Cos’è la Friggitrice ad Aria e Come Funziona

Come funziona la friggitrice ad aria, quali sono i diversi modelli e come scegliere la migliore in base alle sue funzioni. Tutti i vantaggi e gli svantaggi di questo innovativo elettrodomestico, che permette di consumare qualche fritto in più, ma con meno sensi di colpa.

Come Funziona La Friggitrice Ad Aria

La friggitrice ad aria calda è un innovativo elettrodomestico che, sfruttando le alte temperature e una minima quantità di olio, permette di realizzare dei fritti asciutti, croccanti e più salutari rispetto ad una friggitrice tradizionale.

Ovviamente la sua resa dipende da molti fattori e se volete essere sicuri che il cibo sia il più salutare possibile, preferite la cottura di cibi freschi rispetto a quelli confezionati (già pre-fritti a livello industriale) e usate oli vegetali di qualità, con un alto punto di fumo, come ad esempio l’olio extra vergine d’oliva.

In questo articolo vi forniremo tutte le informazioni circa il funzionamento della friggitrice ad aria, i suoi pro e contro e vi daremo consigli utili per orientarvi all‘acquisto tra i vari modelli disponibili sul mercato.

Cos’è la Friggitrice ad Aria

Sicuramente allettante agli occhi di chi vorrebbe concedersi qualche gustoso fritto senza per questo rinunciare alla linea, la friggitrice ad aria si sta conquistando sempre di più un posto d’onore nelle cucine italiane. Certo è possibile friggere alla perfezione anche in casa con qualche accortezza, come vi abbiamo spiegato nella nostra guida su Come Friggere e i Consigli per una Frittura Perfetta, ma la friggitrice ad aria promette di ottenere dei fritti croccanti, non unti e morbidi dentro, anche se i pareri su questo tipo di friggitrice sembrano discordanti.

La convenienza di questo elettrodomestico dipenderà molto dal modello scelto, dalla pietanze che si vogliono cuocere e dalla loro grandezza e dal tempo di cottura. Infatti se quest’ultimo viene prolungato, il rischio è quello di seccare troppo il cibo fino a bruciarlo completamente.

Vediamo dunque insieme il funzionamento, i modelli e tutti i trucchetti per rendere la cottura in friggitrice ad aria calda, una vera e propria alleata in cucina.

Come Funziona la Friggitrice ad Aria

Friggitrice Ad Aria

La frittura tradizionale ottenuta con l’utilizzo di una friggitrice classica, prevede un gran quantitativo di olio riscaldato tramite l’utilizzo di resistenze elettriche che lo mantengono in temperatura per tutta la durata della cottura. La friggitrice ad aria calda, ha un funzionamento del tutto differente, più simile per esempio a quello di un forno ventilato.

Come suggerisce il nome, questa friggitrice sfrutta la forza dell’aria calda, che raggiunge una temperatura di 200 gradi, per cuocere i cibi. Il calore viene raggiunto grazie a una resistenza elettrica e l’aria viene fatta circolare ad alta velocità grazie ad una ventola all’interno della camera di cottura. Questo permette al cibo di cuocere in maniera uniforme e costante perché viene letteralmente avvolto dall’aria calda.

La friggitrice ad aria inoltre è molto versatile perché a seconda del modello scelto sarà possibile grigliare, arrostire o addirittura scongelare i cibi. Anche l’aggiunta di olio è personalizzabile. Potete scegliere di non usare olio all’interno della vostra ricetta, oppure spennellarlo o spruzzarlo sopra il cibo, o ancora alcuni modelli permettono di inserire un cucchiaio di olio all’interno di una cassettina dedicata, erogandolo durante tutta la fase di cottura.

