Tartellette alle Pesche Sciroppate

Le Tartellette alle Pesche Sciroppate sono golosi pasticcini preparati con Pasta Frolla, Crema Chantilly e Pesche Sciroppate, perfetti da servire a Pasqua.

Ricetta Tartellette Pesche Sciroppate
Difficoltà Facile
Preparazione 20 minuti
Cottura 20 minuti
Raffreddamento 30 minuti
Dosi Per 6 persone
Costo Nella media

Le Tartellette alle Pesche Sciroppate sono golosissimi dolci di piccola pasticceria che nell’aspetto ricordano un Uovo al Tegamino. Originali e colorate, sono perfette da realizzare per una merenda con le amiche, per accompagnare il caffè a fine cena oppure semplicemente per stupire amici e parenti a Pasqua.

Realizzate con Pasta Frolla, Crema Chantilly e Pesche Sciroppate, queste Tartellette alla Frutta sapranno conquistarvi fin dal primo assaggio perché sono semplici, ma allo stesso tempo irresistibili!

Se amate le Tartellette alle Pesche, non perdetevi anche le Rose di Pesche e le Tartellette alle Pesche e Frutti di Bosco. Se invece siete alla ricerca di altre Tartellette per Pasqua, eccovi le Tartellette Salate Uova e Prosciutto Cotto. E ora vi lasciamo alla ricetta delle Tartellette alle Pesche Sciroppate!

– Ingredienti per 6 persone

– Come Fare le Tartellette alle Pesche Sciroppate?

  1. Per preparare le Tartellette alle Pesche Sciroppate iniziate dalla realizzazione della pasta frolla. Mescolate la farina, il lievito, lo zucchero a velo e disponeteli a fontana. Al centro aggiungete la scorza di limone, il burro ammorbidito tagliato a cubetti e i tuorli.
  2. Lavorate per qualche minuto, in modo da ottenere un impasto omogeneo, e formate il classico panetto. Copritelo con la pellicola alimentare trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
  3. Passato il tempo di riposo riprendete la frolla, stendetela con un matterello fino ad ottenere una sfoglia sottile e utilizzatela per foderare degli stampi per tartellette. Bucherellate la pasta con i rebbi di una forchetta e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti, o comunque fino a doratura.
  4. Una volta pronte, sfornate le tartellette e lasciatele completamente raffreddare senza toglierle dagli stampini.
  5. Nel frattempo procedete con la realizzazione della crema chantilly. In una ciotola fredda di frigorifero versate la panna fredda e aggiungete i semi della bacca di vaniglia. Lavorate con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  6. Setacciate lo zucchero a velo direttamente nella ciotola, poi lavorate con le fruste elettriche per amalgamarlo perfettamente agli altri ingredienti. Quando avete ottenuto una crema omogenea, trasferitela in una sac a poche.
  7. Togliete le tartellette dagli stampi e farcitele con la crema chantilly. Posizionate una pesca sciroppata in ogni tartellette e spruzzatele con la gelatina spray. Infine servite le Tartellette alle Pesche Sciroppate!

– Varianti e Alternative

Se volete potete realizzare le Tartellette alle Pesche Sciroppate anche con la Crema Pasticcera o con la Crema Diplomatica. Se volete potete sostituire le Pesche Sciroppate con le Albicocche Sciroppate.

– Consigli

La Gelatina Spray si può acquistare nei supermercati più forniti oppure nei negozi che rivendono articoli per pasticceria e cake design.

– Come Conservare le Tartellette alle Pesche Sciroppate

Le Tartellette alle Pesche Sciroppate si conservano in frigorifero per un giorno, chiuse in un contenitore ermetico.