Marmellata di Zucca

La Marmellata di Zucca è una confettura che viene realizzata principalmente durante l'arco della stagione autunnale.

Ricetta Marmellata Alla Zucca
Difficoltà Facile
Preparazione 10 minuti
Cottura 60 minuti
Dosi Per 1 vasetto
Costo Molto basso

La Marmellata di Zucca è una confettura che viene realizzata principalmente durante l’arco della stagione autunnale. Esistono molteplici varietà e forme di questo ortaggio e, anche se noi utilizzeremo una Zucca dalla Polpa Soda, altre svariate tipologie vengono utilizzate nell’ambito culinario: la Mantovana per esempio viene utilizzata per la realizzazione dei tortelli, la Lunga di Napoli per condire la pasta, la Marina di Chioggia è invece ideale per la creazione di risotti per esempio.

La caratteristica che però accomuna qualsiasi tipo di questo frutto è un forte e marcato gusto dolciastro che aumenta con la maturazione della Zucca stessa.

Anche se la Marmellata alla Zucca è comunemente conosciuta e chiamata marmellata, la sua denominazione corretta sarebbe quella di Confettura di Zucca. Se amate questo ortaggio non potete perdere anche i Pancake alla Zucca o la Torta Salata Zucca e Speck ma, ora seguite passo a passo la ricetta della Marmellata di Zucca!

 

– Ingredienti per 1 vasetto

– Come Fare la Marmellata di Zucca?

  1. Per preparare la Marmellata di Zucca iniziate mondando l'ortaggio per affettarlo una volta pulito in piccoli dadini. All'interno di una pentola versate la polpa di zucca e aggiungete lo zucchero, amalgamate, coprite con un coperchio e lasciate macerare il composto per tutta la notte o, per almeno 12 ore.
  2. Una volta trascorso il tempo di macerazione versate all'interno della padella anche la cannella, il liquore all'amaretto, la noce moscata tritata, la scorza del limone e 40 grammi del suo succo filtrato. Fate cuocere la zucca a fiamma bassa per circa un'ora.
  3. Una volta che la zucca sarà cotta versatela ancora calda con l'aiuto di un mestolo all'interno dei barattoli di vetro lasciando però un centimetro di spazio libero dal bordo del vasetto: stringete ora i tappi senza esagerare e lasciate che il contenuto dei barattoli si raffreddi.
  4. Il calore della marmellata creerà il sottovuoto in modo tale da conservare il prodotto nel tempo: una volta che i contenitori si saranno raffreddati controllate che il tappo non faccia il classico rumore per accertarsi della corretta realizzazione dell'operazione. Una volta verificato il tutto, la vostra Marmellata di Zucca sarà finalmente pronta per essere mangiata!

– Varianti e Alternative

Delle alternative alla classica e maggiormente conosciuta Marmellata di Zucca possono essere, per esempio, delle confetture che hanno come ingrediente principale ancora l'ortaggio dal color arancione ma con l'aggiunta di spezie o agrumi. La mela, lo zenzero, degli amaretti sbriciolati, la cannella, una bacca di vaniglia, il limone o l'arancia possono formare con la zucca degli ottimi composti dai gusti davvero unici. Insomma, sbizzarritevi a creare la vostra conserva preferita mescolando ciò che più preferite!

– Consigli

Per la realizzazione di questa ricetta è preferibile utilizzare una zucca dalla polpa soda. Non ci sono altri particolari consigli da seguire se non quello di utilizzare, se ne avete a disposizione, una retina spargifiamma sopra la quale porrete la pentola in maniera tale da irrorare una quantità uguale di calore in tutta la padella e non far attaccare la marmellata durante la cottura.

– Come Conservare la Marmellata di Zucca

La Marmellata di Zucca si conserva per circa tre mesi a patto che il processo di sottovuoto sia avvenuto in maniera corretta. È inoltre consigliato di utilizzare più vasetti con la chiusura ermetica per contenere la confettura in maniera tale da consumarla nel minor tempo possibile in quanto, una volta aperto, dovrete terminarne il contenuto in massimo 4 giorni anche se lo riponete in frigorifero.

Lascia un commento