Rigatoni con la Pajata

I Rigatoni con la Pajata sono un primo piatto tipico della cucina laziale. Di umili origini, si preparano con un taglio di carne secondario chiamato Pajata.

Ricetta Rigatoni Con La Pajata
Difficoltà Media
Preparazione 30 minuti
Cottura 180 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

I Rigatoni con la Pajata, o Pagliata, sono un piatto tipico della cucina laziale, sicuramente meno noti rispetto a grandi classici come gli Spaghetti alla Carbonara o gli Spaghetti all’Amatriciana. Si tratta di un piatto di umili origini che prevede l’utilizzo di un ingrediente poco comune, la Pajata per l’appunto. 

Ritenuto un taglio di carne di seconda scelta, dà il meglio di sé con le cotture lunghe. Ecco perché quindi è importante preparare per tempo il Sugo della Pasta, cuocendo la Pajata con un semplice Soffitto e della Salsa di Pomodoro piuttosto a lungo. Ci vorranno almeno due ore per raggiungere il giusto grado di cottura della carne ma pochi minuti per divorare questo piatto davvero strepitoso.

Conoscete la Ricetta della Pasta alla Zozzona, un altro piatto tipico di Roma, sempre a base di pasta, che racchiude tutti i sapori dei grandi classici della cucina laziale? E come secondo piatto preparate il Saltimbocca alla Romana: semplice e sfizioso, piace proprio a tutti!

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare i Rigatoni con la Pajata?

  1. Per preparare i Rigatoni con la Pajata cominciate dalla preparazione del sugo. Tritate finemente la cipolla e il sedano e trasferiteli in padella insieme all'olio e allo spicchio di aglio in camicia (vale a dire che non dovrete togliere la buccia) e fate insaporire 5 minuti mescolando di tanto in tanto. 
  2. Nel frattempo tagliate a listarelle la pajata, dopo averla lavata senza romperla, e aggiungetela in padella rosolando a fuoco vivace per 10 minuti. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare l'alcool.
  3. Quando non sentirete più odore di vino salire dalla padella, togliete lo spicchio di aglio e unite la passata di pomodoro, un cucchiaino di sale crosso e peperoncino a piacere. Coprite e cuocere a fiamma bassa per due ore, mescolando di tanto in tanto: se il sugo dovesse asciugare troppo aggiungete un goccio di acqua.
  4. Una volta che la pajata sarà quasi cotta, lessate i rigatoni in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Scolateli al dente e saltateli in padella insieme al sugo, mescolando velocemente. Distribuite nei piatti e preparatevi a gustare il vostro piatto di Rigatoni con la Pajata accompagnati da un calice di vino dei Castelli Romani. 

– Varianti e Alternative

Difficile trovare un'alternativa ai Rigatoni con la Pajata. Il sapore deciso della carne impiegata, che si ricava dall'intestino del vitello, è particolare e per questo non amato da tutti. Se avete anche dei bambini a tavola, optate per un più classico piatto di Pasta con la Passata di Pomodoro e li farete felici. 

– Consigli

Per un tocco di romanità in più, completate i Rigatoni con la Pajata con una spolverata di pecorino grattugiato dopo averla distribuita nei piatti. 

– Come Conservare i Rigatoni con la Pajata

I Rigatoni con la Pajata andrebbero consumati al momento, tuttavia è possibile conservarli in frigorifero coperti da pellicola per un paio di giorni. Riscaldateli in padella quando desiderate consumarli, aggiungendo tutt'al più un filo di olio.