Scaloppine ai Funghi

Le Scaloppine ai Funghi sono un gustoso secondo piatto con contorno, semplice da realizzare, con un fondo di cottura cremoso e avvolgente: vediamo insieme la ricetta!

Ricetta Scaloppine Ai Funghi
Difficoltà Facile
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

Le Scaloppine ai Funghi sono un secondo piatto semplice ma estremamente gustoso, che è ormai entrato a far parte dei piatti della tradizione culinaria italiana. Nate come alternativa alle più classiche Scaloppine al Vino Bianco o alle più estive Scaloppine al Limone, le Scaloppine ai Funghi sono un secondo piatto completo, facile e veloce da preparare, che conquista sempre tutti.

Ideale per una cena veloce in famiglia, questa ricetta delle Scaloppine ai Funghi è perfetta anche quando si hanno degli ospiti, perché in appena mezz’ora potrete servire in tavola un secondo con contorno saporito, cremoso e soprattutto caratterizzato da fettine di arista di maiale tenerissime, grazie alla battitura e alla rosolatura in padella con il burro.

Per questa ricetta poi, abbiamo utilizzato dei Funghi Freschi, nello specifico gli Champignon che hanno una consistenza tenera ma compatta, che si abbina perfettamente all’arista di maiale, donando al piatto un’inconfondibile sapore di bosco. Nota di merito poi va al Fondo di Cottura che oltre ad essere saporitissimo grazie ai succhi della carne e dei funghi, rimarrà ben cremoso grazie all’aggiunta di po’ di amido di mais che renderà la salsa avvolgente e vellutata. Vi consigliamo di servire queste Scaloppine ai Funghi con abbondante Pane, perché la scarpetta è assicurata!

Se siete alla ricerca di altri secondi piatti veloci con contorno non lasciatevi sfuggire queste nostre gustose ricette: gli Straccetti di Pollo con Verdure, il Petto di Pollo ai Funghi, la Trota al Forno con Verdure, le Uova al Tegamino con la Zucca, e il Pollo con Fagioli,

E ora allacciamo i grembiuli e trasferiamoci in cucina: prepariamo insieme le saporite Scaloppine ai Funghi!

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare le Scaloppine ai Funghi?

  1. Per preparare le Scaloppine ai Funghi iniziate battendo le fettine di arista di maiale, salatele, poi impanate ogni fettina nella farina fino a ricoprirla completamente e scuotetela delicatamente per eliminare la farina in eccesso.
  2. In una pentola fate sciogliere il burro a fuoco lento e cuocete le fettine girandole di tanto in tanto per farle cuocere da entrambi i lati. Una volta pronte, toglietele dalla padella e conservatele al caldo.
  3. Nella stessa padella soffriggete l'aglio con un filo d'olio e nel frattempo pulite con cura i funghi e tagliateli a fettine. Cuocete i funghi in padella, coperti, per circa 15 minuti a fuoco dolce e aggiustate di sale e pepe.
  4. Quando i funghi saranno quasi cotti, aggiungete le fettine di arista e unite una tazzina di acqua in cui avrete disciolto 1 cucchiaino di amido di mais: in questo modo si creerà un Fondo di Cottura più denso e saporito.
  5. Una volta pronte, cospargete le vostre Scaloppine ai Funghi con un trito di prezzemolo fresco e servite!

I Nostri Prodotti Preferiti

Scopri Tutte Le offerte del Giorno ›

– Varianti e Alternative

Se non avete a disposizione dei funghi freschi potete realizzare delle ottime Scaloppine ai Funghi anche con i Funghi Secchi avendo però cura di reidratarli in una tazza con acqua tiepida per circa 30 minuti. Potete poi usare parte di quest'acqua filtrata durante le ultime fasi di cottura.

– Consigli

Se volete rendere ancora più tenera la carne, eliminando anche il retrogusto più forte della carne di maiale, appena le fettine di arista saranno ben rosolate, sfumatele con mezzo bicchiere di vino bianco. Una volta evaporato il vino, mettetele da parte e proseguite come da ricetta. Infine se durante la cottura doveste notare che il fondo si sta asciugando troppo, potete aggiungere ancora un po' di acqua calda al fine di rendere più fluido il sughetto che si sarà creato.

– Come Conservare le Scaloppine ai Funghi

Le Scaloppine ai Funghi si conservano in frigorifero, dentro un contenitore ermetico, per 1-2 giorni. In alternativa potrete surgelarle ma solo se avrete utilizzato degli ingredienti freschi. In questo modo si conserveranno per circa 2 mesi. Al momento del consumo fatele scongelare direttamente in padella aggiungendo qualche cucchiaio di acqua o di olio.