Onigiri Fatti in Casa, la Ricetta Originale Giapponese

Se siete amanti del sushi, gli Onigiri fatti in casa diventeranno la vostra droga. Ecco come prepararli con la ricetta originale giapponese e un ripieno a base di tonno e salmone, perfetti da gustare insieme agli amici durante una cena dedicata al paese del sol levante.

Ricetta Onigiri Verticale
Difficoltà Media
Preparazione 60 minuti
Cottura 30 minuti
Dosi Per 10 persone
Costo Nella media

Gli amanti della cucina giapponese sanno bene cosa sono gli Onigiri, tutti gli altri invece potranno capirlo ripensando ai cartoni animati giapponesi. Spesso infatti i personaggi gustano queste polpette di riso di forma triangolare come uno street food. Ripieni con svariati ingredienti che vanno dal salmone al tonno, passando per uova, verdure e carne, sono caratterizzati dalla presenza di un rettangolo di Alga Nori, utile per sorreggerli senza sporcarsi le mani.

Risalire alle origini degli Onigiri non è facile dal momento che secondo alcuni scritti erano presenti già nel XI secolo. Anche i Samurai erano soliti gustare queste palle di riso sul campo di battaglia, avvolte in foglie di bambù per conservarle meglio. Di fatto, nacquero molto prima dell’introduzione delle classiche bacchette quando era usanza mangiare il riso, piuttosto colloso quello di tipo giapponese, formando delle palline.

La preparazione degli Onigiri Fatti in Casa, la Ricetta Originale Giapponese nasconde qualche insidia, soprattutto per quanto riguarda la cottura del riso per sushi. Con i nostri consigli però otterrete un piatto strepitoso che piacerà proprio a tutti.

Cercate qualche altra Ricetta Giapponese per un menù interamente dedicato al paese del Sol Levante? Provate i Gamberi in Tempura, gli Spiedini di Pollo Caramellati – Yakitori e terminate con i Pancake Giapponesi, soffici e irresistibili.

– Ingredienti per 10 persone

– Come Fare gli Onigiri Fatti in Casa, la Ricetta Originale Giapponese?

  1. Per preparare gli Onigiri cominciate lavando il riso per sushi sotto acqua corrente, dopo averlo messo in un colino. Strofinate i chicchi tra loro in modo da rimuovere l'amido in eccesso.
  2. Trasferitelo in una pentola con l'acqua, coprite con il coperchio e portate a bollore.
  3. Abbassate la fiamma al minimo e, quando il riso avrà assorbito tutta l'acqua, spegnete il fuoco e lasciatelo riposare per 10 minuti.
  4. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del pesce. Condite i filetti di tonno e salmone con olio, sale e pepe e grigliate su una bistecchiera circa 3 minuti per lato.
  5. Trasferiteli in una ciotola e spezzettateli grossolanamente con le mani.
  6. Ora che tutti gli ingredienti sono pronti non vi resta che passare alla preparazione degli onigiri vera e propria. Innanzitutto inumidite il palmo della mano e allargate un cucchiaio abbondante di riso.
  7. Adagiate al centro un poco di salmone o tonno e richiudete con un altro cucchiaio di riso.
  8. Pressate bene con le mani e lavorate la pallina in modo da dargli una forma triangolare.
  9. Completate facendo aderire una striscia di alga larga due centimetri e lunga cinque in modo da creare un punto di presa.
  10. Consumate gli onigiri quanto prima.

– Varianti e Alternative

Sono pressoché infinite le varianti di Onigiri che è possibile preparare al punto che in Giappone esistono negozi specializzati in questo. Per rendere le vostre polpette di riso più occidentali potete unire al tonno e al salmone un cucchiaio di maionese. Per una versione più raffinata invece, decorate la sommità con qualche uova di pesce.

– Consigli

Vi consigliamo di preparare e gustare gli onigiri in giornata. Il riso invece può anche essere cotto il giorno prima e conservato in frigorifero.

– Come Conservare gli Onigiri Fatti in Casa, la Ricetta Originale Giapponese

Gli Onigiri Fatti in Casa con la Ricetta Originale Giapponese si conservano in frigorifero per uno o due giorni in un contenitore a chiusura ermetica.

- Note alla Ricetta