Coniglio in Casseruola

Il coniglio in casseruola è un gustoso secondo piatto caratterizzato da una cottura a bassa fiamma che lo rende tenero all'interno e rosolato all'esterno, con un fondo di cottura irresistibile.

coniglio-in-casseruola
Difficoltà Media
Preparazione 10 minuti
Cottura 70 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

Le preparazioni a base di coniglio ricette della tradizione regionale comprese, sono davvero infinite e si prestano a numerose varianti a seconda del proprio gusto personale. Le più classiche sono senz’altro il Coniglio alla Cacciatora o il saporito Ragù di Coniglio, ma anche le interpretazioni di questi piatti della tradizione sono le più svariate.

Per cucinare il coniglio il nostro consiglio è quello di disossarlo seguendo la nostra guida Come Disossare il Coniglio, in modo da rendere più facile il suo consumo e mangiarlo in maniera più agevole senza doversi barcamenare tra i vari ossicini.

Per questa ricetta coniglio disossato o meno, impiegherete davvero pochissimo tempo per servire in tavola un secondo piatto gustoso e leggero, perfetto anche in occasioni più formali. Cucinato all’interno di una casseruola, la carne del coniglio risulterà tenera e succosa all’interno e con una deliziosa rosolatura all’esterno. Ma se non avete la casseruola non temete, potrete preparare il coniglio in padella e verrà ugualmente molto saporito. Per conoscere meglio i diversi tipi di cottura a seconda dei diversi recipienti da cucina, consultate la nostra guida Pentola, Tegame, Padella o Casseruola: Quale Scegliere?.

Altra caratteristica importante di questo piatto è sicuramente la sfumatura con il vino bianco, che da sempre si sposa benissimo con le carni banche come spiegato nella guida Come Abbinare il Vino ai Cibi, ma che in questo caso aiuta ulteriormente il sapore del piatto, facendo perdere al coniglio quel tipico sentore selvatico. Dunque vediamo insieme come preparare il coniglio in casseruola!

Se siete alla ricerca di nuovi spunti su come cucinare il coniglio provate la ricetta Coniglio in Padella con Verdure oppure quella del Coniglio in Umido, del Coniglio Arrosto o del Coniglio al Forno.

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare il Coniglio in Casseruola?

  1. Per preparare il coniglio in casseruola iniziate tritando finemente la cipolla, lo scalogno, il sedano, la carota, la salvia e il rosmarino. Scaldate in una padella un filo di olio EVO e fate appassite questo soffritto a fiamma bassa per circa 5 minuti.  
  2. Nella casseruola scaldate un filo di olio EVO e rosolate il coniglio in pezzi da entrambi i lati a fiamma vivace, creando una gustosa crosticina.  
  3. Sfumate il coniglio con il vino e aspettate che l'alcool evapori completamente. Abbassate la fiamma.
  4. Aggiungete al coniglio rosolato il soffritto che avete fatto appassire in precedenza e un mestolo di brodo. Coprite con il coperchio.
  5. Lasciate cuocere il coniglio per circa un'ora, aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo e mescolando.
  6. Passato il tempo di cottura servite il coniglio in casseruola ben caldo irrorandolo con il suo fondo di cottura.

I Nostri Prodotti Preferiti

Scopri Tutte Le offerte del Giorno ›

– Varianti e Alternative

Potete aromatizzare il vostro coniglio in casseruola con le spezie che gradite, magari sostituendo la salvia e il rosmarino con timo o maggiorana. Se invece gradite il gusto piccante vi consigliamo di aggiungere del peperoncino fresco a pezzetti in cottura, oppure se apprezzate l'agrodolce aggiungete un paio di cucchiai di Marmellata di Peperoncino.  

– Consigli

Vi consigliamo di tagliare le verdure per il Soffritto della stessa grandezza e finemente in modo che durante la cottura queste si sciolgano andando ad insaporire il Fondo di Cottura. Per rendere il piatto completo provate a servire il coniglio in casseruola con della Polenta e delle Verdure Gratinate.

– Come Conservare il Coniglio in Casseruola

Per conservare il coniglio in casseruola vi basterà metterlo in frigorifero all'interno di un contenitore ermetico, in questo modo si conserverà per circa 2 giorni. Quando vorrete consumarlo vi basterà riscaldarlo al microonde alla massima potenza per circa 30 secondi, oppure riscaldarlo all'interno della casseruola aggiungendo qualche cucchiaio di brodo.