, l'amido di riso e lo zucchero e rimestate con una frusta a mano per ottenere una crema liscia. Appena il latte sfiorerà il bollore versatelo in 3 volte nella ciotola con il composto di tuorli passandolo in un colino.
  3. Rimestate bene il tutto con la frusta poi trasferite di nuovo il composto nel pentolino. Ponete sul fuoco dolce e mescolando lasciate addensare, ci vorranno circa 5-8 minuti.
  4. Una volta pronta, trasferite la Crema Pasticcera nella ciotola che avevate lasciato riposare in freezer e mescolando velocemente con la frusta, raffreddatela fino a raggiungere circa 50 gradi. Quando risulterà molto liscia e lucida sarà pronta per essere utilizzata oppure per essere conservata in frigo.

I Nostri Prodotti Preferiti

Scopri Tutte Le offerte del Giorno ›

– Varianti e Alternative

Se non riuscite a trovare la bacca di vaniglia potete utilizzare una bustina di vanillina. Come addensante noi abbiamo optato per l'amido di riso per ottenere una Crema Pasticcera più leggera, ma se la preferite più corposa aggiungete la stessa quantità di amido di mais o di farina 00.

– Consigli

Se non usate subito la Crema Pasticcera copritela con la pellicola da cucina a contatto facendola ben aderire, eviterete così che la superficie si secchi. Dopo il riposo in frigo, prima di utilizzare la crema, mescolatela velocemente con una frusta per farle riacquistare la sua consistenza vellutata.

– Come Conservare la Crema Pasticcera

La Crema Pasticcera si può conservare in frigorifero fino a 5 giorni, ben coperta con la pellicola alimentare. In alternativa è possibile surgelarla in freezer e conservarla fino a 1 mese.