Fiadoni

I Fiadoni sono dei ravioli ripieni di ricotta cotti al forno tipici dell'Abruzzo e realizzati per Pasqua. Veloci da preparare, scopriamo come farli!

ricetta-di-pasqua-fiadoni
Difficoltà Facile
Preparazione 20 minuti
Cottura 15 minuti
Dosi Per 25 fiadoni
Costo Molto basso

I Fiadoni sono dei ravioli tipici dell’Abruzzo realizzati principalmente durante la Pasqua: perfetti per essere serviti durante un aperitivo tra amici oppure come antipasto al pranzo di Pasqua, questi finger food salati presentano svariate versioni in base alla zona e alla regione in cui ci li si mangia ma vi assicuriamo che tutte le varianti saranno sicuramente squisite ed amate da tutti!

Dei ravioli a base di un impasto formato da farina, uova, olio e vino vengono poi farciti con un ripieno formato da caciotta, pecorino grattugiato e uova per essere infine ritagliati a forma di mezzaluna e cotti in forno. Provate a realizzare i Fiadoni con la stessa ricetta ma ad accompagnarli con una salsa al miele aromatizzata alla cannella: vedrete che bontà!

Altre preparazioni con le quali arricchire il vostro menù portato in tavola durante questo santo giorno come il Cosciotto d’Agnello al Forno, il Capretto al Forno con Patate o la Torta di Colomba, potete trovarle nella sezione del nostro sito dedicata interamente alla Pasqua. Ora però vi accompagnerò passo passo nella realizzazione dei Fiadoni!

– Ingredienti per 25 fiadoni

– Come Fare i Fiadoni?

  1. Per preparare i Fiadoni iniziate versando all'interno di una ciotola la farina: formate quindi una conca al centro e aggiungete l'olio, il vino, l'uovo e un pizzico di sale. Lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo e fino a quando la farina non sarà stata completamente assorbita. Formate un panetto, coprite il tutto con della pellicola trasparente e fate riposare per circa mezz'ora.
  2. All'interno di una terrina grattugiate il rigatino (particolare tipo di caciotta), aggiungete quindi il pecorino e l'uovo mescolando fino ad ottenere un ripieno compatto e omogeneo.
  3. Riprendete la pasta e tagliatela in più pezzi: stendetela in fogli sottili utilizzando un matterello o l'apposita macchinetta e disponetevi sopra dei mucchietti di ripieno equidistanti li uni dagli altri. Richiudete quindi la sfoglia su se stessa e ritagliate dei "ravioli" a forma di mezzaluna con una rotella dentata.
  4. Man mano che verranno pronti riponete i fiadoni su una teglia foderata con della carta forno: spennellate la superficie con il tuorlo di un'uovo e praticate un piccolo taglio orizzontale su ogni raviolo. Cuocete in forno preriscaldato per 20 minuti a 200°C e servite i Fiadoni ancora ben caldi.

– Varianti e Alternative

Potete arricchire il ripieno dei vostri Fiadoni aggiungendo, oltre alla ricotta, i formaggi che più preferite. Inoltre se voleste potete anche aggiungere dei cubetti dei vostri affettati preferiti e rendere il tutto ancora più unico e gustoso.

– Come Conservare i Fiadoni

Conservate i vostri Fiadoni all'interno di un contenitore munito di chiusura ermetica per al massimo un giorno. L'ideale sarebbe quello di consumare i vostri ravioli al momento in maniera da assaporarne a pieno il gusto.