Bombe alla Crema

Le Bombe alla Crema sono un dolce fritto tipico del Lazio preparato specialmente per il Carnevale. Davvero squisite, vediamo oggi insieme come realizzarle!

ricetta-bombe-alla-crema
Difficoltà Media
Cottura 10 minuti
Dosi Per 12 bombe alla crema
Costo Nella media

Le Bombe alla Crema sono dei dolci fritti di piccola pasticceria tipici del Lazio, realizzati durante il periodo del Carnevale ma che potete trovare all’interno delle pasticcerie lungo tutto l’arco dell’anno e mangiarle per una gustosa merenda o una dolcissima prima colazione.

Molto simili ai krapfen o ai bomboloni, le bombe di oggi si differenziano dai loro simili per l’impasto: un composto a base di farina, burro, uovo e zucchero viene fatto lievitare per poi essere fritto e farcito con della irresistibile crema pasticcera. Provate a realizzare anche i Bomboloni alla Crema, i Bomboloni alla Marmellata o i Krapfen alla Crema e scegliete i vostri preferiti!

Le Zeppole di Ricotta, i Cartocci Siciliani, le Castagnole di Ricotta e le Graffe sono invece altri dolci che potete realizzare per la festa di Carnevale e portare in tavola per stupire grandi e piccini. Allacciatevi il grembiule e preparate la vostra planetaria, la ricetta delle Bombe alla Crema vi sta aspettando con alcuni consigli utili per la preparazione!

– Ingredienti per 12 bombe alla crema

– Come Fare le Bombe alla Crema?

  1. Per preparare le Bombe all Crema iniziate scaldando 350 grammi di latte: proseguite lavorando i tuorli con 80 grammi di zucchero all'interno di un pentolino, aggiungete l'amido di mais, mezza bacca di vaniglia e il latte caldo. Utilizzando una frusta per dolci, riponete il padellino sul fuoco e portate a bollore continuando a mescolare: una volta intiepidita versate la crema in una terrina, copritela con pellicola trasparente e fatela raffreddare.
  2. Fate sciogliere il lievito di birra all'interno di 50 grammi di latte tiepido, setacciate la farina, aggiungetene 50 grammi al composto agglomerando il tutto, coprite con della pellicola trasparente e fate riposare in forno spento con luce accesa per un'ora circa.
  3. Una volta terminati i tempi di riposo, aggiungete il composto in una planetaria munita di gancio con 140 grammi di farina e il latte tiepido rimanente: lavorate il tutto fino ad ottenere una pastella omogenea. Sbattete le uova all'interno di una terrina e aggiungetene metà all'impasto, versate quindi 70 grammi di zucchero e anche il resto delle uova.
  4. Versate la farina rimanente poco per volta, il sale, l'interno della bacca di vaniglia rimasta e mezza scorza d'arancia: lavorate fino al completo assorbimento della farina, aggiungete il burro e continuate a lavorare l'impasto fino a quando non si attaccherà attorno al gancio (ci vorranno circa 20 minuti). Riponete il composto in una terrina, copritelo con della pellicola trasparente e mettetelo a lievitare in forno spento con luce di servizio accesa per due ore circa.
  5. Riprendete l'impasto e lavoratelo su un piano infarinato con un matterello fino ad ottenere un foglio spesso circa un centimetro: con un coppapasta dal diametro di 5 centimetri create dei dischi, disponeteli su un vassoio spolverato con della farina ben distanti l'uno dall'altro, coprite con un canovaccio e fate lievitare per due ore in forno spento con luce accesa.
  6. All'interno di un tegame dai bordi alti fate scaldare l'olio fino a fargli raggiungere la temperatura di 165°C: tuffatevi quindi un disco di pasta per volta facendola dorare per bene e rigirandola poi aiutandovi con un mestolo dorato in maniera che si dori anche sull'altra superficie. Scolate man mano le bombe, riponetele su un vassoio foderato con della carta assorbente da cucina e passatele in un piatto con dello zucchero semolato.
  7. Preparate la crema pasticcera, mettetela in una sàc a poche munita di bocchetta liscia e farcite le Bombe alla Crema: trasferitele su un piatto da portata e una volta tiepide servitele ai vostri ospiti.

– Varianti e Alternative

Riempite le vostre Bombe con la crema che più preferite, con della marmellata oppure lasciateli al naturale senza riempirli.

– Consigli

Per capire perfettamente quando il vostro olio avrà raggiunto la temperatura richiesta utilizzate un termometro per alimenti. in alternativa immergete il manico di un cucchiaio di legno all'interno della padella: quando sarà circondato da numerose bollicine sarà pronto.

– Come Conservare le Bombe alla Crema

Potete conservare le Bombe alla Crema all'interno di un contenitore con chiusura ermetica all'interno del frigorifero per la massimo un paio di giorni. Non farcite potete conservarle sempre un paio di giorni all'interno di un sacchetto di carta per alimenti. Il nostro consiglio è però quello di mangiare al momento le Bombe.

- Note alla Ricetta