Come Decorare una Torta con la Pasta di Zucchero

Scopriamo insieme tutti i segreti della pasta di zucchero: come prepararla, come stenderla e Come Decorare una Torta con Pasta di Zucchero, creando anche deliziose decorazioni in 2D e 3D.
Come Decorare Una Torta Con Pasta Di Zucchero

Moda ormai diffusa, quella del cake design è un’arte che ha iniziato ad appassionare sempre di più anche i cuochi amatoriali.

In effetti quasi a tutti, almeno una volta, è venuta voglia di servire per un’occasione speciale una torta decorata e scenografica da far restare gli ospiti a bocca aperta. Se poi quella torta è stata completamente realizzata da voi, vi lasciamo immaginare la soddisfazione!

Ma per quanto possa sembrare complesso, in realtà decorare una torta con pasta di zucchero non è affatto difficile, esistono infatti diversi strumenti e tecniche facili da seguire anche a casa, con le quali dilettarvi per arricchire torte e dolcetti.

Vi abbiamo incuriositi? Allora non perdiamo altro tempo e spostiamoci in cucina, oggi scopriamo insieme Come Decorare una Torta con Pasta di Zucchero!

Cos’è la Pasta di Zucchero

La pasta di zucchero o fondant è una preparazione dalla consistenza malleabile, simile alla plastilina, a base di zucchero a velo, glucosio o miele, gelatina e acqua.

La sua consistenza permette di plasmare la pasta di zucchero a proprio piacimento, ricoprendo torte o dolcetti oppure realizzando cordoncini che rifiniscano la torta e vere e proprie decorazioni in 2D o 3D.

Inoltre la pasta di zucchero è molto versatile perché come vedremo si può colorare, lucidare, conservare e ammorbidire nuovamente per essere utilizzata.

Differenza tra Pasta di Zucchero e Cioccolato Plastico

Quando si decide di decorare una torta spesso ci si ritrova di fronte alla scelta di utilizzare la pasta di zucchero o il cioccolato plastico.

La prima differenza tra questi due prodotti sono sicuramente gli ingredienti: la pasta di zucchero è formata principalmente da zucchero e acqua, mentre il cioccolato plastico è formato da cioccolato e glucosio.

Questo rende la pasta di zucchero più elastica e soda e meno sensibile agli sbalzi di temperatura. Il cioccolato plastico invece è più morbido e malleabile, ma non è elastico e teme gli sbalzi di temperatura, sciogliendosi.

Per questo motivo a seconda dell’utilizzo che vorrete farne, potrete indirizzare la vostra scelta sul prodotto più idoneo:

  • usate la pasta di zucchero per la creazione di figure di piccole dimensioni o molto minuziose e per la ricopertura delle torte perché è facilmente stendibile in una sfoglia sottile;
  • usate il cioccolato plastico invece per la creazione di figure in 3D di medie e grandi dimensioni realizzate con stampi in silicone.

Dove Acquistare la Pasta di Zucchero

L’utilizzo della pasta di zucchero è diventato sempre più frequente anche nelle cucine casalinghe grazie all’attrattiva del cake design, che permette con un minimo di abilità manuale e qualche trucchetto, di preparare torte straordinarie e scenografiche adatte ad ogni occasione.

Per questo motivo nelle maggiori catene di supermercati è possibile acquistare panetti di pasta di zucchero bianchi o già colorati e in alcun casi perfino già stesi allo spessore giusto per ricoprire le torte.

Il prezzo è abbastanza contenuto, tenendo conto del fatto che il prodotto è già pronto per l’utilizzo, ma è comunque una spesa superflua considerando che la pasta di zucchero è un prodotto facilmente realizzabile in casa in grandi quantità e a costi irrisori.

Consistenza Perfetta della Pasta di Zucchero

Per ricoprire una torta in maniera perfetta, la pasta di zucchero deve essere omogenea (senza grumi), elastica e non appiccicosa, questo permetterà di stenderla in una sfoglia sottile che ricoprirà uniformemente la superficie della torta senza renderne stucchevole il sapore.

