Malloreddus alla Campidanese

I Malloreddus alla Campidanese sono un primo piatto tipico della Sardegna a base di Gnocchetti Sardi, Ragù di Salsiccia, Zafferano e Pecorino Sardo.

Vota:
Stampa
Difficoltà Facile
Preparazione 10 minuti
Cottura 30 minuti
Dosi per 6 persone
Costo Nella media

Malloreddus alla Campidanese sono uno dei primi piatti della tradizione culinaria sarda più famosi. L’ingrediente protagonista di questo piatto sono proprio i Malloreddus, un tipo di Pasta di Semola tipica della cucina sarda che viene spesso identificata anche con il nome di Gnocchetti Sardi. Secondo la storia i Malloreddus sono antichissimi e per questo sono il piatto tradizionale sardo che viene più spesso preparato durante le occasioni importanti come feste, matrimoni e sagre.

Per preparare il sugo dei Malloreddus Sardi alla Campidanese servono pochi ingredienti: Pomodoro, Salsiccia, Zafferano e Pecorino Sardo. Ed è proprio per la loro semplicità che questi Gnocchetti Sardi con Ragù di Salsiccia, Zafferano e Pecorino Sardo sono amatissimi da tutti!

Se amate le Ricette dei Piatti Tipici Sardi, non perdetevi anche i Cavatelli al Pomodoro, l’Insalata di Polpo e i Cavatelli al Ragù di Carne! E ora eccovi la ricetta originale dei Malloreddus alla Campidanese!

– Ingredienti per 6 persone

– Come Fare i Malloreddus alla Campidanese

  1. Per preparare i Malloreddus alla Campidanese iniziate pulendo e tritando la cipolla.
  2. In un'ampia padella antiaderente fate rosolare la cipolla con la salsiccia sbriciolata e un filo di olio extravergine d'oliva.
  3. Nel frattempo lavate i pomodori e lavorateli in un passapomodoro. Aggiungeteli in padella e cuocete a fiamma bassa per circa 30 minuti.
  4. Passati 15 minuti fate cuocere in abbondante acqua leggermente salata i malloreddus. Regolate di sale il sugo e proseguite con la cottura.
  5. A pochi minuti dal termine della cottura del sugo, aggiungete lo zafferano e mescolate per amalgamare.
  6. Spegnete il sugo, scolate i malloreddus, aggiungeteli nella padella e mescolate per amalgamare.
  7. Lasciate riposare per qualche minuto, spolverizzate con del Pecorino Sardo grattugiato e servite i Malloreddus alla Campidanese!

– Consigli

Se volete rendere questo piatto ancora più gustoso potete utilizzare i Malloreddus Fatti in Casa.

– Come conservare i Malloreddus alla Campidanese

I Malloreddus alla Campidanese andrebbero consumati al momento, ma in caso dovessero avanzare si possono trasferire in un contenitore ermetico e conservare in frigorifero per un giorno.

Note alla Ricetta

o per aggiungere la tua Nota.

Gamberi Fritti al Cocco

French Toast alla Nutella e Mele