×

Vignarola, la Ricetta Originale

La Vignarola con la Ricetta Originale romana è un contorno semplice e ricco di primizie, ideale da preparare in primavera con fave, piselli e carciofi e perfetto da servire insieme a secondi di carne o formaggi.
Vignarola La Ricetta Originale
  • Difficoltà Facile
  • Preparazione 15 minuti
  • Cottura 30 minuti
  • Dosi per 4 persone

Le Ricette Romane sono in grado di combinare sapientemente sapori semplici e comuni dando vita a ricette dal sapore intenso. Non è un caso quindi che il Lazio sia la patria di alcuni dei più grandi capolavori della cucina italiana, come la pasta alla carbonara e quella all’amatriciana. Accanto però a questi grandi classici troviamo anche piatti meno conosciuti come la Vignarola.

La Vignarola Romana è un contorno preparato con Fave, Piselli e Carciofi che nelle versioni più moderne (e goduriose), prevede l’aggiunta di Guanciale. Ottimo da cucinare in Primavera, quando le primizie cominciano a comparire nel reparto ortofrutta del supermercato, la Vignarola con la Ricetta Romana è il contorno ideale per i vostri secondi piatti a base di carne, insieme ai formaggi oppure gustata da sola insieme a qualche fetta di pane tostato. Oltre agli ingredienti già citati, procuratevi del Cipollotto e della Lattuga Romana e in men che non si dica sarete pronti per la preparazione di questo incredibile contorno.

Tra le altre ricette tipiche del Lazio vi consigliamo di provare gli Gnocchi alla Romana con Radicchio e Gorgonzola, la Trippa alla Romanae gli sfiziosissimiCarciofi alla Giudia. Ecco servito un menù tipico della Capitale!

Ingredienti per 4 persone

Come Fare la Vignarola

  1. Per preparare la Vignarola con la Ricetta Originale cominciate sgusciando le fave e raccogliendole in una ciotola. Fate la stessa cosa con i piselli, conservandoli a parte in un’altra ciotola.

  2. Pulite quindi i carciofi (seguendo la nostra guida) e rimuovendo dapprima le foglie esterne più dure, quindi le punte e infine, aiutandovi con un cucchiaino, la barbetta interna.

  3. Tagliate poi a strisce la lattuga e sciacquatela per bene sotto l’acqua corrente rimuovendo l’acqua in eccesso.

  4. Infine, affettate grossolanamente il cipollotto e tagliate il guanciale a fiammiferi.

  5. Ora che tutti gli ingredienti sono pronti dedicatevi alla cottura. In una padella capiente scaldate l’olio e rosolate il cipollotto insieme al guanciale.

  6. Dopo circa 5 minuti unite i carciofi tagliati a tocchetti, la lattuga, le fave e i piselli e infine regolate di sale.

  7. Coprite e lasciate cuocere per 15-20 minuti, fino a che tutte le verdure non risulteranno tenere. Servite la Vignarola ben calda.

Varianti e Alternative

L’aggiunta del guanciale, sebbene non previsto nella ricetta originale, è diventato di uso comune. Omettendolo otterrete un ottimo contorno vegano.

Consigli

Per ottenere il massimo del sapore da questo semplice contorno vi consigliamo di scegliere ortaggi di stagione e di qualità: qui faranno davvero la differenza!

Come Conservare la Vignarola, la Ricetta Originale

La Vignarola con la Ricetta Originale si conserva in frigorifero in un contenitore ermetico per 2-3 giorni. Riscaldata, come molte ricette della tradizione, è ancora più buona.

Il Club degli amanti della cucina e dell'Alimentazione. Non solo Ricette ma anche utili consigli e trucchi per portare in tavola, ogni giorno, qualcosa di gustoso e sfizioso. Il Club delle Ricette è anche Guide di Cucina e Approfondimenti dal mondo della Cucina e del Benessere.