Pesche Caramellate con Gelato alla Vaniglia

Le Pesche Caramellate con Gelato alla Vaniglia senza gelatiera sono un dolce estivo semplice da preparare. Ecco la nostra ricetta a prova di assaggio!

Ricetta Pesche Caramellate Con Gelato Alla Vaniglia
Difficoltà Media
Preparazione 20 minuti
Cottura 15 minuti
Raffreddamento 180 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

Le Pesche Caramellate con Gelato alla Vaniglia sono uno di quei Dolci Estivi perfetti da preparare quando arrivano gli ospiti dell’ultimo minuto. Dolci e golose, basteranno pochissimi minuti ai fornelli per preparale e ancora meno per gustarle.

Come ci si può facilmente immaginare per questa Ricetta delle Pesche Caramellate con Gelato alla Vaniglia non occorrono molti ingredienti: Pesche, Burro e Zucchero di Canna per la preparazione della frutta, Uova, Latte e Panna per il Gelato alla Vaniglia senza Gelatiera.

Siete alla ricerca di altre Ricette Estive pronte in poco tempo? Per un menù leggero e (quasi) senza fornelli provate le Palline di Ricotta Salate come antipasto, l’Insalata di Pasta al Tonno con Cetrioli e Mais per un ricco primo piatto e infine, come secondo unito a contorno, scegliete una delle nostre insalatone, come l’Insalata con Salmone, Uova e Pomodorini.

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare le Pesche Caramellate con Gelato alla Vaniglia?

  1. Per preparare le Pesche Caramellate con Gelato alla Vaniglia cominciate dalla preparazione del gelato. Con un coltellino dividete a metà per il lungo le bacche di vaniglia e prelevatene la polpa. Trasferitela in una ciotola insieme ai tuorli e allo zucchero e montate con le fruste elettriche fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
  2. A parte, portate a bollore il latte con le due bacche di vaniglia, quindi filtratelo e versatelo sulle uova, mescolando sempre con le fruste. Rimettete il composto sul fuoco e cuocete fino a che non comincerà a sobbollire. Spegnete e tenete da parte, facendolo raffreddare completamente.
  3. Quando il liquido sarà freddo, semi montate la panna con le fruste elettriche, ossia fermatevi a una consistenza intermedia tra la panna liquida e quella montata. Unitela al composto mescolando delicatamente dal basso verso l'alto e trasferite il tutto in freezer per almeno 3 ore. Questo gelato alla vaniglia senza gelatiera non ha bisogno di essere mescolato durante il periodo di raffreddamento.
  4. Una volta trascorse le tre ore di riposo del gelato siete pronti per preparare le pesche. Dopo averle sbucciate e private del nocciolo, ricavate da ciascuna sei fette.
  5. In una padella larga, possibilmente antiaderente, sciogliete il burro, quindi unite le pesche e, quando comincerà a sfrigolare, lo zucchero di canna. Cuocete per 5 minuti, mescolando delicatamente in modo che lo zucchero di distribuisca e le pesche siano uniformemente caramellate.
  6. Trasferite le pesche ancora calde in delle ciotoline, aggiungere qualche pallina di gelato e decorate a piacere con una fogliolina di menta. A questo punto le Pesche Caramellate con Gelato alla Vaniglia sono pronte per essere servite!

– Varianti e Alternative

Le pesche caramellate possono essere sostituite da altra frutta di stagione, come le albicocche. Per una variante più esotica invece, sostituitele con l'Ananas alla Piastra.

– Consigli

Vi consiglio di preparare le pesche caramellate all'ultimo momento in modo da creare un piacevole contrasto tra il caldo della frutta e il freddo del gelato.

– Come Conservare le Pesche Caramellate con Gelato alla Vaniglia

Le Pesche Caramellate con Gelato alla Vaniglia sono più buone se gustate subito. Il gelato però può essere preparato in anticipo e tenuto in freezer fino a qualche minuto prima di servirlo.