Nuvole di Drago, la Ricetta Originale Cinese

Perfette per un aperitivo etnico, le Nuvole di Drago sono una ricetta tipica cinese. Rimarrete probabilmente stupiti nello scoprire che per preparale occorrono dei gamberetti: il loro sapore delicato infatti è solo lievemente percepibile.

Ricetta Nuvole Di Drago
Difficoltà Media
Preparazione 30 minuti
Cottura 90 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

Le Nuvole di Drago, oggi vendute pressoché in tutti i supermercati, fino a qualche tempo fa erano una prerogativa dei ristoranti orientali. Difficile capire al primo assaggio la composizione di queste particolari patatine bianche che, a contatto con la bocca, quasi tendono a frizzare. È il loro nome inglese, prawn crakers, a dirci qualcosa di più, ossia a indicare la presenza nell’impasto di gamberi o, generalizzando, frutti di mare.

L’insolita Ricetta delle Nuvole di Drago infatti si ottiene lavorando insieme la Farina di Tapioca, ottenuta dalla pianta di Manioca, un tubero originario dell’America del Sud, e polpa di Gamberi. Il tutto, addizionato con Glutammato Monosodico come si usa nella cucina orientale, viene poi fritto in olio profondo e servito, spesso accompagnato con Salsa Agrodolce.

Perfette per un aperitivo etnico, le Nuvole di Gamberi possono essere seguite da altre Ricette tipiche Cinesi come i Wanton Fritti, gli Spaghetti di Soia con Verdure oppure il Ramen Fatto in Casa, di cui si contendono la paternità con il Giappone.

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare le Nuvole di Drago, la Ricetta Originale Cinese?

  1. Per preparare le Nuvole di Drago cominciate lavando accuratamente i gamberetti sotto acqua corrente, privandoli dell'intestino e asciugandoli con della carta da cucina. Se optate per l'acquisto dei gamberi interi, seguite la nostra guida su Come Pulire i Gamberi.
  2. Trasferiteli quindi in un mixer e frullateli fino a ottenere una consistenza omogenea.
  3. Versate nel mixer munito di lame anche la farina di tapioca, il sale, il pepe e in ultimo il glutammato. Impastate fino a ottenere un composto compatto, liscio e omogeneo. Se dovesse risultare granuloso potete aggiungere un goccio di acqua, viceversa altra farina di tapioca.
  4. Trasferitelo su una spianatoia e lavoratelo per altri 10 minuti.
  5. Dividete il panetto in due e dategli la forma di due cilindri, assicurandovi che all'interno non siano presenti bolle d'aria.
  6. Cuoceteli a vapore, in una vaporiera in bambù, per 40 minuti, quindi avvolgeteli con pellicola da cucina e trasferiteli in frigorifero a raffreddare per almeno 12 ore.
  7. Trascorso il tempo di riposo, con un coltello affilato ricavatene delle fettine piuttosto sottili e adagiatele su una teglia rivestita di carta forno.
  8. Seccate le Nuvole di Drago in forno a 60°C per un'ora.
  9. Friggetele poi in olio bollente finché non risulteranno gonfie e friabili.
  10. Scolatele con una schiumarola e passatele su carta assorbente prima di servirle.

– Varianti e Alternative

Sebbene le Nuvole di Drago Cinesi siano la tipologia più diffusa, in alcune zone del Sud-Est Asiatico, non solo vengono utilizzati altri crostacei, ma talvolta verdure, frutta e frutta a guscio per ottenere ogni volta un gusto diverso. In Malesia ad esempio si sostituisce l'amido di tapioca con il Sago, mentre in Indonesia, l'utilizzo di gamberetti essiccati, conferisce alle patatine un colore rosato.

– Consigli

Vi consigliamo di friggere le Nuvole di Drago e consumarle immediatamente così da apprezzarne appieno la fragranza.

– Come Conservare le Nuvole di Drago, la Ricetta Originale Cinese

Le Nuvole di Drago fatte in casa non sono adatte a essere conservate: l'umidità infatti tende a farle seccare, facendo loro perdere la caratteristica consistenza.

Lascia un commento