Torta Pasqualina, la Ricetta Originale

La Torta Pasqualina è una torta salata preparata durante la Pasqua: perfetta per un brunch o un picnic in aperta campagna, ecco come realizzare questa delizia!

ricetta-per-la-torta-pasqualina
Difficoltà Media
Preparazione 30 minuti
Cottura 45 minuti
Dosi Per 5 persone
Costo Nella media

La Torta Pasqualina, come potete intuire dal nome, è una torta salata dal sapore rustico originaria della Liguria che si prepara tradizionalmente durante il periodo di Pasqua e che non può assolutamente mancare all’interno del vostro menù dedicata interamente a questa Festa.

In questa ricetta conosciuta sin dal 1400, un’impasto formato da spinaci o erbette, ricotta e le immancabili uova fa da ripieno a due croccanti fogli di pasta brisè rendendo la torta salata in questione perfetta per essere servita in un picnic durante le classiche scampagnate tipiche del Lunedì dell’Angelo.

I Carciofi alla Giudia, le Scotch Eggs o la Torta Pasqualina ai Carciofi (variante della versione di oggi) sono alcune delle pietanze che potete realizzare e portare in tavola per deliziare i vostri ospiti durante le festa che segna il risveglio della Primavera e che è la è Pasqua! Ma ora siete pronti a preparare e condividere la ricetta della Torta Pasqualina con i vostri amici e parenti?

– Ingredienti per 5 persone

– Come Fare la Torta Pasqualina, la Ricetta Originale?

  1. Per preparare la Torta Pasqualina iniziate pulendo e lavando sotto abbondante acqua corrente gli spinaci: dopo averlo fatto fateli cuocere all'interno di una padella irrorata con una noce di burro e uno spicchio d'aglio sbucciato per circa dieci minuti.
  2. Una volta pronti, scolate l'acqua degli spinaci con un mestolo forato, strizzateli e sminuzzateli utilizzando una mezzaluna: aggiungeteli all'interno di una terrina con la ricotta, il pecorino grattugiato e un uovo salando e pepando infine il tutto a piacere. Mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto.
  3. Stendete un foglio di pasta brisè utilizzando un matterello: foderate uno stampo a cerniera dal diametro di 22 centimetri con un foglio di carta forno e adagiatevi sopra la pasta brisè bucherellando la base con i rebbi di una forchetta. Versatevi quindi all'interno il ripieno ottenuto.
  4. Utilizzando il dorso di un cucchiaio livellate la superficie del composto, formate delle piccole conche e adagiatevi delicatamente all'interno le uova rimanenti sgusciate. Ricoprite con l'altro disco di pasta brisè avendo cura di sigillare per bene i bordi, bucherellate la superficie con una forchetta e spennellate il tutto con del latte.
  5. Infornate la Torta Pasqualina in forno a 190°C per circa 45 minuti controllandone saltuariamente la cottura: una volta che sarà ben dorata in superficie sfornate la torta e fatela intiepidire all'interno dello stampo prima di toglierla e trasferirla su un piatto da portata per servirla finalmente ai vostri ospiti.

– Varianti e Alternative

In alternativa agli spinaci potete utilizzare delle bietole oppure delle erbette. Arricchite inoltre il tutto con dei rametti di maggiorana e della noce moscata per rendere la Torta Pasqualina ancora più saporita e gustosa.

– Come Conservare la Torta Pasqualina, la Ricetta Originale

Potete conservare la Torta Pasqualina in un contenitore ermetico riposto in frigorifero per la massimo un paio di giorni. Inoltre potete conservarle, una volta cotta e raffreddata, all'interno del congelatore per al massimo una settimana ricordandovi di scongelarla in frigorifero e riscaldarla in forno prima di servirla nuovamente.

Lascia un commento