Rose di Carnevale

Simili alle Chiacchiere, le Roselline di Carnevale sono dei Fiorellini di sfoglia fritti e serviti con crema pasticcera o marmellata: una vera golosità imperdibile a Carnevale!
×

Pubblicità

Vai alla Ricetta
Ricetta Rose di Carnevale

Pubblicità

  • Difficoltà Media
  • Preparazione 30 minuti
  • Cottura 15 minuti
  • Dosi per 16 Rose

Le Roselline di Carnevale (da non confondere con le Rose del Deserto) sono un dolcetto tipico di questa festa: piccoli fiorellini di sfoglia fritti e serviti con crema pasticcera o marmellata. L’aspetto è bellissimo e ricorda i boccioli di una rosa, e anche nel gusto non vi deluderanno in quanto ricordano quello delle più famose Chiacchiere.

Preparare le Rose di Carnevale non è difficile e, oltre alle solite attenzioni nella preparazione dell’impasto, basterà semplicemente stendere la sfoglia e ricavarne dei piccoli dischetti da sovrapporre a due a due per formare un bocciolo. Ciò che tuttavia dovete tenere presente è che, per un risultato ottimale, dovrete friggere un fiorellino per volta… ma il risultato ne varrà assolutamente la pena!

La farcitura di questi Fiorellini di Carnevale è a vostro piacimento, scegliendo di lasciare semplicemente al naturale o di accompagnarle con crema pasticcera, crema di nocciole o marmellata.

Altre ricette di Carnevale:

Pubblicità

Ingredienti per 16 Rose

Copia Lista Ingredienti

Pubblicità

Procedimento

  1. Per preparare le Rose di Carnevale, impastate la farina con l’uovo, lo zucchero, il burro, il vino bianco e la vanillina sino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola e mettetelo a riposare in frigorifero una mezz’oretta.

  2. Trascorso il tempo di riposo, dovrete stendere il vostro impasto in una sfoglia sottile (idealmente di 4mm) utilizzando un matterello o la macchina per la pasta.

  3. Una volta stesa la sfoglia, procuratevi tre coppapasta rotondi di tre misure diverse (piccola, media e grande). Se non li avete potete usare tazzine o bicchieri, purché sempre di dimensioni diverse.

  4. Formate dalla vostra sfoglia tre dischi delle tre diverse dimensioni: 1 grande, 1 medio e 1 piccolo. Una volta tagliati, sovrapponeteli e incideteli praticando sei leggeri che andranno a formare i vostri petali in cottura.

  5. Mettete abbondante olio di semi in un piccolo pentolino e, quando starà bollendo, tuffate e friggete una rosellina per volta (aiutatevi con un cucchiaio di legno per tenerla ferma sul fondo per assicurarvi che si gonfi). Lasciate dorare senza bruciare e scolate.

  6. Fate assorbire l’olio in eccesso dalle vostre roselline, quindi lasciatele raffreddare e guarnitele con marmellata al centro. A piacere spolverizzate con zucchero a velo e servite.

Consigli

Se vi avanzassero dei ritagli di impasto dalla preparazione delle roselline e non riusciste a reimpastarli, create dei ritagli e friggeteli come se fossero delle Chiacchiere.

Conservazione

Le Rose di Carnevale vanno consumate entro 1-2 giorni dalla preparazione.

Altre Ricette da Provare

Pubblicità

Commenti