Pasta alle Zucchine e Peperoni

La Pasta alle Zucchine e Peperoni è un primo piatto vegano, fresco e dal sapore estivo, che si porta in tavola in appena 20 minuti. Vediamo insieme come prepararlo!

Ricetta Pasta Alle Zucchine E Peperoni
Difficoltà Facile
Preparazione 20 minuti
Dosi Per per 4 persone
Costo Molto basso

Con la bella stagione si ha voglia di piatti gustosi, ma facili e veloci da preparare, che non costringano a passare ore e ore ai fornelli. La Pasta alle Zucchine e Peperoni è proprio uno di quei primi piatti leggeri che utilizza verdure di stagione, dal sapore fresco e tipicamente estivo.

Il condimento di questo primo piatto di pasta è a base di zucchine e peperoni, lasciati leggermente croccanti e legati insieme da un Fondo di Cottura a base di soffritto di cipolla e Passata di Pomodoro. Il tempo di cuocere la pasta e il sugo è già pronto! Per questa ricetta noi abbiamo scelto come formato di pasta le penne, ma anche le farfalle o gli spaghetti saranno perfetti per legarsi al condimento, operazione che verrà fatta “al salto” in padella.

A completare il piatto qualche fogliolina di basilico fresco, che dona colore e sapore a questo primo piatto vegano, versatile e pratico che si prepara in appena 20 minuti.

Ideale per una cena all’aria aperta in famiglia, questa ricetta della Pasta alle Zucchine e Peperoni, dal sapore fresco e leggero, si adatta a qualsiasi Menù Estivo, sia vegetariano che a base di carne o di pesce. Un vero jolly in qualsiasi occasione!

Se siete alla ricerca di altri primi piatti light consultate la nostra raccolta con le 30 Imperdibili Ricette per Primi Piatti Estivi e se volete mantenere il menù interamente vegetariano date un’occhiata alle nostre 35 Ricette Vegetariane per l’Estate.

E ora verdure a portata di mano e tutti in cucina: prepariamo insieme la Pasta alle Zucchine e Peperoni!

– Ingredienti per per 4 persone

– Come Fare la Pasta alle Zucchine e Peperoni?

  1. Per preparare la Pasta alle Zucchine e Peperoni per prima cosa lavate bene le verdure, poi procedete a tagliarle. Eliminate i capi dalle zucchine, tagliatele in fette spesse e dividete ogni fetta in 4 spicchi. Tagliate il peperone a tocchetti avendo cura di eliminare i semi e i filamenti bianchi. In fine sbucciate la cipolla e tagliatela finemente.
  2. In una padella capiente soffriggete a fuoco dolce la cipolla con un filo di olio EVO e quando la cipolla sarà appassita, aggiungete i peperoni e lasciate cuocere per circa 5 minuti.
  3. Aggiungete le zucchine, la passata di pomodoro, regolate di sale, mescolate bene il tutto e lasciate cuocere per altri 10-15 minuti.
  4. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente direttamente nella padella del condimento, tenendo da parte una tazza di acqua di cottura.
  5. Saltate la pasta in modo che si leghi al sugo e se dovesse risultare troppo asciutta, aggiungete un po' di acqua di cottura.
  6. Aggiungete del pepe macinato e servite la vostra Pasta alle Zucchine e Peperoni completando il piatto con qualche foglia di basilico fresco.
  7. Ricetta Pasta Zucchine E Peperoni

– Varianti e Alternative

Questo primo piatto vegano può essere realizzato con le verdure che preferite o che avete in frigo, come melanzane, broccoli, carote, ecc... Al posto della passata di pomodoro è possibile usare anche del concentrato di pomodoro da diluire con qualche cucchiaio di acqua calda, prima di unirlo alle verdure. Per questa ricetta noi abbiamo utilizzato del basilico fresco per completare il piatto, ma a piacere potrete aggiungere dell'origano oppure del timo, freschi.

– Consigli

Nella Pasta alle Zucchine e Peperoni le verdure devono rimanere leggermente croccanti, se le preferite più cotte aggiungete qualche cucchiaio di acqua calda e copritele in parte con un coperchio. A piacere per completare il piatto potete aggiungere del Parmigiano, oppure se volete mantenere il piatto vegano utilizzate dei sostituti veg.

– Come Conservare la Pasta alle Zucchine e Peperoni

La Pasta alle Zucchine e Peperoni si conserva in frigorifero, dentro a un contenitore ermetico, per 2 giorni. Al momento del consumo riscaldatela in microonde oppure in padella aggiungendo un filo d'olio EVO oppure qualche cucchiaio di acqua.

Lascia un commento