Quando Preparare la Pasta di Zucchero

Se la pasta di zucchero vi servirà per ricoprire una torta allora può essere preparata appena prima di stenderla e di decorare il dolce. In questo caso però vi consigliamo di preparare la torta la sera prima di decorarla, in modo che si possa compattare e stabilizzare nel corso della notte: così otterrete un risultato più preciso.

Invece come vedremo nel caso delle decorazioni in 2D o 3D è meglio prepararle il giorno prima con della pasta di zucchero fresca e lasciarle poi asciugare, così saranno più resistenti. Inoltre in questo modo diminuirete il tempo di decorazione del dolce il giorno in cui vorrete servirlo.

Come Preparare la Pasta di Zucchero

La ricetta della Pasta di Zucchero è semplicissima e si compone di una buona dose di zucchero a velo a cui addizionare gelatina alimentare, acqua e glucosio o miele.

Una volta ammorbidita la gelatina in acqua fredda, questa va sciolta sul fornello insieme al glucosio e all’acqua, poi dovrete versare il tutto sullo zucchero a velo e impastare a mano o nella planetaria.

Quando otterrete un panetto liscio, omogeneo e facilmente plasmabile, potete procedere a stenderlo, lavorarlo per creare delle decorazioni oppure conservarlo per un utilizzo futuro.

Come Colorare la Pasta di Zucchero

Una volta preparata la pasta di zucchero potrete scegliere di lasciarla al naturale oppure di colorarla a seconda delle decorazioni che dovrete preparare. Vediamo come fare.

Colori della Pasta di Zucchero

La pasta di zucchero può essere colorata con dei semplici coloranti alimentari. La scelta è tra i coloranti in polvere, liquidi o in gel.

Ma nel caso specifico della pasta di zucchero vi consigliamo i coloranti in gel perché donano lucentezza al colore e maggiore intensità, senza alterare la consistenza della pasta di zucchero.

La dose da aggiungere è davvero minima, dunque non eccedete con le quantità quando li acquisterete nei supermercati oppure online.

Scegliere i Colori e Dividere la Pasta di Zucchero

Una volta che avrete scelto i colori che comporranno le vostre decorazioni dovrete dividere la pasta di zucchero in panetti proporzionali alla grandezza delle decorazioni che vorrete realizzare con un determinato colore.

Anche nel caso in cui vorrete lasciare la pasta di zucchero al naturale, vi consigliamo comunque di aggiungere un po’ di colorante bianco per rendere più acceso il colore.

Quando avrete diviso i panetti procedete ad aggiungere il colorante in gel sporcando la punta di un coltello e iniziate ad impastare (se voleste un colore più intenso potrete sempre aggiungerne dell’altro una volta assorbito il colorante messo in precedenza).

Per impastare e colorare la pasta di zucchero vi consigliamo di cospargere il piano di lavoro con dello zucchero a velo per evitare che si appiccichi e di utilizzare dei guanti usa e getta in modo da non macchiarvi le mani.

Come Stendere la Pasta di Zucchero

Innanzitutto è bene sapere che la pasta di zucchero per essere stesa in maniera uniforme senza che si rompa, deve essere a temperatura ambiente.

Cospargete il vostro piano di lavoro con dello zucchero a velo, dell’amido di mais o della fecola di patate. Prendete un mattarello possibilmente freddo e cominciate a stendere la pasta di zucchero in tutte le direzioni, praticando una leggera pressione con le mani lungo tutto il mattarello.

Una volta ottenuta una sfoglia sottile e uniforme usate un pennellino da cucina per eliminare gli eccessi di polveri e avvolgete la sfoglia di pasta di zucchero sul mattarello per posizionarla più facilmente sulla torta.

Come Fare Aderire la Pasta di Zucchero

Quando vorrete ricoprire una torta con la pasta di zucchero, un passaggio fondamentale è che questa aderisca in maniera perfetta alla superficie del dolce. Per fare questo si usano dei collanti alimentari, ovvero delle sostanze che la facciano letteralmente appiccicare alla torta.

Ecco gli ingredienti che potrete utilizzare per far aderire la pasta di zucchero alla torta:

  • acqua;
  • colla alimentare;
  • gelatina neutra;
  • confettura varie (la migliore per consistenza è quella di albicocche)
  • una mistura di sciroppo di mais diluito in un po’ di acqua;
  • creme come la Pasticcera, la Crema al Burro (frosting) o la Panna Montata;
  • colla fai da te, disciogliendo una piccola porzione di pasta di zucchero nell’acqua, riscaldandola al microonde.

