Felafel

I Felafel sono un piatto tipicamente arabo facile e veloce da realizzare, saporito e sfizioso. Ecco in che modo prepararlo e servirlo come contorno o aperitivo!

ricetta-felafel
Difficoltà Facile
Preparazione 25 minuti
Cottura 5 minuti
Raffreddamento 60 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Molto basso

I Felafel, chiamati spesso anche Falafel, sono un piatto tipico della tradizione culinaria araba realizzato in maniera facile e veloce adatto da servire per insolite merende, gustosi antipasti, sfiziosi contorni oppure nei momenti che più preferite in compagnia dei vostri amici o familiari. Grazie alle spezie presenti nella ricetta basterà cucinare queste polpette mediorientali per far riaffiorare nella vostra mente le vie profumate dei paesi arabi.

Queste polpette vegane a base di ceci, cipolle, aglio e aromi vari vengono infine fritte e rese così croccanti e dorate, praticamente irresistibili agli occhi di tutti! Un finger food salato ottimo da portare in tavola anche per il momento dell’aperitivo.

Le Polpette di Carciofi Filanti, le Polpette di Funghi, le Polpette di Cavolfiore, le Polpette di Broccoli e Formaggio e le Polpette di Verdura sono delle preparazioni che non potete assolutamente perdervi se siete amanti di questi piatti! Ora però vogliamo condividere con voi la ricetta completa per realizzare i Felafel!

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare i Felafel?

  1. Per preparare i Felafel iniziate lasciando in ammollo i ceci per dodici ore: vi consigliamo quindi di eseguire questa operazione la sera prima. Una volta trascorso questo tempo scolateli, sciacquateli e asciugateli con molta cura passandoli per sicurezza in forno ventilato a 100°C per dieci minuti. Mettete quindi i ceci nel mixer con la cipolla tritata grossolanamente e l'aglio spremuto con lo spremiaglio.
  2. Insaporite con sale, pepe e cumino e azionate il mixer fino a tritare tutti gli ingredienti. Sminuzzate finemente il prezzemolo con una mezzaluna e aggiungetelo all'impasto, lavorate con un cucchiaio in maniera tale da agglomerare gli ingredienti e versate il tutto in una pirofila pressando la superficie con il dorso di un cucchiaio. Ricoprite con della pellicolare trasparente e ponete in frigorifero per almeno un'ora.
  3. Ultimato il tempo di rassodamento dell'impasto formate i Felafel con l'apposito cucchiaio dosatore oppure utilizzando le mani, formando quindi delle piccole palline e schiacciandole lievemente. Fate scaldare in una padella dell'olio per friggere fino alla temperatura di 170°C utilizzando un termometro per alimenti e cuocetevi all'interno al massimo un paio di Felafel per volta.
  4. Rigirateli durante la frittura con un mestolo forato fino a completa doratura, scolate i Felafel e fate assorbire l'olio in eccesso trasferendoli su un vassoio foderato con carta assorbente da cucina: servite i vostri Felafel ancora ben caldi.

– Varianti e Alternative

Per personalizzare e rendere ancora più saporiti i vostri Felafel aggiungete le spezie che più preferite come peperoncino, curcuma, e coriandolo.

– Come Conservare i Felafel

I Felafel fritti vanno consumati al momento, senza alcuna possibilità di conservazione. Crudi si conservano invece per cinque giorni all'interno di un contenitore di plastico in frigorifero mentre, se avete utilizzato ingredienti freschi per realizzarli, potete congelarli per al massimo un mese.