Sushi Fatto in Casa, la Ricetta Originale Giapponese

Volete stupire i vostri ospiti amanti del sushi? Perché non prepararlo in casa con la ricetta originale giapponese e personalizzarlo in base ai vostri gusti: la preparazione per quanto lunga sarà in grado di darvi grandi soddisfazioni!

Ricetta Sushi
Difficoltà Media
Preparazione 60 minuti
Cottura 40 minuti
Dosi Per 6 persone
Costo Nella media

Negli ultimi anni si è assistito al dilagare della moda del Sushi: tutti, almeno una volta, hanno ceduto alla tentazione di provarlo e difficilmente ne sono rimasti delusi. Quello che però noi occidentali intendiamo con il termine Sushi, si discosta dalla sua vera natura. Il Sushi infatti non è un piatto ma un insieme di preparazione tipiche della Cucina Giapponese formate principalmente da Riso e Pesce Crudo o Cotto. Ingredienti aggiuntivi possono essere le Alghe Nori, il Tofu e l’Avocado.

Solitamente servito insieme alla Salsa di Soia, alla pasta di Wasabi e allo Zenzero Marinato, il Sushi si suddivide in varie preparazioni. Le più note sono quelle con l’alga all’esterno, ossia Hosomaki e Futomaki (i primi sono piccoli i secondi più grandi), i Temaki, con l’alga disposta a forma di cono, e gli Uramaki con l’alga all’interno e una guarnizione esterna a base di semi di sesamo o altri ingredienti.

Preparare il Sushi Fatto in Casa con la Ricetta Originale Giapponese non è difficile ma richiede una discreta manualità. Questa mancanza può essere sopperita acquistando dei piccoli utensili da cucina che aiutano nella preparazione, agevolando il procedimento più difficile di arrotolatura.

Abbiamo detto che il ushi prevede l’utilizzo di riso e pesce, quindi appartengono a questa categoria i Nigiri. Gli Onigiri invece sono considerati un cibo da strada, nonostante la preparazione sia simile alle suddette. Cercate un dolce tipico giapponese? I Mochi potrebbero fare al caso vostro!

– Ingredienti per 6 persone

– Come Fare il Sushi Fatto in Casa, la Ricetta Originale Giapponese?

  1. Per preparare il sushi cominciate dalla cottura del riso. Dopo averlo sciacquato abbondantemente sotto acqua corrente, sfregando anche i chicchi tra di loro per rimuovere l'amido in eccesso, trasferitelo in una pentola e copritelo con l'acqua.
  2. Lasciate cuocere per 15 minuti con il coperchio o fino a che tutta l'acqua non si sarà assorbita, quindi spegnete e fate raffreddare per una decina di minuti.
  3. Trasferite il riso in una ciotola di legno e dedicatevi alla preparazione del condimento.
  4. Sciogliete lo zucchero nell'aceto insieme al sale, quindi versate il composto ottenuto, ancora caldo, sul riso. Mescolate bene e tenete da parte.
  5. Nel frattempo dedicatevi al taglio degli altri ingredienti. Dovranno essere tutti ridotti a bastoncini di circa mezzo centimetro di lato.
  6. Ora che tutti gli ingredienti sono pronti potete assemblare il sushi in base ai gusti che preferite.
  7. Mettete davanti a voi l'apposito tappetino per sushi, ricopritelo con un foglio di pellicola e adagiate un foglio di Alga Nori.
  8. Allargate su metà di essa il riso cotto, adagiate un solo ingrediente e arrotolate ben stretto, aiutandovi con il tappetino, per ottenere gli Hosomaki; due o più ingredienti per i Futomaki.
  9. Per realizzare gli Uramaki invece il riso andrà allargato direttamente sulla pellicola, formando un rettangolo grande circa come il foglio d'alga e ottenuto pressando per bene.
  10. Coprite poi il foglio di alga. Spalmate un velo di philadelphia, adagiate poi avocado e salmone e arrotolate ben stretto. In questo modo avrete il riso all'esterno e potrete decorarlo a piacere con semi di sesamo.

– Varianti e Alternative

Il sushi è una ricetta naturalmente senza glutine e può essere facilmente resa vegetariana sfruttando abbinamenti come avocado e cetriolo.

– Consigli

Se non sapete come combinare i vari sapori del ripieno, consultate on-line il menù del vostro ristorante giapponese preferito e lasciatevi guidare dagli abbinamenti più classici.

– Come Conservare il Sushi Fatto in Casa, la Ricetta Originale Giapponese

Il Sushi si conserva in frigorifero in un contenitore ermetico per 2-3 giorni.

Lascia un commento