Baccalà Settebellezze

Il Baccalà Settebellezze è un piatto di pesce ricco di gusto e sapore. Stupite e lasciate a bocca aperta tutti quanti con questa ricetta del Club delle Cuoche!

Difficoltà Media
Preparazione 10 minuti
Cottura 4 ore
Dosi per 4 persone
Costo Nella media

Oggi al Club delle Cuoche prepareremo il Baccalà Settebellezze, un secondo piatto di pesce ricco di sapore perfetto da servire durante occasioni speciali ma adatto anche da realizzare ogni qualvolta vogliate stupire tutti i vostri ospiti con un piatto insolito. Il baccalà è utilizzato per la preparazione di ricette popolari come il Baccalà alla Vicentina ma oggi vogliamo proporvi una ricetta unica e, anche se ci vorrà un po’ di tempo per portare a termine la cottura, ne varrà assolutamente la pena!

Il pesce, lasciato in immersione per almeno una giornata intera in acqua fredda in maniera tale da eliminare il sale in eccesso e restituire la naturale consistenza allo stoccafisso, viene pulito, tagliato e cotto all’intero di una pentola con della passata di pomodori e cipolle: il tutto viene aromatizzato con del peperoncino fresco, della scorza di limone e del marsala assicurandovi un successone a tavola con questo mix di sapori!

Le Polpette di Baccalà, il Baccalà in Umido e il Baccalà Fritto sono delle alternative alla ricetta di oggi che non potete assolutamente perdervi! Ma ora eccovi la ricetta del Baccalà Settebellezze!

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare il Baccalà Settebellezze

  1. Per preparare il Baccalà Settebellezze dovete iniziare almeno un giorno prima, due sarebbe l'ideale. Mettete in ammollo all'interno di un contenitore il pesce e sommergetelo completamente con dell'acqua fredda ricordandovi di cambiarla almeno due volte al giorno. Una volta ultimato i tempi d'ammollo sgocciolate il baccalà, pulitelo, privatelo da pelle e lische, riducetelo in pezzetti uguali di media misura e mettetelo da parte.
  2. Tagliate in rondelle della stessa misura le cipolle e fatele cuocere a fiamma debole in un tegame abbastanza capiente irrorato con abbondante olio evo per almeno due ore o comunque fino a quando le cipolle non inizieranno a sfaldarsi: rimestate saltuariamente con un cucchiaio di legno e rabboccate la preparazione con dell'acqua calda se dovesse seccarsi troppo.
  3. Potrete dirvi soddisfatti delle vostre cipolle quando avrete ottenuto un composto dalla consistenza simile a quella di una crema: unite quindi il baccalà e la passata di pomodoro, aromatizzate con del peperoncino privato dai semi interni e tagliato a pezzetti sottili, salate e pepate a piacere, mescolate il tutto e cuocete per altre due ore a fiamma debole coprendo con un coperchio ma lasciando comunque un piccolo spiraglio aperto.
  4. Quando mancheranno poco più di dieci minuti al termine della preparazione aggiungete il marsala e la buccia finemente tritata di mezzo limone non trattato. Ultimate la cottura, impiattate il Baccalà Settebellezze, irroratelo con un filo d'olio, aggiustate di sale e pepe se necessario, spolverate con del prezzemolo fresco tritato e servite ai vostri ospiti.

– Come conservare il Baccalà Settebellezze

Potete conservare il vostro Baccalà Settebellezze per al massimo un paio di giorni all’interno del frigorifero in un contenitore di plastica ben chiuso con un po’ del sugo creato durante la cottura. L’ideale sarebbe però consumare al momento questo piatto.

– Varianti e Alternative

Per rendere ancora più gustoso e ricco di sapori il Baccalà Settebellezze potete aggiungere dei peperoni sminuzzati alla preparazione del sugo.

Written by Giuly

Amo la cucina della tradizione ma non solo. Mi piace sperimentare e provare ricette nuove e sfiziose che possano conquistare i miei nipoti. Sono la tipica nonna che adora preparare pranzi pantagruelici e riunire attorno alla tavola tutta la famiglia.

Orecchiette con i Broccoli

Pasta Primavera