Pasta Mimosa, La Ricetta Originale

Prepariamo insieme la Pasta Mimosa, un cremoso primo piatto a base di yogurt e ricotta, di un bel giallo dorato grazie all'aggiunta dello zafferano: irresistibile!

Ricetta Pasta Mimosa
Difficoltà Facile
Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Dosi Per per 4 persone
Costo Molto basso

La Pasta Mimosa è un primo piatto dal sapore delicato, che unisce la dolcezza della ricotta ai toni più aspri dello yogurt, creando un condimento cremoso e saporito, dal colore giallo brillante e leggermente speziato grazie all’aggiunta dello zafferano.

Perfetta in ogni occasione, la Pasta Mimosa è proprio uno di quei piatti da preparare all’ultimo minuto, ma con cui fare ugualmente un figurone se si hanno ospiti. Infatti la cremosità data dal condimento e il formato di pasta scelto, le Reginette, conferiscono al piatto una ricercatezza e un connubio di sapori che è difficile ricondurre a un piatto così facile e veloce da preparare.

A tutto questo si unisce il pregio di essere anche un piatto di pasta che non eccede nelle calorie ed è piuttosto leggero. Noi abbiamo deciso di completare il piatto con delle foglioline di salvia che riprendano i toni freschi del condimento, ma come vedremo potrete arricchire la Pasta Mimosa con altri ingredienti o erbe aromatiche, a seconda di cosa vi suggerisca la fantasia. Anche il formato di pasta potrà essere sostituito, optando sempre per dei formati lunghi che riescano a catturare la cremosità della salsa.

Se siete alla ricerca di altri primi piatti vegetariani, golosi ma light, provate le nostre ricette: la Pasta con Ricotta e Pomodorini, Farfalle Tricolore, Pasta con Pomodorini, Olive e Feta, Fusilli al Pesto di Broccoli e Mandorle, Carbonara di Verdure e per completare il menù date un’occhiata alla nostra raccolta con 30 Imperdibili Secondi Estivi.

E ora allacciamo i grembiuli e in pochi minuti portiamo in tavola una deliziosa Pasta Mimosa!

– Ingredienti per per 4 persone

– Come Fare la Pasta Mimosa, La Ricetta Originale?

  1. Per preparare la Pasta Mimosa cominciate portando a ebollizione una pentola di acqua dove cuocerete la pasta.
  2. Nel frattempo preparate il condimento: sbucciate le cipolle e tritatele finemente, poi soffriggetele in padella con un filo di olio EVO.
  3. Mentre le cipolle appassiscono, in una ciotola mischiate insieme lo yogurt, la ricotta e lo zafferano. Aggiustate di sale e pepe e mescolate bene fino a ottenere una crema dal colore uniforme.
  4. Quando le cipolle saranno ben rosolate spegnete il fuoco.
  5. Appena l'acqua avrà raggiunto l'ebollizione, cuocete le Reginette e poi scolatele al dente, direttamente nella padella con il soffritto di cipolla.
  6. Aggiungete nella padella anche la crema preparata in precedenza e saltate la pasta per qualche minuto a fuoco vivo.
  7. Impiattate la vostra Pasta Mimosa e servite con delle foglioline di salvia fresca.
  8. Ricetta Pasta Mimosa

– Varianti e Alternative

La ricetta della Pasta Mimosa può essere personalizzata a piacimento: ad esempio potrete aggiungere delle zucchine spadellate, del prosciutto cotto a dadini rosolato in padella, oppure guarnire con della scorzetta di limone al posto della salvia. Al posto della ricotta vaccina potrete usare la ricotta misto pecora se ne gradite il gusto più intenso. Anche le Reginette possono essere sostituite scegliendo altri formati lunghi come gli spaghetti, le linguine, le tagliatelle o gli spaghetti alla chitarra. Invece per la versione vegana, vi basterà sostituire la ricotta e lo yogurt bianco con la panna vegetale e lo yogurt di soia.

– Consigli

Se volete rendere la crema ancora più liscia e vellutata, setacciate la ricotta con un colino a maglie strette. Se mentre saltate la pasta in padella vi accorgete che il condimento risulta un po' asciutto, aggiungete mezzo mestolo di acqua di cottura della pasta. Infine se volete rendere più intenso il colore giallo della crema, aggiungeteci mezzo cucchiaino di curcuma.

– Come Conservare la Pasta Mimosa, La Ricetta Originale

La Pasta Mimosa andrebbe consumata appena pronta. Qualora ve ne avanzasse conservatela in frigo, in un contenitore ermetico, per 1 giorno. Al momento del consumo riscaldatela in padella aggiungendo qualche cucchiaio di latte o di acqua.

Lascia un commento