Come Conservare le Zucchine

Come scegliere le zucchine e tutte le modalità di conservazione. Esistono diversi modi per preservare il sapore e la freschezza delle zucchine, vediamo insieme come conservare le zucchine in frigo, in freezer e come preparare le conserve in barattolo. Ecco svelati tutti i trucchetti per farlo nella giusta maniera.

Zucchine Sottolio

Le zucchine sono tra gli ortaggi più consumati, soprattutto in estate quando se ne fa incetta e le si mangia praticamente tutti i giorni. Il loro sapore delicato, che ben si adatta a moltissime preparazioni, lo rende amato da tutti. Ma come possiamo consumare questo delizioso ortaggio anche nella stagione fredda? La soluzione è saperle conservare nella maniera giusta.

Perché se è vero che ormai è possibile acquistarle anche in inverno, il gusto di certo non è come quello delle zucchine di stagione: più tenere, fresche e dolci. Dunque per assaporare un po’ di estate anche in una fredda giornata d’inverno, eccovi una guida in cui abbiamo raccolto tutti i metodi per conservare a lungo le zucchine, grazie alla quale potrete preservarne il gusto.

Come Scegliere le Zucchine

Prima di vedere le tecniche di conservazione è importante saper riconoscere le zucchine migliori tra la moltitudine che invade i banchi del mercato o dei negozi. Prestate attenzione soprattutto a tre aspetti: la grandezza, il colore e la flessibilità.

Zucchine Nel Sacco

Le zucchine più saporite e dolci sono quelle medio-piccole, perché meno amare e conterranno meno semi. Inoltre più sono chiare più le zucchine sono tenere, acquistate quelle che abbiano una buccia liscia, lucida e che non presenti ammaccature (se sono coperte da una leggera peluria sono ancora più fresche). Infine provate a piegarle: se sono particolarmente flessibili vuol dire che non sono più buone, perché hanno perso in parte il liquido di vegetazione, dunque sono ‘vecchie’.

Un altro indice di freschezza indiscusso è sicuramente il fiore ancora attaccato alla zucchina.

Come Conservare le Zucchine

Dopo aver scelto le zucchine migliori non vi resta che lavarle accuratamente sotto l’acqua corrente, asciugarle e scegliere il modo in cui volete conservarle. Crude o cotte, in barattoli di conserva o addirittura essiccate, come vedrete conservare le zucchine è davvero semplice e saranno un asso nella manica anche quando avrete ospiti all’ultimo minuto.

Come Conservare le Zucchine Crude

Per prima cosa dopo aver lavato e asciugato accuratamente le zucchine dovrete tagliarle a seconda della preparazione e del metodo di conservazione che sceglierete.

  • In frigo. Se decidete di conservare le zucchine crude in frigo, sappiate che dovrete consumarle entro massimo 24 ore altrimenti perderanno turgidità a causa alla fuoriuscita del liquido di vegetazione. Conservandole in frigo potrete decidere di tagliarle come più preferite: a fette, a dadini, alla julienne, a bastoncino.
  • In freezer. In questo modo le zucchine si conserveranno dai 3 ai 6 mesi. Il taglio consigliato per la surgelazione è a rondelle oppure a dadini. Potete scegliere di mettere i pezzetti di zucchina crudi tutti insieme all’interno di un sacchetto, ma tenete presente che si attaccheranno gli uni agli altri. Se volete evitarlo vi consigliamo di disporre, distanziandoli, i pezzi di zucchina su una teglia rivestita di carta forno e di surgelarli per almeno 12 ore. Trascorso questo tempo potete raccoglierli in un solo sacchetto e resteranno perfettamente porzionabili di volta in volta. Se avete grandi quantità di zucchine da surgelare potete fare diversi strati di carta forno nella stessa teglia in modo da ottimizzare gli spazi del freezer. Per consumarle dovrete fare cuocere le zucchine crude da congelate, in modo da conservarne sapore e consistenza. Così conservate sono adatte alla preparazione di minestroni, per farne vellutate o da aggiungere ai ripieni.

Come Conservare le Zucchine Cotte

Zucchine Grigliate

Le zucchine possono essere cotte in svariati modi: grigliate, al forno, ripiene, sotto forma di polpette, o in sughi. A seconda del metodo di cottura potete decidere di conservarle in frigo o in freezer.

  • In frigo. Potete scegliere di conservare le zucchine cotte in frigo, qualunque sia il metodo di preparazione che avete usato. L’unica accortezza è di riporle in un contenitore a chiusura ermetica, oppure di coprirle con della pellicola trasparente e di consumarle entro massimo un paio di giorni.
  • In freezer. Anche per le zucchine cotte il consiglio è quello di surgelarle disponendo i pezzi distanziati l’uno dall’altro, in modo da poterle successivamente porzionare. Diverso è il discorso per quanto riguarda i sughi: potete congelarli all’interno di contenitori con chiusura ermetica e quando vi serviranno, farli scongelare direttamente in padella. Anche per tutte le altre modalità di cottura delle zucchine, il consiglio è quello di scongelarle tramite cottura: in forno o in padella. Così conservate le zucchine possono essere consumate fino a 6 mesi.

