Come Cucinare le Pannocchie

Una guida che raccoglie tutti i consigli per scegliere, pulire, sgranare e cucinare le pannocchie e tanti utili accorgimenti per conservarle al meglio.

Pannocchie Alla Griglia Con Burro

Tanto amate sia da grandi che piccini, le pannocchie di mais risultano sfiziose da addentare quanto saporite se sgranate e unite alle insalate. Complice il sapore dolce e la consistenza croccante di questi chicchi dorati, quando arriva la bella stagione non si può proprio fare a meno di comprare qualche bella pannocchia fresca.

In questa guida abbiamo raccolto per voi tutti i consigli su come scegliere e pulire le pannocchie e tutti i modi per cucinarle. Inoltre vi forniremo qualche consiglio utile per sgranarne i chicchi e per conservare al meglio sia le pannocchie crude che le pannocchie cotte.

Dunque non perdiamoci in chiacchiere e vediamo subito Come Cucinare le Pannocchie!

Dove Acquistare le Pannocchie

Pianta appartenente alle graminacee, il granturco cresce rigoglioso nel periodo estivo dove matura in grandi quantità e si può trovare sia nei mercati che nei negozi alimentari.

In genere nei supermercati è possibile trovare le pannocchie di mais precotte e sottovuoto tutto l’anno, ma noi vi consigliamo di farne scorta durante la bella stagione e di conservarle in maniera adeguata per mantenere tutto il sapore e la dolcezza dei chicchi di mais.

In alternativa, se siete così fortunati da conoscere delle aziende agricole che si occupano anche della vendita al dettaglio, acquistatele direttamente dal produttore, il prodotto sarà freschissimo e di certo risparmierete anche sul prezzo.

Come Scegliere le Pannocchie

Pannocchie Appena Raccolte

Per assicurarvi che le pannocchie che acquisterete siano fresche, per prima cosa osservatene le foglie: devono essere ben chiuse sul frutto, verdi brillanti e non devono presentare parti secche o marce.

I chicchi sotto le foglie devono essere gonfi e croccanti, serrati in file strette fra loro e il colore potrà variare da un giallo oro brillante fino al bianco.

Infine osservate la punta della pannocchia assicurandovi che non presenti parti imbrunite, e provando a piegarla leggermente non dovrà essere flessibile.

Come Pulire le Pannocchie

Pulire le pannocchie è piuttosto semplice: rimuovete le foglie esterne staccandole alla base e poi procedete a rimuovere anche tutti i filamenti interni che avvolgono i chicchi.

Non vi resta che risciacquare sotto un getto di acqua fresca le pannocchie per eliminare eventuali residui di terra o piccoli insetti.

Asciugate con cura le pannocchie e siete pronti per la cottura.

Come Cuocere le Pannocchie

Pannocchie Con Strisce Di Pancetta Affumicata Bacon

Le pannocchie sono molto saporite già al naturale, ma a seconda del metodo di cottura potrete davvero esaltarne il sapore e renderle un piatto prelibato. Vediamo insieme come si possono cucinare le pannocchie!

Come Cucinare le Pannocchie Bollite

Uno dei metodi più classici per cucinare le pannocchie è di farle bollire in acqua salata.

Dopo averle pulite, riempite una pentola con acqua in cui avrete disciolto 1 cucchiaio di sale grosso e 1 cucchiaio di bicarbonato e immergetele. Coprite con un coperchio leggermente sollevato e portate ad ebollizione.

Dal momento dell’ebollizione contate circa 1 ora di cottura, tempistica che potrà variare anche a seconda della grandezza e durezza delle pannocchie.

Per assicurarvi che siano cotte infilzatele con una forchetta e valutate che i chicchi siano morbidi.

Come Cucinare le Pannocchie nella Pentola a Pressione

Per velocizzare i tempi potete bollire le pannocchie utilizzando una Pentola a Pressione.

Posizionate le pannocchie all’interno della pentola e copritele a filo con l’acqua, unite il sale grosso e il bicarbonato e sigillate con il coperchio.

Dal momento del fischio, abbassate la fiamma e contate circa 15-20 minuti di cottura. Una volta pronte sfiatate in sicurezza la valvola della pentola e scolate le pannocchie.

Come Cucinare le Pannocchie al Vapore

Per cucinare le pannocchie al vapore, portate a bollore una pentola di acqua e posizionate al di sopra la griglia con le pannocchie all’interno, chiudendo con un coperchio.

Lasciate cuocere per circa 30 minuti e anche in questo caso saggiate con una forchetta la consistenza dei chicchi per assicurarvi che siano cotti.

Qualora non abbiate una vaporiera, potrete servirvi anche di una comune pentola e di uno scolapasta che abbiano all’incirca lo stesso diametro.

Come Cucinare le Pannocchie Grigliate

Ogni Barbecue di Carne che si rispetti deve essere accompagnato dalle Verdure Grigliate e in questo caso le pannocchie grigliate sono proprio un must dell’estate.

Potrete decidere di farle in due modi:

  1. Pulitele eliminando foglie e barba interna e posizionatele sulla griglia a distanza dalla brace, che deve essere possibilmente molto bassa, perché tendono a bruciarsi in fretta. Rigiratele spesso e a piacere insaporitele con burro fuso ed erbe aromatiche. Saranno pronte in circa 10 minuti.
  2. Cuocete le pannocchie sulla brace mantenendo le foglie esterne per preservarne maggiormente le qualità organolettiche. Anche in questo caso posizionate la griglia a distanza dalla brace per una cottura lenta. In questo modo saranno pronte in circa 20-25 minuti.

