Ossobuco in Umido

L'Ossobuco in Umido è un secondo piatto dal sapore rustico tipico della cucina tradizionale italiana. Ideale per una cena informale, ecco come prepararlo!

ricetta-ossobuco-in-umido
Difficoltà Media
Preparazione 10 minuti
Cottura 100 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

L’Ossobuco in Umido è un secondo piatto di carne ricco di sapori, facile da realizzare e rappresenta uno dei piatti tipici della tradizione culinaria italiana, proprio come l’Ossobuco alla Milanese. Sebbene la ricetta richieda un lungo tempo di cottura, come già detto sarà davvero semplice realizzarla: riuscirete così a stupire tutti i vostri ospiti con questa pietanza dal sapore rustico e casereccio che, accompagnata con delle Carote al Forno, del Purè caldo e una fetta di Polenta, sarà davvero irresistibile!

La carne viene prima infarinata per essere poi rosolata all’interno di una pentola contenente un trito di cipolle, carote e sedano: dopo aver sfumato la preparazione con il vino e aver aggiunto la polpa di pomodoro non vi resterà che attendere il termine della cottura per poter così assaporare un piatto unico nel suo genere!

L’Ossobuco con Piselli, il Risotto alla Milanese e la Trippa alla Milanese sono inoltre delle ricette perfette se state realizzando un menu a base di piatti tipici della nostra cucina. Ora però bando alle ciance, qui non si perde tempo: prepariamo insieme il fantastico Ossobuco in Umido!

 

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare l'Ossobuco in Umido?

  1. Per preparare l'Ossobuco in Umido iniziate pulendo e tritando finemente le carote, il sedano e la cipolla. Fate quindi rosolare il trito insieme a un rametto di rosmarino in un tegame irrorato con l'olio per circa dieci minuti avendo cura di ricoprire il tutto con un coperchio e abbassare al minimo la fiamma del fornello. Nel frattempo incidete gli ossibuchi con un coltello affilato e passateli velocemente e accuratamente in un piatto contenente la farina.
  2. Aggiungete la carne alla pentola: versate dell'altro olio e fate rosolare su tutti i lati gli ossibuchi fino a quando non saranno ben dorati. Sfumate con il vino bianco alzando la fiamma, fate evaporare completamente la parte alcolica e aggiungete il pomodoro mescolando il tutto con un cucchiaio di legno. Coprite nuovamente la pentola lasciando un piccolo sfiato libero, riportate a fiamma dolce il fornello e fate cuocere per circa un'ora girando gli ossibuchi a metà cottura e una volta ogni tanto per evitare che si attacchino al fondo.
  3. Se la preparazione dovesse asciugarsi troppo potete aggiungere un paio di mestoli di brodo caldo oppure di acqua calda. Quando il sugo inizierà a ritirarsi leggermente e la carne risulterà tenere vorrà dire che il piatto sarà pronto: servite il vostro Ossobuco in Umido ancora ben caldo su un piatto da portata accompagnandolo con il sugo di cottura e decorandolo con qualche ciuffetto di prezzemolo.

– Consigli

Incidendo la membrana esterna degli ossibuchi eviterete che si arriccino su loro stessi durante la cottura.

– Come Conservare l'Ossobuco in Umido

Vi consigliamo di consumare al momento questo piatto anche se, all'occorrenza, potete conservarlo in frigorifero per al massimo un giorno riposto in un contenitore ermetico di plastica e con parte del sugo di cottura.