Come Conservare le Zucchine Sott’Aceto

Per realizzare le zucchine sott’aceto assicuratevi di sterilizzare i barattoli nella maniera corretta seguendo la nostra Guida. Procedete tagliando a bastoncini le zucchine e lasciatele a spurgare sotto sale, per circa 20 minuti. Lavatele e asciugatele. In una casseruola capiente portate a ebollizione acqua e aceto (in proporzione di 1:1) e versateci le zucchine. Una volta ripreso il bollore, spegnete e scolatele. Mettete le zucchine all’interno dei vasetti, insieme ai condimenti che gradite (aglio, peperoncino, basilico, foglie di menta, ecc…) e coprite con aceto, facendo attenzione che nn ci siano bolle d’aria. Ultimate bollendo i barattoli per sigillarli.

Come Conservare le Zucchine Sott’Olio

Il procedimento per preparare le zucchine sott’olio è molto simile a quello per farle sott’aceto. Il liquido di bollitura può avere una quantità minore di aceto rispetto all’acqua (in genere in proporzione di 1:2) se non ne gradite molto il sapore aspro. Una volta scolate le zucchine e messe all’interno dei vasetti con i condimenti, procedete coprendo d’olio EVO facendo sempre attenzione alle eventuali bolle d’aria.

Per qualche consiglio per fare sott’aceti e sott’olio a regola d’arte seguite la nostra guida: Come Fare i Sottoaceti e i Sottoli in Casa.

Come Conservare le Zucchine in Agrodolce

Se amate i sapori a contrasto, ma delicati, le zucchine in agrodolce sono il giusto connubio. Realizzati con un processo simile a quelli dei sottolio e dei sottaceti, a questa ricetta si aggiunge lo zucchero semolato, che insieme a olio d’oliva e all’aceto di vino bianco, comporrà la marinatura di questa conserva. Procedete scottando alla griglia le fettine di zucchina e mettete a bollire in una casseruola l’aceto, l’olio d’oliva e i vari condimenti (con questa preparazione si sposano bene l’alloro e le bacche di ginepro). Una volta raggiunto il bollore spegnete e lasciate raffreddare. In ultimo assemblate: sistemate le fettine di zucchina e coprite con la marinatura. Procedete a sterilizzare i barattoli per sigillarli.

Come Conservare le Zucchine Essiccandole

Zucchine Essicate

Le zucchine essiccate sono ottime da essere consumate come gustoso snack oppure da aggiungere alle ricette in fase di impiattamento, per rendere le vostre preparazioni più originali. Si possono essiccare le zucchine (e qualsiasi altro ortaggio) in 4 modi differenti. Vi consigliamo però di tagliare le fettine il più sottile possibile, magari utilizzando una mandolina, in modo da velocizzare il processo e renderle più croccanti.

  • Al sole. Se vivete in un luogo soleggiato e asciutto, come il Sud del nostro bel paese, potrete fare essiccare le vostre zucchine al sole nel giro di qualche giorno. Disponete le rondelle su un vassoio con tessuto velato e giratele spesso fino a quando non saranno completamente secche. Conservatele poi all’interno di sacchetti di carta e riponetele in luogo fresco e asciutto. Se essiccate nella maniera corretta si conservano fino a un anno.
  • Al forno. Impostate la temperatura del forno a 90 gradi, disponete le fettine di zucchina su una leccarda foderata da carta forno. Salate e cuocete fino a quando saranno essiccate (il tempo dipenderà dal tipo di forno e dallo spessore delle fettine).
  • Con l’essiccatore elettrico. Questo è il metodo più comodo e veloce ed è possibile essiccare anche gradi quantità di ortaggi visto che in genere sono provvisti di più vassoi.
  • Al microonde. Impostando la temperatura del microonde al massimo è possibile essiccare fettine sottilissime di zucchine, fino a renderle delle gustose Chips, da aromatizzare come preferite.

Come Fare la Marmellata di Zucchine

La marmellata di zucchine è una confettura dolce tipicamente estiva a base di ortaggi invece che di frutta. Per realizzarla dovrete sbucciare le zucchine con l’aiuto di un pelapatate e tagliarle a bastoncini sottili. Realizzate un sciroppo a base di acqua e zucchero e appena si addensa unite le zucchine, il succo di limone e una bacca di vaniglia. Fate cuocere a fiamma bassa per circa 30 minuti, poi eliminate la bacca di vaniglia e a piacere aggiungete qualche cucchiaio di Cognac. Trasferitela nei vasetti ancora bollente e provvedete alla sterilizzazione per sigillarli.

Questa marmellata si sposa benissimo in accompagnamento a taglieri di salumi e formaggi, ma anche per una sana colazione spalmata su una fetta di pane.

Come Usare le Zucchine nelle Ricette

Le ricette a base di zucchine sono molteplici e potete prepararne anche in abbondanza per poi conservarle in frigo o in freezer e consumarle in un secondo momento. Un’altra soluzione è quello di cucinare delle preparazioni base da avere pronte per realizzare ricette sempre diverse. Per esempio potete grigliare le zucchine e surgelarle per poi realizzare svariati piatti come gli Involtini o gli Spiedini di Pollo e Zucchine. Anche i sughi sono perfetti per essere preparati con anticipo. Provate a cucinare un buon sugo estivo per realizzare le Penne con Olive, Zucchine e Pomodorini. E per avere sempre un pasto pronto, da portare anche fuori casa, provate a congelare già porzionata una Torta Salata con Zucchine e Pomodori.

Commenti