Waffle

I Waffle (detti anche Waffel o Gaufre) sono dolci a cialda originari del Belgio. La loro pastella cotta sulla piastra li rende croccanti fuori e morbidi dentro.

Difficoltà Facile
Preparazione 15 minuti
Cottura 8 minuti
Dosi Per 4 waffle
Costo Molto basso

I Waffle (chiamati spesso anche Waffel o Wafel) sono deliziosi dolci a cialda con una consistenza davvero particolare: si presentano infatti croccanti fuori e morbidi dentro. Solitamente si cuociono nell’apposita piastra per waffle, ma per chi non ha questa macchina esiste la possibilità di cuocerli nel forno variando leggermente la ricetta.

L’origine dei Waffle è davvero particolare. La ricetta originale dei Waffle è infatti nata in Belgio, dove questi dolci tipici si chiamano Gauffre e vengono venduti praticamente ovunque, nei bar, nei ristoranti e persino per strada. Solitamente nei luoghi in cui si preparano le Crepes alla Nutella si possono trovare anche i Gauffres. La ricetta dei Gauffre è poi approdata in America, trasformandoli in Waffles. In realtà la ricetta originale dei Waffle e la ricetta dei Waffle americani sono leggermente differenti, ma offrono un risultato identico. E adesso scopriamo come fare i Waffle!

– Ingredienti per 4 waffle

– Come Fare i Waffle?

  1. Per preparare i Waffle innanzitutto dovete togliere le uova dal frigorifero e portarle a temperatura ambiente. Nel frattempo fate sciogliere il burro a bagnomaria (oppure nel microonde). Quando entrambi gli ingredienti saranno pronti, prendete una ciotola di medie dimensioni e sbatteteci le uova aiutandovi con una frusta. Aggiungete lo zucchero e mescolate bene fino a far amalgamare completamente gli ingredienti. Aggiungete anche la farina e il lievito precedentemente setacciati. Se volete potete compiere questa operazione direttamente mentre versate i due ingredienti nella ciotola. Aggiungete anche il sale e iniziate a mescolare con la frusta, all'inizio delicatamente e poi con sempre più forza fino ad amalgamare completamente tutti gli ingredienti ed eliminare eventuali grumi. Mentre continuate a mescolare con la frusta aggiungete al composto il burro sciolto e leggermente tiepido, piano piano per farlo incorporare perfettamente. Tagliate il baccello di vaniglia a metà e ricavatene i semi. Aggiungeteli al composto e mescolate fino a rendere il tutto omogeneo. Coprite la pastella con una pellicola e riponete in frigorifero per circa un'ora.
  2. Togliete la pastella dal frigorifero e aspettate che ritorni a temperatura ambiente. Nel frattempo accendete la piastra per waffle e fatela riscaldare. Quando è pronta spennellate leggermente le piastre con del burro fuso, poi versateci la pastella fino a ricoprire completamente la superficie della piastra. Chiudete e lasciate cuocere per 6-8 minuti, o comunque fino a quando i waffle non avranno raggiunto una colorazione dorata. Aiutandovi con un coltello, togliete i Waffle dalla piastra e serviteli guarniti con dello sciroppo d'acero.

– Varianti e Alternative

Se non avete la macchina per waffle, non vi preoccupate! Potete preparare i Waffle senza piastra in modo semplice e veloce seguendo la ricetta dei miei Waffle al Forno! Se invece non siete amanti dello Sciroppo d'Acero potete preparare i Waffle alla Nutella, al gelato, alla marmellata oppure semplicemente con la frutta fresca.

– Consigli

Ogni piastra per Waffle è differente quindi vi consiglio di controllare che siano perfettamente cotti prima di toglierli dalla piastra e gustarli.

– Come Conservare i Waffle

I Waffle andrebbero consumati appena preparati, ma se dovessero avanzarvi potete tranquillamente congelarli. La pastella invece si conserva in frigorifero per un massimo di 12 ore, sempre coperta con la pellicola.