Torta Paradiso

La Torta Paradiso è una torta dalla consistenza soffice e dal sapore delicato, nata a Pavia e davvero facile e veloce da preparare. Vediamo insieme la ricetta!

ricetta-torta-paradiso
Difficoltà Facile
Preparazione 20 minuti
Cottura 40 minuti
Dosi Per 6-8 persone
Costo Molto basso

La Torta Paradiso è un dolce tipico della pasticceria italiana, più precisamente di Pavia, dove venne creata nell’800 dal pasticcere Enrico Vigoni.

Il nome particolare della torta deriva da una nobildonna dell’epoca che nell’assaggiarla la definì un “vero paradiso” e da quel momento il dessert viene portato in tavola per allietare ogni momento della giornata: dalla colazione per iniziare con leggerezza e sofficità la giornata, alla merenda sia di grandi che di piccini, per terminare poi con il fine pasto dove la sua semplicità può essere arricchita a piacere anche da farciture o salse.

Un impasto semplice a base di uova, farina, fecola, burro e zucchero, aromatizzato poi con Estratto di Vaniglia e scorza di limone, dà vita alla deliziosa Ricetta della Torta Paradiso un dessert della tradizione incredibilmente morbido e scioglievole. Il tocco finale, delicato e semplicissimo tipico di questa torta classica, è un abbondante spolverizzata di zucchero a velo vanigliato, dall’aspetto leggero e impalpabile.

Se siete amanti della ricette di torte classiche, vi consigliamo assolutamente di provare a preparare anche la Torta Margherita, il Pan di Spagna, la Torta Margherita al Cioccolato e le Kinder Paradiso, merendine messe in commercio da Ferrero nonché piccoli peccati di gola ispirati alla ricetta di oggi.

E ora ingredienti a portata di mano e allacciamo i grembiuli: oggi prepariamo insieme la sofficissima Torta Paradiso!

– Ingredienti per 6-8 persone

– Come Fare la Torta Paradiso?

  1. Per preparare la Torta Paradiso per prima cosa preriscaldate il forno a 180 gradi e nel frattempo preparare l'impasto della torta.
  2. In una ciotola piccola lavorate il burro ammorbidito con metà dello zucchero utilizzando le fruste elettriche a bassa velocità. Una volta che risulterà cremoso, aggiungete l'altra metà dello zucchero e montate il composto per 6-8 minuti con le fruste alla massima velocità.
  3. Trasferite il composto di burro e zucchero in una ciotola capiente, aggiungete due uova e lavorate con le fruste fino a farle assorbire completamente, poi aggiungete le altre due uova e procedete nuovamente a lavorare con le fruste. Quando il composto risulterà omogeneo unite anche la scorza grattugiata del limone e l'Estratto di Vaniglia.
  4. A questo punto potrete unire al composto un pizzico di sale e le polveri (farina, fecola e lievito per dolci) setacciandole e lavorando l'impasto con le fruste a media velocità.
  5. Imburrate e foderate con la carta forno uno stampo a cerniera e versateci l'impasto della Torta Paradiso. Cuocete in forno per circa 40 minuti.
  6. Sfornate la Torta Paradiso e lasciatela intiepidire prima di rimuoverla dallo stampo. Una volta fredda guarnitela con zucchero a velo e servite!

– Varianti e Alternative

La fecola di patate nella ricetta può essere sostituita con la stessa quantità di amido di mais. Se invece volete rendere questo dolce gluten free sostituite la farina 00 con della farina di riso in pari dosi. Per arricchire la Torta Paradiso potete farcirla con della Nutella, della Crema Pasticcera oppure con la vostra marmellata preferita e decorare la superficie con dei ciuffetti di panna montata.

– Consigli

Per montare il burro con lo zucchero vi consigliamo di usare una ciotola piccola e dalle pareti alte in modo da riuscire a lavorare il burro ammorbidito con le fruste senza che questo si distribuisca solo sulle pareti. Durante la cottura se doveste notare che la superficie della Torta Paradiso si sta scurendo troppo, copritela con un foglio di alluminio e continuate la cottura sempre alla stessa temperatura. Prima di sfornarla fate sempre la "prova dello stecchino" per assicurarvi che la torta sia effettivamente cotta.

– Come Conservare la Torta Paradiso

La Torta Paradiso si conserva a temperatura ambiente, sotto una campana per dolci, per circa 2-3 giorni.