Va da sé che se lo sfizio che volete togliervi è proprio quello del fritto, una minima quantità di olio è necessaria. Grazie alla elevata temperatura raggiunta, sulla superficie del cibo si verrà a creare la cosiddetta Reazione Maillard: una reazione a livello chimico che si crea tra le molecole di zucchero e proteine di cui sono composti i cibi. È proprio grazie a questa reazione che la superficie dei cibi ha quell’aspetto dorato e croccante, e con l’aggiunta dell’olio raggiunge il tipico sapore di fritto.

Utilizzi della Friggitrice ad Aria

Friggitrice Ad Aria

Come accennato, la friggitrice ad aria è un elettrodomestico davvero versatile. Oltre alle preparazioni classiche che si possono realizzare, come patatine fritte, cotolette, verdure impanate o fritto di pesce, è possibile cucinare anche dolci o torte salate, esattamente come si farebbe in un comune forno elettrico.

A tal proposito prediligete friggitrici che abbiano un buon ricettario all’interno, in modo da poter sperimentare le diverse cotture.

La friggitrice ad aria è comoda e veloce anche per riscaldare i cibi, perché a differenza del forno non li seccherà, rendendoli comunque di nuovo croccanti in superficie.

I Modelli di Friggitrice ad Aria

Esistono molti modelli e marche differenti in commercio di friggitrici ad aria calda. Si possono diversificare tre fasce di prezzo e qualità in cui possiamo orientarci per la scelta all’acquisto.

  • La prima fascia riguarda i modelli base, che in genere raggiungono una potenza massima di 1500 W e sono dotate di un cestello con una bassa capienza (inferiore a 1l). In questa fascia i prezzi di aggirano dai 50 ai 100 euro.
  • La seconda fascia prevede modelli che raggiungono una potenza di 1800 W, hanno un cestello con una capienza di 1l o maggiore e un prezzo che può andare dai 100 ai 200 euro.
  • L’ultima fascia prevede modelli altamente performanti e dotati di diversi accessori come griglie per cuocere simultaneamente più cibi, separatori, spiedi o stampi (per esempio per le torte). Il cestello di questi modelli in genere è molto capiente e può essere rotante. Oltre alle impostazioni di temperatura della cottura e timer, si trovano anche diversi programmi di cottura, il grill e alcune sono dotate anche dell’impostazione di scongelamento dei cibi. Il prezzo per questi modelli può andare dai 200 euro fin a raggiungere anche i 400 euro.

Come Scegliere la Migliore Friggitrice ad Aria

Ora che sapete come funziona e conoscete i diversi modelli presenti sul mercato, se deciderete di acquistare una friggitrice ad aria calda dovrete tenere conto di alcune cautele, per far in modo di rendere l’elettrodomestico performante per le vostre esigenze e non solo l’ennesimo acquisto inutile.

  • Fate attenzione alle dimensioni del cestello, potrà sembrare una banalità, ma se il vostro nucleo familiare è maggiore di due persone, evitate di acquistare una friggitrice ad aria da 1l e prediligete quelle con una capacità maggiore. Il costo iniziale sarà un po’ più elevato ma vi ripagherete con la velocità dei tempi di cottura e quindi più bassi consumi.
  • La temperatura massima raggiunta deve essere di almeno 200 gradi e raggiunta in un tempo di massimo 3 minuti. Inoltre sono preferibili quei modelli dove la temperatura sia regolabile in modo da adattarla ai diversi cibi e al differente grado di doratura che si preferisce.
  • Anche il timer è molto utile, perché seguendo il ricettario fornito con la friggitrice ad aria, vi permetterà di cuocere in tutta sicurezza il cibo senza doverlo controllare costantemente.
  • A seconda di dove vorrete posizionarla nella vostra cucina, valutate anche l’ingombro e le modalità di caricamento. Nelle friggitrici ad aria che si sviluppano in maniera verticale, in genere il cibo viene inserito in un cassetto che si sfila, posizionato nella parte frontale; mentre per le friggitrici che si sviluppano orizzontalmente il carico del cibo avviene unicamente dall’alto.

Vantaggi della Friggitrice ad Aria

L’utilizzo della friggitrice ad aria comporta notevoli vantaggi, che permettono di preparare numerosi piatti, arricchendo quotidianamente il menu.

