Agnolotti

Gli Agnolotti sono un primo piatto di pasta ripiena tipici del Piemonte. Si possono preparare di Carne o di Magro, al Sugo oppure in Brodo.

Agnolotti
Difficoltà Media
Preparazione 30 minuti
Cottura 180 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

Gli Agnolotti sono un primo piatto di pasta ripiena tipici del Piemonte, in particolare della zona del Monferrato. In antichità venivano preparati dalle casalinghe con gli avanzi della carne consumata i giorni precedenti, ad oggi invece sono molto diffusi sia nella versione di Carne che in quella di Magro.

Gli Agnolotti di Carne vengono tipicamente serviti in due modi differenti: gli Agnolotti in Brodo o gli Agnolotti al Sugo. In passato si prediligevano dei condimenti ricchi come un sugo di verdure oppure di carne, mentre oggi gli Agnolotti Piemontesi sono spesso conditi con un semplice sugo al pomodoro, del ragù oppure con burro e salvia.

La Pasta Fresca Ripiena è un classico della cucina italiana, ne sono un esempio gli Agnolotti, ma anche i Tortellini e Ravioli. Ma ora vediamo subito la ricetta degli Agnolotti!

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare gli Agnolotti?

  1. Per preparare gli Agnolotti iniziate setacciando direttamente la farina nella ciotola della planetaria. Aggiungete anche le uova e azionate la macchina con montato il gancio a frusta a media velocità, fino a raggiungere un composto omogeneo. Togliete l'impasto dalla ciotola e lavoratelo leggermente con le mani, poi formate un panetto e ricopritelo di pellicola trasparente. Mettete la pasta a riposare in frigorifero per un'ora circa.
  2. Preparate il ripieno: la avate e mondate la cipolla e l'aglio, poi tritateli finemente. Prendete una padella di grandi dimensioni e fate sciogliere a fuoco basso il burro precedentemente tagliato a pezzetti. Quando il burro è completamente sciolto aggiungete in padella anche la cipolla, l'aglio e qualche mestolo di brodo di carne caldo. Aggiungete ora i rametti di rosmarino e la carne di manzo. Fatela rosolare rigirandola a metà cottura e poi aggiungete anche la carne di vitello. Aggiungete infine anche la lonza, poi salate e pepate. Coprite con un coperchio la pentola e fate cuocere per 3 ore rigirando di tanto in tanto e aggiungendo qualche mestolo di brodo per formare un sughetto denso.
  3. Trascorso il tempo di cottura della carne separatela dal sugo utilizzando una pinza da cucina. Prendete le verza e fatele sbollentare per qualche minuto in acqua calda, poi asciugatele e tritatele in un mixer insieme alla carne. Lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo. In una ciotola sbattete l'uovo e aggiungeteci il parmigiano grattugiato e la noce moscata e mescolate fino ad eliminare tutti i grumi. Aggiungete il trito precedente in questa ciotola e mescolate bene per far amalgamare bene gli ingredienti.
  4. Riprendete l'impasto e dividetelo in quattro pezzetti, poi passateli nella macchina per fare la pasta fino ad ottenere una sfoglia sottile. Con una rotella tagliapasta ricavate tanti quadrati oppure per facilitarvi potete utilizzare uno stampo per agnolotti. Al centro di ogni rettangolo posizionate un po' di impasto, poi coprite con dell'altra pasta. Fate uscire l'aria in eccesso e sigillate bene i bordi. Ora potete procedere a cuocere gli Agnolotti come preferite!

– Varianti e Alternative

Potete abbinare gli Agnolotti al condimento che preferite. Se volete potete anche ottenere degli Agnolotti in versione vegetariana preparando degli Agnolotti Ricotta e Spinaci.

– Consigli

Se utilizzerete uno stampo per Agnolotti vi consiglio di infarinarlo leggermente per aiutare meglio la pasta a staccarsi dallo stampo. Se doveste aver problemi a chiudere i bordi degli Agnolotti potete spennellarli con un pochino d'acqua per renderle la pasta un po' più appiccicosa.

– Come Conservare gli Agnolotti

Potete conservare gli Agnolotti in frigorifero per un giorno, chiusi in un contenitore ermetico. Se volete potete anche congelarli da crudi. Vi basterà metterli su un vassoio ben distanziati l'uno dall'altro e metterli in freezer per 30 minuti. Passato questo tempo potete riporli in un sacchetto per alimenti e rimetterli in freezer.

Lascia un commento