Zuppa di Farro alla Garfagnana

La Zuppa di Farro alla Garfagnana è una Ricetta Contadina tipica della Toscana e caratterizzata da sapori semplici e genuini: un piatto che unisce gusto e tradizione.
×

Pubblicità

Vai alla Ricetta
Ricetta Zuppa di Farro alla Garfagnana

Pubblicità

  • Difficoltà Facile
  • Preparazione 20 minuti
  • Cottura 1 ora e 20 minuti
  • Dosi per 4 persone

La Zuppa di Farro alla Garfagnana è un piatto rustico e dai sapori genuini, tipico della Toscana. Ricetta Contadina questa Minestra alla Garfagnana conosciuta anche con il nome di Garfagnina, è caratterizzata da ingredienti semplici e da una cottura lenta, in grado di fondere tutti i sapori della ricetta, in un comfort food davvero irresistibile.

Dalla consistenza cremosa, la Zuppa alla Garfagnana è preparata con un trito di aglio, cipolla ed erbe aromatiche in cui tostare il farro ed è arricchita dalla consistenza cremosa dei fagioli secchi, che insaporiscono la minestra e la rendono più nutriente e rustica.

Ideale da preparare quando arriva il primo freddo, la Minestra Garfagnina servita con qualche fetta di pane bruscato, è il modo perfetto per soddisfare il palato con sapori semplici e genuini che riscaldino anche il cuore: la vostra famiglia non potrà che adorarla.

Se siete alla ricerca di altre gustose Ricette di Zuppe di Legumi vi consigliamo di provare anche la Zuppa di Lenticchie Rosse, la Zuppa di Ceci e la Zuppa di Legumi Misti. Se invece state cercando altre Ricette con Fagioli preparate i Fagioli Agrodolci al Forno, i Fagioli all’Uccelletto e le sfiziose Polpette di Fagioli: una tira l’altra!

E adesso trasferiamoci in cucina e allacciamo i grembiuli: oggi prepariamo insieme una gustosa e rustica Zuppa di Farro alla Garfagnana!

Pubblicità

Ingredienti per 4 persone

Copia Lista Ingredienti

Pubblicità

Procedimento

  1. Per preparare la Zuppa di Farro alla Garfagnana per prima cosa dovrete lasciare in ammollo in acqua i fagioli secchi per 5-6 ore. Dopo l’ammollo scolateli (conservandone l’acqua) e poneteli in una pentola, coperti d’acqua pulita e fateli cuocere per circa mezz’ora.

  2. Nel frattempo preparate un trito con la cipolla, le erbe aromatiche e l’aglio e fatelo appassire in un tegame con un generoso filo d’olio. A questo punto aggiungete il farro risciacquato, fatelo tostare qualche minuto e aggiungete l’acqua di ammollo dei fagioli. Cuocete il farro a fiamma dolce per circa mezz’ora.

  3. Aggiungete al farro metà dei fagioli cotti e passate i rimanenti fino ad ottenere una crema. Proseguite la cottura del farro per altri 20 minuti e infine aggiungete la crema di fagioli e regolate di sale. Lasciate riposare la zuppa per qualche minuto e nel frattempo abbrustolite le fette di pane.

  4. Servite la vostra Zuppa di Farro alla Garfagnana con una spolverata di pepe nero, un filo d’olio a crudo e una fetta di pane bruscato. Buon appetito!

    Ricetta Zuppa Di Farro Alla Garfagnana

Varianti e Alternative

A piacere potrete arricchire la Zuppa di Farro alla Garfagnana aggiungendo anche della pancetta croccante o della salsiccia privata del budello e aggiunta nella casseruola insieme al trito di aglio, cipolla ed erbe aromatiche. Inoltre se ne gradite il sapore intenso, potrete strofinare dell’aglio sulle fette di pane bruscato che servirete insieme alla vostra zuppa.

Pubblicità

Consigli

La Zuppa di Farro alla Garfagnana è un piatto contadino, quindi per ottenere il giusto sapore e consistenza, l’ideale sarebbe cuocerla in una casseruola di terracotta sopra la stufa, in modo che la cottura sia lenta. In alternativa è possibile utilizzare anche il ripiano a gas o induzione, ma la fiamma dovrà comunque essere molto dolce e dovrete rimestare spesso per evitare che asciugandosi troppo, la zuppa si attacchi sul fondo.

Conservazione

La Zuppa di Farro alla Garfagnana si può conservare in frigo, dentro a un contenitore ermetico, per 1-2 giorni. Al momento del consumo, riscaldatela in una casseruola aggiungendo un goccio di acqua per renderla nuovamente cremosa.

Altre Ricette da Provare

Pubblicità

Commenti