Come Cucinare le Pannocchie al Forno

Pannocchie Con Burro

Il Forno si dimostra un ottimo alleato anche nella cottura delle pannocchie perché potrete cuocerle direttamente sulla griglia infornandole a 180 gradi, in Forno Ventilato, per circa 25-30 minuti.

Potrete decidere di lasciarle al naturale, oppure di condirle una volta cotte.

Come Cucinare le Pannocchie al Cartoccio

Un altro modo saporito e sfizioso per mangiare le pannocchie è al cartoccio. Dopo averle lessate per una decina di minuti create un cartoccio con la carta forno ed unite alla pannocchia anche i vari sapori come burro, olio, erbe aromatiche o spezie.

Chiudete il cartoccio e arrotolatelo nella carta stagnola per sigillarlo e mantenere al suo interno il vapore.

Cuocete le vostre pannocchie al cartoccio in forno, a 180 gradi, per circa 15 minuti.

Come Cucinare le Pannocchie al Microonde

Per ridurre il tempo di cottura in forno potrete avvalervi del Microonde. Dopo aver pulito le pannocchie, posizionatele in un contenitore adatto a questo tipo di cottura e aggiungete un fondo di acqua.

Foderate il contenitore con della pellicola alimentare bucherellata (del tipo adatto alla cottura al microonde) e cuocete per circa 2 minuti e mezzo alla massima potenza.

Anche in questo caso i tempi possono variare a seconda della grandezza o del numero di pannocchie. Noi vi consigliamo di non cuocere più di 2 pannocchie per volta, per evitare che si accavallino, non cuocendosi in maniera uniforme.

Come Cucinare le Pannocchie Fritte

Un ultimo modo goloso per mangiare le pannocchie è sicuramente fritte. Certo non sono un piatto light, ma veloce da preparare e molto saporito.

Dopo aver lavato le pannocchie assicuratevi di asciugarle bene per evitare gli schizzi di olio, tagliatele a metà, poi cuocetele in abbondante olio caldo (160 gradi) per una decina di minuti, fino a renderle dorate. Condite con sale e pepe e servite ben calde.

Per ridurre il consumo di olio potrete anche sgranare le pannocchie e friggere i chicchi di mais in padella con qualche cucchiaio di olio.

Come Servire le Pannocchie

Pannocchie Grigliate

Una volta pronte potrete decidere di servire le pannocchie intere, soprattutto nel caso dei cartocci che risultano più scenografici, oppure dividerle in più parti, in modo che ognuno possa servirsi con la porzione che desidera.

Se non volete servirle al naturale oppure con olio o burro, a queste potrete affiancare delle salse d’accompagnamento come la Maionese oppure dei formaggi spalmabili alle erbe.

Come Sgranare le Pannocchie

Un’altra alternativa per servire le pannocchie cotte, consiste nello sgranarle con cura per prelevarne i chicchi da unire poi alle insalate, anche di Pasta o di Riso.

Una tecnica infallibile, facile e veloce, per sgranare le pannocchie cotte, consiste nell’utilizzare il manico o la punta di un cucchiaino. Procedete per file di chicchi e sgranate su tutta la lunghezza della pannocchia praticando una leggera pressione. In questo modo i chicchi rimarranno per lo più integri.

In alternativa potrete utilizzare un apposito strumento sgrana mais.

Come Conservare le Pannocchie

Una volta acquistate le pannocchie è importante sapere come conservarle al meglio per preservarle fino alla cottura oppure, per evitare gli sprechi, conservarle in caso dovessero avanzarvi. Vediamo tutte le alternative possibili.

Come Conservare le Pannocchie Crude

Se avete acquistato delle pannocchie crude e volete consumarle entro pochi giorni, non sbucciatele perché le foglie fungeranno da barriera tenendole fresche e umide più a lungo.

Sistemate le pannocchie dentro a un sacchetto per alimenti, fate fuoriuscire l’aria e chiudetelo. Infine posizionate il sacchetto nel cassetto delle verdure in frigorifero.

In questo modo si conserveranno al massimo 7 giorni. Controllatele spesso perché potrebbero iniziare ad avvizzire o ammuffire già dopo 4 giorni.

Nel caso il deperimento sia visibile solo sulla punta della pannocchia potete tagliarlo e consumare il resto, se invece notate un deperimento diffuso, gettatele.

In alternativa potrete sbollentarle per una decina di minuti e surgelarle intere o sgranate. In questo modo si conserveranno fino a 3 mesi.

Come Conservare le Pannocchie Cotte

Se vi avanzassero delle pannocchie cotte potrete conservarle in frigo all’interno di un contenitore con chiusura ermetica, oppure sigillate in un sacchetto facendo fuoriuscire l’aria, per altri 4-5 giorni.

Cercate comunque di consumarle il prima possibile, magari riscaldandole al microonde oppure in padella con una noce di burro o un filo di olio.

In alternativa, qualunque sia il metodo di cottura, potrete sempre sgranare le pannocchie e surgelarne i chicchi. In questo modo si conserveranno per circa 3 mesi.