Capitone in Sugo alla Calabrese

Il Capitone in Sugo alla Calabrese è un secondo piatto di pesce dal sapore tradizionale, preparato con pomodori pelati, olive e capperi. Vediamo come prepararlo!

Ricetta Capitone In Sugo Alla Calabrese
Difficoltà Facile
Preparazione 30 minuti
Cottura 20 minuti
Dosi Per per 6 persone
Costo Molto basso

Il capitone altro non è che la femmina dell’anguilla, che risulta di dimensioni maggiori rispetto agli esemplari maschi. Tipico della cucina del Sud, il capitone viene impiegato soprattutto nelle ricette legate alle festività natalizie essendo un pesce grasso e molto saporito, divenendo uno degli ingredienti principi delle tavole imbandite del Sud Italia.

Quella che andremo a vedere oggi è una ricetta della tradizione dal sapore genuino, ma anche molto semplice da realizzare: il Capitone in Sugo alla Calabrese. La ricetta di questo secondo piatto di pesce prevede una cottura in umido nella Salsa di Pomodoro in modo che la carne del capitone rimanga succulenta e saporita. Lo strato di grasso poi, contenuto tra la pelle e la carne del capitone, si scioglierà durante la cottura unendosi al Fondo di Cottura insaporito da olive e capperi, creando una salsa deliziosamente saporita.

Insomma un tipico secondo piatto di mare sapido, ricco e gustoso, ideale anche per un bel pranzo invernale della domenica, da assaporare in famiglia, riscoprendo insieme i sapori della tradizione regionale calabrese. E se temete di non riuscire a togliere lo stato viscido dalla pelle del capitone, non temete, nei consigli in fondo della ricetta vi sveleremo un trucchetto facile e veloce con cui riuscirci.

E se volete provare altre specialità calabresi dal sapore tradizionale provate le nostre ricette: le Olive Schiacciate alla Calabrese, la Marmellata di Peperoncino, l’originale Pitta Calabrese, gli Schiaffettoni Ripeni, le Vrasciole Calabresi e le Lumache al Sugo.

E adesso tutti in cucina e allacciamo i grembiuli: prepariamo insieme il saporitissimo Capitone in Sugo alla Calabrese!

– Ingredienti per per 6 persone

– Come Fare il Capitone in Sugo alla Calabrese?

  1. Per preparare il Capitone in Sugo alla Calabrese per prima cosa pulite il pesce: eliminate la testa, pulitelo dalle interiora, tagliatelo a pezzi e risciacquatelo bene sotto un getto d'acqua, poi lasciatelo sgocciolare su della carta assorbente.
  2. In una padella capiente scaldate l'olio EVO e rosolate i pezzi di capitone su ogni lato, poi aggiungete un trito di cipolla e aglio e lasciate insaporire qualche istante.
  3. Unite anche le olive, i capperi dissalati e la passata di pomodoro, regolate di sale e lasciate cuocere a fiamma bassa, coperto, per una ventina di minuti.
  4. Una volta pronto servite subito il vostro Capitone in Sugo alla Calabrese, completando il piatto con del pepe nero e un trito di prezzemolo fresco.

I Nostri Prodotti Preferiti

Scopri Tutte Le offerte del Giorno ›

– Varianti e Alternative

Se volete dare un tocco davvero calabrese a questo secondo piatto di pesce, aggiungete del peperoncino fresco tagliato a rondelle da rosolare insieme al trito di aglio e cipolla. E se preferite una salsa più corposa e densa, a prova di "scarpetta", utilizzate la passata di pomodoro.

– Consigli

Se volete eliminare lo strato viscido sulla pelle del capitone, in maniera efficace e veloce, provate questo metodo infallibile: strofinate vigorosamente la pelle del capitone con del sale grosso per qualche minuto e poi di risciacquatelo sotto un getto di acqua fredda, vedrete che sarà perfettamente pulito. Per dissalare i capperi invece, lasciateli immersi in mezzo bicchiere di vino bianco per circa 5 minuti: perderanno il sale mantenendo tutto il loro gusto. Anche eseguendo questo passaggio però, il nostro consiglio è comunque quello di salare poco il capitone durante la cottura ed eventualmente regolare di sale solo quando sarà pronto.

– Come Conservare il Capitone in Sugo alla Calabrese

Il Capitone in Sugo alla Calabrese si conserva in frigorifero, dentro un contenitore ermetico, per 2 giorni. Al momento del consumo riscaldatelo qualche istante al microonde oppure in padella, aggiungendo eventualmente qualche cucchiaio di acqua per evitare che la salsa si asciughi troppo.

Lascia un commento