  • Fritto più salutare, con meno calorie e più digeribile, consumabile anche da parte di bambini e anziani.
  • La temperatura controllata non permette all’olio di raggiungere il punto di fumo, diventando così tossico.
  • Minor spreco di olio.
  • Evita lo smaltimento dell’olio ‘esausto’.
  • Cottura veloce e brevissimi tempi di riscaldamento (massimo 3 minuti).
  • Cottura sicura perché non c’è il rischio di scottarsi con gli schizzi di olio bollente.
  • Assenza di sgradevoli odori e pulizia più semplice e veloce.
  • Funzionamento facile e intuitivo.

Svantaggi della Friggitrice ad Aria

Come ogni elettrodomestico, anche la friggitrice ad aria comporta qualche svantaggio di cui bisogna tener conto, ma che risulta marginale considerandone i benefici. Vediamo quali sono:

  • Anche se cotto con una minor quantità di olio, il cibo risulta comunque fritto.
  • Sostenere l’iniziale spesa dell’acquisto.
  • Disporre di un adeguato spazio in cucina dove collocarla in maniera comoda all’utilizzo.
  • Eventuale consumo energetico, che si abbatte considerando i rapidi tempi di cottura e riscaldamento, rispetto per esempio a un forno elettrico.
  • Capienza ridotta. Anche utilizzando griglie o acquistando i modelli più capienti non sarà possibile cuocere contemporaneamente la stessa quantità di cibo di un forno elettrico.

Consigli sulla Cottura dei Cibi nella Friggitrice ad Aria

Per la cottura dei cibi nella friggitrice ad aria calda, vi consigliamo di seguire le temperature e i tempi indicati sul ricettario del vostro modello. Ma vi sono alcuni consigli pratici che permettono di ottenere risultati assicurati per ogni tipo di frittura.

Qualora la vostra friggitrice non disponesse del contenitore apposito per versare l’olio (in genere un cucchiaio), il cibo che dovrete friggere andrà spennellato con l’olio. Nel caso però di alcuni alimenti, come ad esempio il Fritto di Pesce, non è possibile spennellare in maniera uniforme tutta la superficie del cibo. In questo caso munitevi di un nebulizzatore di olio e spruzzatelo sugli alimenti, in questo modo non ve ne sarà in eccesso e il vostro fritto risulterà sicuramente dorato e croccante.

Nel caso vogliate preparare delle Verdure in Pastella, in tempura o dei Fiori di Zucca, assicuratevi che la pastella sia leggermente più densa e sia ben coesa all’alimento, altrimenti potrebbe staccarsi in cottura. Per evitare che si attacchi al cestello, potete spuzzare un po’ di olio all’interno o ungerlo leggermente con uno scottex imbevuto.

Pulizia della Friggitrice ad Aria

Utilizzando una minima quantità di olio, la friggitrice ad aria non risulterà mai unta come quella tradizionale, quindi la sua pulizia risulterà decisamente più semplice e veloce. Basterà rimuovere tutte le parti smontabili, come il cestello e l’eventuale cassettino per l’olio, e procedere al consueto lavaggio. La maggior parte delle friggitrici ad aria è realizzata in plastica dura adatta anche al lavaggio in lavastoviglie.

Per quanto riguarda il corpo macchina, dopo aver staccato la presa di corrente, potrete passare un panno umido, ben strizzato, in ogni sua parte. Se vi accorgete di eventuali parti unte è possibile procede a un lavaggio con detergente delicato (ad esempio il detersivo a mano per i piatti) e procedere al risciacquo sempre mediante un panno umido, fino alla completa rimozione del detersivo.

Vi sconsigliamo l’utilizzo di detergenti aggressivi come ad esempio lo sgrassatore, perché sono di difficile rimozione e dopo poco tempo impregnerebbero le componenti in plastica dura trasferendosi sui cibi.

Commenti