Taralli

La ricetta dei Taralli vi permetterà di preparare in modo facile e veloce dei Tarallini Pugliesi Fatti in Casa friabili e gustosi, come da tradizione pugliese.

Vota la Ricetta:
Difficoltà Facile
Preparazione 10 minuti
Cottura 35 minuti
Dosi per 60 tarallini
Costo Nella media

Quella dei Taralli è una ricetta che vi farà scoprire quanto è facile e veloce realizzare dei Tarallini Pugliesi Fatti in Casa! Probabilmente non l’avreste mai immaginato, ma per preparare i Taralli in Casa vi serviranno solamente 45 minuti di tempo (di cui solo 10 di preparazione vera e propria) e pochissimi ingredienti! Per realizzare dei Taralli Salati all’Olio d’Oliva vi serviranno solamente Farina Bianca, Olio Extravergine d’Oliva, Vino Bianco e Sale! E in men che non si dica potrete gustare dei Taralli Tipici Pugliesi Fatti a Mano!

In questa ricetta scopriremo infatti come realizzare dei friabilissimi Taralli Olio e Vino come da tradizione pugliese: l’origine dei Taralli al Vino Bianco si deve infatti alla Puglia, regione in cui sono nati questi deliziosi Prodotti da Forno. Inoltre scopriremo anche perché i Taralli al Forno vanno prima bolliti!

Se cercate altre Ricette per l’Aperitivo che possano servire sia come snack che per arricchire il cestino del pane, non perdetevi anche le Zeppole di Pasta Cresciuta, le Polpette di Pane Pugliesi, il Pane Fritto Salato e le Nuvole di Pane! E ora eccovi la ricetta dei Taralli!

– Ingredienti per 60 tarallini

– Come Fare i Taralli

  1. Per preparare i Taralli iniziate versando nella ciotola della planetaria la farina bianca, l'olio d'oliva, il vino bianco e il sale. Azionate la macchina munita di gancio e lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo. Coprite l'impasto con un panno bagnato.
  2. In una pentola capiente fate bollire dell'abbondante acqua leggermente salata e, una volta portata l'acqua a bollore, trasferite la pentola nella buca del lavandino.
  3. Riprendete l'impasto, bagnatevi le mani con dell'olio e formate tanti salsicciotti di circa 12 centimetri di lunghezza e 1 centimetro di diametro.
  4. Unite le due estremità dei salsicciotti sovrapponendole una all'altra e ricreate la classica forma dei tarallini.
  5. Mettete i cerchi di impasto ottenuti nella pentola con l'acqua calda. Quando vengono a galla, rimuoveteli con una schiumarola e trasferiteli su un vassoio foderato con un canovaccio, in modo da eliminare l'acqua in eccesso.
  6. Trasferite i taralli su una teglia foderata di carta forno e cuocete in forno statico preriscaldato a 190°C per 35-40 minuti.
  7. Quando saranno dorati, sfornateli e lasciateli raffreddare completamente su una gratella. Una volta raffreddati, i Taralli sono pronti per essere serviti!

– Consigli

Vi consigliamo di non saltare il passaggio di cottura dei Taralli in acqua calda: questo particolare momento li rende molto più friabili e fragranti!

– Come conservare i Taralli

I Taralli si possono conservare per qualche giorno in un contenitore ermetico oppure in un sacchetto di plastica per alimenti.

– Varianti e Alternative

Potete aromatizzare i vostri Taralli come meglio preferite: con Peperoncino, con Rosmarino, con Pepe Nere, con Origano o con i Semi di Finocchietto.

Uova Ripiene al Salmone

Spezzatino con Carote e Piselli