Grissini Torinesi

I Grissini Torinesi sono un perfetto snack o rompifame, perfetti semplici o aromatizzati con semi e spezie. Ottimi durante l'aperitivo o al posto del pane.

Ricetta Grissini Torinesi
Difficoltà Facile
Preparazione 20 minuti
Cottura 20 minuti
Dosi Per 6 persone
Costo Molto basso

Tutti noi abbiamo mangiato almeno una volta, seduti al ristorante o in pizzeria, i lunghi e magrissimi Grissini Torinesi. Questa Preparazione a base di Pasta di Pane nasce in Piemonte nel XVII secolo e prende il nome dalla Gherssa, un pane simile alla Baguette Francese. Un tempo i Grissini erano riservati esclusivamente ai nobili, ma in poco tempo tutti furono in grado di poterne approfittare.

La Ricetta dei Grissini Friabili è molto semplice e con pochi, piccoli accorgimenti è possibile personalizzare i vostri Grissini Torinesi: prima di metterli in forno cospargeteli con qualche granello di Sale Fino e/o di Spezie Tritate, tipo Origano o Rosmarino. Quella proposta di seguito è una Ricetta Veloce dei Grissini da fare quando avete voglia di qualcosa di stuzzicante, ma senza sentirvi troppo in colpa nei confronti della bilancia.

Se avete poco tempo a disposizione e volete realizzare dei Grissini Facili e Veloci, vi consigliamo di provare anche i Grissini di Pasta Sfoglia! E ora scopriamo insieme la ricetta dei Grissini Torinesi!

– Ingredienti per 6 persone

– Come Fare i Grissini Torinesi?

  1. Per preparare i Grissini Torinesi iniziate sciogliendo in una ciotola il lievito e il malto in un po' d'acqua tiepida. In un'altra ciotola fate sciogliere il sale nella restante acqua e aggiungetevi l'olio.
  2. Versate la farina direttamente nella ciotola della planetaria e aggiungetevi il composto di lievito, malto e acqua. Iniziate ad impastare direttamente con il gancio a foglia.
  3. Aggiungete a filo l'acqua salata con l'olio e continuate ad impastare finché non otterrete un impasto liscio e omogeneo.
  4. Trasferite l'impasto sul piano da lavoro cosparso di farina di semola e stendetelo a forma di rettangolo.
  5. Spennellate con l'olio, spolverizzate con altra farina di semola, coprite e lasciate lievitare per circa 1 ora o fino al raddoppio del volume.
  6. Terminata la lievitazione tagliate tante strisce di circa 1 cm di spessore lungo il lato corto del vostro rettangolo.
  7. Rivestite una teglia di carta forno e posizionatevi le strisce di pasta precedentemente ottenute, distanziandole bene, dopo averle allungate fino a raggiungere la dimensione della vostra teglia.
  8. Accendete il forno a 200°C e mentre attendete che raggiunga la temperatura ideale personalizzate a piacimento i vostri Grissini. Spennellate le strisce allungate con pochissimo olio e cospargetele con qualche granello di sale, con semi di papavero, di finocchio o con una spolverata di spezie tipo origano.
  9. Una volta che il forno avrà raggiunto la temperatura di 200°C infornate la teglia per circa 20 minuti. I Grissini Torinesi saranno pronti quando saranno dorati. Mangiateli ancora caldi o a temperatura ambiente.
  10. Ricetta Grissini Torinesi Friabili

– Varianti e Alternative

Al posto del Malto potete usare la stessa quantità di Zucchero. I Grissini Torinesi possono essere guarniti sia in superficie, come abbiamo visto in questa ricetta, che all'interno dell'impasto. In questo secondo caso andranno aggiunti alla pasta mentre la lavoriamo sul piano. Attenzione a dividere l'impasto in tante parti quanto saranno i gusti che volete realizzare.

– Consigli

Al momento di tagliare la pasta, fatelo con un coltello a lama lunga e liscia o con una rotella tagliapasta: le lame seghettate, soprattutto usate per fette così sottili, rischiano di rompere l'impasto, o in generale il vostro alimento, prima di arrivare alla fine della fetta.

– Come Conservare i Grissini Torinesi

I Grissini Torinesi possono essere conservati per due o tre giorni in una busta di carta lasciata all'aria aperta.

- Note alla Ricetta