Sangria, la Ricetta Originale Spagnola

La Sangria è una gustosissima bevanda tipica della Spagna a base di vino rosso e frutta, da servire all'aperitivo oppure per accompagnare una cena a tema catalano.

Difficoltà Facile
Preparazione 15 minuti
Dosi Per 1,5 litri
Costo Nella media

La Sangria è una rinfrescante e speziata bevanda a base di vino rosso e frutta, tipica della Spagna dove si serve nelle lunghe e calde notti d’estate, strizzando l’occhio agli aperitivi oppure per accompagnare una buona cena catalana. Il suo nome particolare si rifà alla parola “sangre” che in spagnolo significa sangue, proprio per il colore rosso intenso di questo drink dato dal vino rosso, che per tradizione dovrà essere piuttosto robusto come il vino spagnolo Tempranillo.

Ideale da servire insieme alle Tapas, i tipici aperitivi spagnoli per la maggior parte piccanti, la Sangria serve proprio a rinfrescare i palati con il suo gusto fruttato. Aromatizzata con Limoncello e il Brandy, che ne aumentano così anche il tasso alcolico, la Sangria è caratterizzata anche per il suo gusto speziato dato dalla Bacca di Vaniglia, dai chiodi di garofano e dalle stecche di cannella.

I mix di frutta per la Sangria possono essere i più svariati e anche in Spagna a seconda dei quartieri o delle città, è possibile trovarne moltissime versioni. Noi abbiamo scelto di preparare una ricetta classica con sei tipi di frutti differenti, che mantengano una buona consistenza anche dopo la macerazione in frigo, ma ovviamente potrete rifarvi ai vostri gusti personali.

Se volete organizzare una cena a tema spagnolo non lasciatevi scappare queste ricette: Polpettine di Merluzzo, Gazpacho, Paella di Pesce e Verdure, Tortilla Spagnola e per concludere in dolcezza la Crema Catalana e i Churros. I vostri ospiti si leccheranno i baffi! Inoltre vi consigliamo anche di provare la Sangria Bianca, versione a base di Prosecco di questa ricetta classica.

Dunque cesto di frutta alla mano e andiamo in cucina a preparare una rinfrescante Sangria!

– Ingredienti per 1,5 litri

– Come Fare la Sangria, la Ricetta Originale Spagnola?

  1. Per preparare la Sangria cominciate lavando e asciugando la frutta.
  2. Sbucciate le mele e le pere e tagliatele a pezzetti.
  3. Denocciolate la pesca e le prugne e tagliete anche queste a pezzi.
  4. Eliminate le foglie dalle fragole e tagliatele in quattro parti.
  5. Infine tagliate il pompelmo (tenendo la buccia) ricavandone delle fettine rotonde da tagliare a metà.
  6. A questo punto in una ciotola capiente unite il vino rosso, il succo d'arancia, il Limoncello, il Brandy, lo zucchero e le spezie. Mescolate bene.
  7. Versate la frutta all'interno della ciotola e mescolate un'ultima volta.
  8. Mettete la Sangria a riposare in frigo per almeno 2 ore prima di servirla.

I Nostri Prodotti Preferiti

Scopri Tutte Le offerte del Giorno ›

– Varianti e Alternative

Un'alternativa nella preparazione della Sangria, che ne diminuisce anche il tasso alcolico, prevede di diminuire le dosi di limoncello e Brandy e di unire circa 500 ml di gassosa oppure 2 bicchieri di succo di mela. Anche la frutta può essere sostituita o aggiunta: per esempio le fette di pompelmo possono essere sostituite da fette di arancia o di limone, potete omettere le fragole e le prugne se non ne gradite il gusto e la consistenza, oppure se preferite, aggiungere frutta a polpa morbida come l'anguria. Anche il vino rosso corposo può essere sostituito a piacere con un vino più giovane e leggero.

– Consigli

Per preparare la Sangria scegliete della frutta matura ma ancora ben soda per evitare che il tempo di macerazione la sciupi troppo. La ricetta tradizionale non prevede di servire la Sangria con il ghiaccio, ma per mantenerla fresca, magari durante un buffet, potete immergere la ciotola in una più grande contenente del ghiaccio. Il tempo minimo di riposo della Sangria è di 2 ore, ma se possibile vi consigliamo di lasciarla insaporire in frigo per tutta la notte: vedrete che ne varrà la pena.

– Come Conservare la Sangria, la Ricetta Originale Spagnola

La Sangria si conserva in frigo fino a 2 giorni dalla preparazione.