Ossobuco con Piselli

L'Ossobuco con Piselli è un secondo piatto di carne: alternativa fantastica al classico Ossobuco alla Milanese, oggi lo realizzeremo con questa semplice ricetta!

ricetta-ossobuco-con-piselli
Difficoltà Media
Preparazione 10 minuti
Cottura 100 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

L’Ossobuco è un secondo piatto di carne tipico della tradizione culinaria italiana, più precisamente proveniente da Milano. Una valida alternativa, squisita e irresistibile come la preparazione originale, è l’Ossobuco con Piselli: perfetto da servire durante una cena in famiglia nel periodo invernale, vediamo insieme come realizzare questa ricetta!

La lunga cottura di questo tenero e particolare taglio di carne di vitello dona alla carne stessa un sapore unico e riesce a far sciogliere il midollo presente nell’osso arricchendo ancora di più la portata: ad accompagnare il tutto ci sono dei piselli, il contorno ideale utilizzato per quasi tutti i secondi piatti di carne!

Della Polenta Taragna e delle dorate Patate al Forno sono altri contorni con i quali vi consigliamo di accompagnare assolutamente l’Ossobuco con Piselli: però ora bando alle ciance, realizziamo insieme l’Ossobuco con Piselli!

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare l'Ossobuco con Piselli?

  1. Per preparare l'Ossobuco con Piselli iniziate realizzando il brodo di carne seguendo la nostra ricetta. Lavate quindi la cipolla, la carota e il sedano, puliteli, tritateli finemente all'interno di una padella capiente con l'olio e il burro e fate rosolare il tutto per circa 10 minuti a fiamma bassa.
  2. Prendete gli ossibuchi, incidete con un coltello da cucina la carne, passateli accuratamente all'interno di un piatto con della farina e uniteli al soffritto quand'esso sarà pronto. Fate quindi rosolare anche la carne su entrambi i lati, sfumate con il vino bianco, salate e pepate a piacere, lasciate evaporare la parte alcolica del vino e aggiungete un paio di mestoli di brodo caldo.
  3. Proseguite nella cottura per circa un'ora coprendo la pentola ma lasciando però un piccolo spiraglio libero: a metà preparazione girate gli ossibuchi e aggiungete altro brodo quando ritenete necessario. Dieci minuti prima di ultimare la cottura unite i piselli e, una volta pronto, servite il vostro Ossobuco con Piselli ancora ben caldo.

– Varianti e Alternative

Per rendere ancora più gustosi e aggiungere sapore ai vostri ossibuchi potete aggiungere della passata di pomodoro durante la cottura.

– Consigli

Per evitare che la carne si attacchi al fondo della pentola durante la preparazione rigiratela di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Seguite inoltre il nostro consiglio e incidete la membrana presente attorno all'ossobuco: così facendo fare in modo che la carne non si ritiri su sé stessa in cottura.

– Come Conservare l'Ossobuco con Piselli

Potete conservare l'Ossobuco con Piselli in un contenitore ermetico di plastica riposto in frigorifero con il fondo di cottura per al massimo un giorno. Il nostro consiglio è però quello di consumare al momento questo piatto.