×

Brutti Ma Buoni al Caffè

I Brutti Ma Buoni al Caffè sono una sfiziosa variante dei famosi Brutti ma Buoni: croccanti e golosi biscotti che si sciolgono in bocca e perfetti in ogni occasione.
Ricetta Brutti Ma Buoni Al Caffe
  • Difficoltà Media
  • Preparazione 55 minuti
  • Cottura 45 minuti
  • Dosi per 16 biscotti

I Brutti Ma Buoni al Caffè sono una gustosa variante dei Classici Brutti Ma Buoni, dei dolcetti tipici del Nord Italia ma dall’origine incerta che pare essere contesa tra il Piemonte, la Lombardia e l’Emilia Romagna. Ma quello che è certo, è che di questi Biscotti Brutti Ma Buoni uno tiri l’altro!

Come vedremo la Ricetta dei Brutti Ma Buoni al Caffè non è difficile, ma conta di alcuni accorgimenti che una volta seguiti vi faranno ottenere dei biscottini perfetti. Preparati con una base di meringa aromatizzata con il caffè solubile e con le nocciole tostate e tritate, l’impasto dei Brutti Ma Buoni al Caffè subisce poi 2 cotture: una nella pentola a fuoco dolce e rimestando con delicatezza e l’altra in forno dove si formerà lo strato croccante che li contraddistingue.

Perfetti per un fine pasto sfizioso o come pausa in qualsiasi momento della giornata i Brutti ma Buoni al Caffè sono il giusto compromesso per soddisfare una voglia improvvisa di dolce, ma con leggerezza. Siamo certi che preparati in ogni occasione, andranno sicuramente a ruba!

Se siete alla ricerca di altre Ricette di Biscotti alle Nocciole vi consigliamo di preparare i golosissimi Baci di Dama. Se invece volete provare altre stuzzicanti Ricette di Biscotti Regionali non potrete resistere a queste: Paste di Meliga, Roccocò, Cantucci e Biscotti di Mandorle.

E ora fruste elettriche a portata di mano e allacciamo i grembiuli: oggi gustiamo insieme dei croccanti e aromatici Brutti Ma Buoni al Caffè!

Ingredienti per 16 biscotti

Come Fare i Brutti Ma Buoni al Caffè

  1. Per preparare i Brutti Ma Buoni al Caffè cominciate frullando il caffè solubile con lo zucchero, fino ad ottenere una polvere sottile. Procedete poi montando gli albumi a neve ferma ed incorporate lo zucchero con il caffè in due volte e il contenuto del baccello di vaniglia.

  2. Tostate le nocciole in forno per una decina di minuti e appena iniziano ad imbrunire, sfornatele e tritale. Aggiungete le nocciole tritate alla meringa al caffè e incorporatele con movimenti delicati dall’alto verso il basso, per non smontare il composto.

  3. Versate il composto in una pentola e cuocetelo per 15-20 minuti, rigirandolo con delicatezza e non appena assumerà un colore dorato, spegnete il fuoco e procedete a creare i biscotti. Distribuite il composto in cucchiaiate su una leccarda ricoperta di carta forno e cuocete in forno preriscaldato a 150° per circa 30 minuti e poi abbassate a 130° per altri 15 minuti.

  4. Appena pronti, sfornate i Brutti ma Buoni al Caffè e lasciateli raffreddare completamente prima di servirli!

Varianti e Alternative

Se non avete delle nocciole, potrete preparare i Brutti Ma Buoni al Caffè utilizzando anche le mandorle, sempre nella stessa quantità.

Consigli

Quando cuocerete il composto sul fuoco dovrete rimestare costantemente per evitare che si bruci sul fondo essendo ricco di zucchero, ma non utilizzate troppa energia altrimenti la meringa si smonterà e i Brutti Ma Buoni al Caffè perderanno consistenza.

Come Conservare i Brutti Ma Buoni al Caffè

I Brutti Ma Buoni al Caffè si conservano a temperatura ambiente, dentro a un contenitore ermetico, per 2-3 giorni.

Il Club degli amanti della cucina e dell'Alimentazione. Non solo Ricette ma anche utili consigli e trucchi per portare in tavola, ogni giorno, qualcosa di gustoso e sfizioso. Il Club delle Ricette è anche Guide di Cucina e Approfondimenti dal mondo della Cucina e del Benessere.