Tartare di Salmone e Avocado

Pochi ingredienti sapientemente combinati danno vita alla Tartare di Salmone e Avocado, perfetta come antipasto nelle occasioni importanti.

Ricetta Tartare Di Salmone E Avocado
Difficoltà Media
Preparazione 15 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

Tra i piatti più ordinati al ristorante giapponese ci sono le Tartare di Pesce, probabilmente nella convinzione che a casa non siano fattibili. Con la Ricetta della Tartare di Salmone e Avocado vogliamo dimostrarvi che non è così. 

Preparare un’ottima Tartare di Salmone infatti non è difficile come si può pensare e basterà scegliere ingredienti di prima qualità per ottenere un piatto strepitoso. Un occhio di riguardo soprattutto per il Salmone: sceglietelo norvegese, fresco e abbattuto, possibilmente non allevato. Acquistate anche un Avocado ben maturo, facilmente riconoscibile perché la polpa al tatto risulterà cedevole. Gli altri ingredienti necessari hanno tutti lo scopo di aromatizzare e insaporire il piatto come il Lime, il Tabasco, lo Zenzero e l’Aceto di Riso, più delicato rispetto al tradizionale.

Vi consigliamo di provare anche la Tartare di Gamberi oppure optare per la versione classica a base di carne della Tartare di Manzo. Tra le altre Ricette con il Salmone crudo invece, merita di essere provato il Carpaccio di Salmone.

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare la Tartare di Salmone e Avocado?

  1. Per preparare la Tartare di Salmone e Avocado cominciate privando il filetto di salmone delle lische, aiutandovi con una pinzetta. Rimuovete anche la pelle se presente quindi riducetelo dapprima a fette e poi a cubetti.
  2. Trasferite la tartare di salmone in una ciotola e conditela con un pizzico di sale, una macinata di pepe, la scorza del limone, qualche goccia di tabasco e la cipolla di Tropea tagliata molto finemente.
  3. Sbucciate lo zenzero e grattugiatelo quindi spremetene il succo all'interno della ciotola semplicemente mettendo la polpa tra due cucchiaini. In ultimo condite con l'aceto di riso e mescolate.
  4. Coprite la tartare e riponetela in frigorifero per mezz'ora.
  5. Nel frattempo dedicatevi all'avocado. Dividetelo a metà, privatelo della buccia e del nocciolo e riducete la polpa a cubetti di mezzo centimetro.
  6. Conditela con il succo di lime, un pizzico di sale e uno di pepe.
  7. Aiutandovi ora con un anello coppapasta di 8-10 cm di diametro formate direttamente nel piatto da portata un primo strato di avocado, utilizzandone un quarto e premendo leggermente con il cucchiaio, quindi coprite con un quarto della tartare di salmone.
  8. Riponete in frigo la Tartare di Salmone e Avocado fino a poco tempo prima di servirla.

– Varianti e Alternative

Il salmone crudo può essere sostituito con una tartare di gamberi, più leggera e delicata comunque sfiziosa.

– Consigli

È molto importante acquistare il salmone già abbattuto. Per sicurezza vi consigliamo di rifarvi comunque alla normativa del ministero della salute che prevede la congelazione del pesce fresco per almeno 96 ore a -18°C in congelatore domestico contrassegnato con tre o più stelle.

– Come Conservare la Tartare di Salmone e Avocado

La Tartare di Salmone e Avocado si conserva in frigorifero ben coperta da pellicola per massimo un paio di giorni.

Lascia un commento