Tortelli con la Coda

I Tortelli con la Coda, chiamati anche Turteil Cun la Cuà, sono un piatto piacentino. Da farcire e condire a piacere, qui sono ripieni di Ricotta e Spinaci.

Ricetta Tortelli Con La Coda
Difficoltà Media
Preparazione 55 minuti
Cottura 5 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

Tortelli con la Coda, chiamati anche Turteil Cun la Cuà, sono un piatto che appartiene alla tradizione culinaria di Piacenza. Conosciuti fino a poco tempo fa solo nei dintorni del piacentino, questi particolari Tortelli sono diventati famosi in tutta Italia grazie allo chef Daniele Persegani, che li ha proposti ripieni di Ricotta, Mascarpone e Spinaci e conditi con Burro, Pinoli e Uvetta.

Perfetti per ogni occasione ma particolarmente indicati come Primo Piatto delle Feste, questi Tortelli Piacentini si possono farcire e condire in tantissimi modi differenti: in questa ricetta abbiamo realizzato dei Tortelli con la Coda Piacentini alla Ricotta e Spinaci, serviti con il classico condimento a base di Burro e Salvia, ma voi potete realizzarli e servirli come preferite!

Se siete curiosi di scoprire altre Ricette di Ravioli, Tortellini e Cappelletti perfetti da servire come Primo Piatto per il Pranzo di Natale vi consigliamo di dare un’occhiata anche ai Tortellini Verdi con Ripieno di Fonduta, ai Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia e ai Ravioli di Castagne e Salsiccia!

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare i Tortelli con la Coda?

  1. Per preparare i Tortelli con la Coda iniziate dalla realizzazione dell'impasto: disponete la farina a fontana e nel mezzo aggiungete le uova, l'olio e un pizzico di sale.
  2. Lavorate con una forchetta, poi continuate a lavorare impastando con le mani per circa 10 minuti, o comunque fino a quando avrete ottenuto un impasto liscio, omogeneo ed elastico. Formate una palla, coprite con della pellicola alimentare trasparente e tenete da parte.
  3. Procedete nel frattempo con la realizzazione del ripieno. Lavate e mondate gli spinaci, poi trasferiteli in una pentola. Coprite con un coperchio e fate cuocere fino a quando saranno ben appassiti.
  4. Strizzateli con cura per eliminare l'acqua in eccesso, tritateli con il coltello e trasferiteli in una ciotola fino a quando si saranno completamente raffreddati.
  5. Setacciate la ricotta con un colino a maglie fini e trasferitela nella ciotola con gli spinaci. Aggiungete l'uovo, il Parmigiano grattugiato, un pizzico di sale, una spolverizzata di noce moscata e mescolate per amalgamare.
  6. Riprendete l'impasto e stendetelo utilizzando il matterello oppure una macchina per la pasta fresca. Quando avete ottenuto delle sfoglie non troppo sottili, stendetele sul piano di lavoro e tagliate i bordi per ottenere dei rettangoli precisi.
  7. A questo punto praticate sul rettangolo un taglio verticale (ovvero parallelo al lato corto) e dopo un paio di centimetri formate un taglio diagonale. Procedete con un altro taglio verticale e proseguite nello stesso modo fino a terminare tutta la lunghezza del rettangolo.
  8. Prendete uno dei rombi di pasta che avete ottenuto e farcitelo con un cucchiaio di ripieno, che dovete posizionare al centro ma leggermente spostato verso il lato corto del rombo.
  9. Partendo dal lato corto del rombo, ripiegate la pasta verso l'interno (i due lembi di pasta che dovete piegare ora andranno a posizionarsi proprio alla base del ripieno).
  10. Procedete ora ripiegando la pasta sopra al ripieno: dovete pizzicarla leggermente a qualche millimetro dal bordo e infilarla sul ripieno in modo da formare una specie di treccia, ovviamente procedendo a zig zag da destra a sinistra.
  11. Man mano che i tortelli sono pronti, disponeteli sul piano di lavoro infarinato in modo che siano abbastanza distanziati gli uni dagli altri.
  12. Fate cuocere dell'abbondante acqua salata e, quando è a bollore, tuffateci i tortelli, che dovranno cuocere per qualche minuto. Nel frattempo fate scogliere in una piccola padella del burro.
  13. Scolate i tortelli e trasferiteli nei piatti da portata. Condite con il burro fuso, spolverizzate con del Parmigiano grattugiato a piacere, aggiungete le foglie di salvia e servite i Tortelli con la Coda!

– Varianti e Alternative

I Tortelli con la Coda si prestano a tantissime varianti diverse: potete personalizzare il Ripieno a piacere oppure semplicemente condirli con il Sugo che preferite.

– Consigli

Se doveste notare che l'impasto dei Tortelli con la Coda è troppo morbido potete aggiungere dell'altra Farina, mentre se è troppo secco potete ammorbidirlo con un goccio di Acqua.

– Come Conservare i Tortelli con la Coda

I Tortelli con la Coda avanzati si possono trasferire in un contenitore ermetico e conservare in frigorifero per un paio di giorni.

- Note alla Ricetta