Lasagne alla Bolognese

Le Lasagne alla Bolognese sono un primo piatto originario di Bologna ideale da servire durante giorni di festa. Seguite la nostra ricetta e realizzatele anche voi!

Difficoltà Media
Preparazione 20 minuti
Cottura 180 minuti
Dosi Per 5 persone
Costo Nella media

Le Lasagne alla Bolognese sono un primo piatto di pasta fresca della tradizione culinaria italiana che, come potete intuire dal nome, sono originarie dell’emiliana Bologna. Un primo piatto gustoso perfetto da servire per una cena tra amici o in famiglia, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo anche grazie alle sue gustose e innumerevoli varianti, compresa quella dolce delle Lasagne alla Nutella!

Degli strati di pasta fresca all’uovo agli spinaci, ragù di carne di maiale e manzo, besciamella e parmigiano grattugiato si alternano all’interno di una teglia creando andando a formare un piatto sfizioso e dal successo garantito ideale da portare a tavola soprattutto durante occasioni di festa come Pasqua e Natale!

Se siete amanti della ricetta di oggi dovete realizzare assolutamente anche le Lasagne al Forno, le Lasagne ai Funghi, le Lasagne al Radicchio, le Lasagne con Pesto di Pistacchi e le Lasagne con Broccoli e Verza! Ora però seguiteci passo passo nella preparazione delle Lasagne alla Bolognese, vero e proprio patrimonio della cucina italiana!

– Ingredienti per 5 persone

– Come Fare le Lasagne alla Bolognese?

  1. Per preparare le Lasagne alla Bolognese iniziate facendo rosolare all'interno di un tegame dal fondo spesso l'olio insieme alla cipolla tritata, il sedano e la carota finemente tritati. Unite quindi la pancetta e dopo un minuto la carne macinata: fatela saltare a fiamma alta per qualche minuto mescolando con un cucchiaio di legno rompendo così la carne e, una volta rosolata, salate e pepate a piacere. Sfumate con il vino bianco, lasciate evaporare, aggiungete la passata di pomodoro e i due cucchiai di concentrato, rimestate e cuocete per circa due ore a fuoco lentissimo.
  2. Nel frattempo fate cuocere gli spinaci in una pentola con dell'acqua e, una volta che risulteranno teneri, saranno pronti per essere salati e infine scolati. Passateli sotto acqua corrente per bloccare la cottura, strizzateli, passateli all'interno di un mixer e tritateli finemente. Impastate quindi a mano o con la planetaria le uova, la farina e gli spinaci stessi fino ad ottenere una pasta omogenea e elastica, avvolgetela in della pellicola trasparente a fare riposare a temperatura ambiente per almeno un'ora.
  3. Ultimati i tempi di riposo stendete la sfoglia su un piano infarinato utilizzando il matterello e, utilizzando un coltello ben affilato, ricavate dei rettangoli di misura leggermente inferiore a quella della teglia. Riempite un tegame dai bordi alti con dell'acqua salata e con un filo d'olio e portatela a ebollizione: immergete un rettangolo di pasta alla volta e, una volta a galla, trasferitelo in una ciotola con acqua fredda.
  4. Scolate quindi un rettangolo e asciugatelo con un canovaccio: disponetelo all'interno della teglia creando così il fono, create uno strato di besciamella, coprite con del ragù e cospargete con abbondante parmigiano grattugiato. Ripetete questa operazione fino al termine degli ingredienti e terminate il tutto coprendo con del ragù e parmigiano grattugiato.
  5. Fate cuocere in forno ventilato a 180°C per circa quarantacinque minuti fino a quando non saranno dorate all'esterno e ben calde all'interno. Se il primo strato delle lasagne dovesse cuocersi troppo durante la permanenza in forno coprite la teglia con della carta stagnola: ultimata la cottura, sfornate le vostre Lasagne alla Bolognese e lasciatele intiepidire per qualche minuto prima di servirle ai vostri ospiti.

– Come Conservare le Lasagne alla Bolognese

Il nostro consiglio è quello di consumare al momento questo piatto. Potete però conservare le Lasagne alla Bolognese per al massimo un paio di giorni riposte in frigorifero in un contenitore ermetico di plastica. Anche per il ragù valgono gli stessi tempi e le stesse modalità di conservazione delle lasagne che si possono inoltre congelare se avete utilizzato ingredienti freschi.