Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia

I Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia sono un gustoso primo piatto che potete preparare per un pranzo in famiglia oppure una cena con gli amici.

Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia
Difficoltà Facile
Preparazione 45 minuti
Cottura 45 minuti
Dosi per 4 persone
Costo Molto basso

I Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia sono un gustoso primo piatto tipico della tradizione culinaria toscana che potete preparare per un pranzo in famiglia oppure una cena con gli amici. Sono perfetti da cucinare per stupire i vostri ospiti con un piatto gourmet che in realtà è molto semplice da preparare!

I Tortelli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia sono una gustosa rivisitazione dei classici Ravioli di Patate e, come questi ultimi, potete condirli utilizzando semplicemente il sugo che preferite. Se non amate il Burro e Salvia vi consiglio di utilizzare della Panna oppure una semplicissima Salsa al Pomodoro. Se volete rendere ancora più gustoso il tutto, vi consiglio di condire il piatto con una Crema di Parmigiano calda.

E ora vi lascio finalmente alla ricetta dei gustosissimi Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia!

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare i Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia

  1. Per preparare i Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia rompete all'interno di una terrina due uova e mescolate con una forchetta poi, sul piano da cucina, versate la farina e formate la classica fontana nella quale potete versare ora le uova sbattute. Lavorate l'impasto inizialmente mescolando con una forchetta e successivamente con l'utilizzo delle mani fino a che non otterrete un composto liscio ed omogeneo e avrete assorbito tutta la farina presente sul piano.
  2. Lavate e mettete a lessare con la loro buccia le patate all'interno di una pentola contenente acqua salata per circa 40 minuti e, una volta cotte, scolatele e lasciatele intiepidire. Tritate in pezzetti molto piccoli la pancetta affumicata e fatela rosolare all'interno di una padella antiaderente per circa 3 minuti in modo che diventi croccante. Passate le patate all'interno di uno schiacciapatate raccogliendo il risultato all'interno di una bacinella di vetro e aggiungete quindi la pancetta croccante e il parmigiano grattugiato. Unite infine l'uovo e mescolate per bene salando e pepando a piacere, poi conservate questo ripieno in frigorifero fino al suo utilizzo.
  3. Dividendo in due il panetto di pasta che avete ottenuto e lasciando la metà che non utilizzate all'interno del frigorifero ancora ricoperta dalla pellicola, lavorate l'impasto con una macchina per la pasta o un matterello in modo da ottenere due sfoglie di circa mezzo millimetro di spessore e, una volta finito con la prima metà dell'impasto, eseguite la stessa operazione con l'altra metà.
  4. Appoggiate due fogli sul ripiano infarinato e riponetevi sopra delle palline di ripieno a distanza di circa 3 centimetri l'una dall'altra avendo cura di disporle in maniera sfalsata. Procedete in questo modo per l'intera lunghezza di entrambi i fogli di pasta e una volta terminato, con l'aiuto di un pennello da cucina immerso precedentemente nell'acqua, spennellate i bordi in modo che le sfoglie aderiscano meglio tra di loro. Sovrapponete alle sfoglie che avete sul banco le sfoglie che avete messo da parte e, utilizzando le mani, pressate la pasta in prossimità del ripieno in modo da far uscire eventuali bolle d'aria che si sono formate.
  5. Utilizzando uno stampino ricavate dei tortelli e appoggiateli man mano su un vassoio infarinato o su un canovaccio pulito. Mettete sul fuoco una pentola per la cottura dei tortelli e, all'interno di un'altra padella, fate sciogliere il burro aggiungendo delle foglie di salvia ricordandovi di salare e pepare a vostro piacere. Allungate il tutto con un mestolo d'acqua di cottura dei tortelli e fate cuocere quest'ultimi per circa due minuti all'interno dell'acqua salata in ebollizione.
  6. Una volta cotti, scolate i ravioli aiutandovi con una schiumarola e versateli all'interno della padella con il condimento. Avendo cura di non romperli e rigirandoli quindi molto delicatamente, fate saltare per qualche secondo prima di impiattare e servite i Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia.

– Consigli

Se l’impasto della sfoglia dovesse risultare troppo molle aggiungete un pizzico di farina in più e, se in caso contrario risultasse troppo denso, aggiungete dell’acqua tiepida. Formate un panetto e avvolgete la pasta con della pellicola trasparente, poi lasciatela riposare per mezz’ora all’interno del frigorifero.

– Come conservare i Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia

Potete conservare i Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia in frigorifero per un paio di giorni: se sono ancora crudi potete metterli su un vassoio e coprirli con della pellicola trasparente, se invece sono cotti potete metterli in un contenitore ermetico. Se volete potete anche congelarli da crudi.

– Varianti e Alternative

Se volete potete farcire i vostri Ravioli di Patate e Pancetta con Burro e Salvia sostituendo la Pancetta con del Prosciutto Cotto, del Prosciutto Crudo, della Mortadella oppure dello Speck.

A cura di Stefy

Sono un amante della buona cucina, mi piace sperimentare e creare ricette nuove, abbinamenti insoliti e creare magia nei miei piatti: seguite le mie ricette e non ve ne pentirete!

marmellata-di-zucca

Marmellata di Zucca

Tagliatelle al Forno

Tagliatelle-al-forno