Potrete provare i diversi ingredienti per vedere con quale vi trovate meglio anche a seconda dell’utilizzo che andrete a farne e del sapore complessivo del dolce.

Come Ricoprire una Torta con Pasta di Zucchero

Come accennato in precedenza preparate la torta che vorrete ricoprire il giorno precedente per farla assestare.

Prima di dedicarvi a stendere la pasta di zucchero, livellate bene la torta eliminando eventuali gobbe e dandole un aspetto il più regolare possibile.

Poi copritene l’intera superficie con uno strato uniforme di collante a scelta e lasciatela rassodare per almeno 15 minuti in frigo. Adesso siete pronti a rivestirla!

Spessore della Pasta di Zucchero per Ricoprire la Torta

Stendete la pasta di zucchero in maniera sottile ed uniforme in una sfoglia di circa 3-4 mm. Posizionate la torta sul piatto da portata, oppure per agevolare l’operazione di rivestimento, su un vassoio girevole.

Con il pennello da cucina eliminate l’eccesso delle polveri dalla sfoglia di pasta di zucchero, arrotolatela sul mattarello e srotolatela delicatamente sulla superficie della torta, facendo attenzione a ricoprirla interamente.

Come Lisciare la Pasta di Zucchero

A questo punto dovrete far aderire la pasta di zucchero alla torta in maniera uniforme, evitando eventuali bolle d’aria e pieghe che rovinerebbero l’effetto scenico.

Per questa operazione potrete usare le mani, oppure avvalervi dell’aiuto dello strumento apposito per lisciare il fondant, che vi aiuterà anche ad evitare gli avvallamenti che potreste creare con le mani.

Con un movimento che andrà dal centro della torta verso l’esterno, praticate una leggera pressione con la mano o la spatola, girando contemporaneamente il supporto dove è posizionata la torta.

Eseguite questo passaggio fino a quando la superficie della torta apparirà liscia e uniforme, poi passate a lavorarne i lati. Con movimenti circolari della spatola, fate aderire la pasta di zucchero sui bordi e sui lati della torta, girando il supporto, fino a quando anche questi saranno adesi alla torta e appariranno uniformi e lisci.

Come Rifinire la Pasta di Zucchero

A questo punto vi ritroverete sicuramente con un eccesso di pasta di zucchero sui bordi inferiori della torta. Procedete ad eliminarli con un coltellino a lama liscia e appuntito, come uno spelucchino.

Prezzo non disponibile

Utilizzando la spatola di taglio, infilate il bordo ritagliato della pasta di zucchero al di sotto della torta, pizzicandolo appena.

Se desiderate decorare il bordo inferiore della torta potrete creare un cordoncino di pasta di zucchero, intrecciando 2 o 3 filoncini sottili di pasta, oppure legarvi intorno un nastro decorativo.

Come Lucidare la Pasta di Zucchero

Una volta rivestita la vostra torta con la pasta di zucchero potrete lucidarla per eliminare l’effetto opaco delle polveri utilizzate per stenderla. Ci sono diversi metodi che potrete utilizzare:

  • Il vapore. Questo è il metodo più utilizzato a livello professionale e permette di sciogliere lo strato più superficiale della pasta di zucchero, donandole un aspetto lucente. Ma per seguire questa tecnica a casa è necessario possedere una vaporiera manuale, di quelle usate per stirare verticalmente.
  • Prodotti lucidanti per pasta di zucchero. In commercio esistono appositi prodotti, in genere in spray e contenenti gelatina liquida, ideati proprio per lucidare in maniera duratura la pasta di zucchero.
  • Oli vegetali. Utilizzando un pennellino da cucina intinto in olio vegetale, potrete lucidare la pasta di zucchero in maniera efficace, abbiate solo l’accortezza di scolare per bene l’olio in eccesso prima di passare il pennello sulla torta.
  • Sciroppo di mais e alcool. Creando una mistura di sciroppo di mais e un alcoolico incolore tra vodka o gin, in proporzione di 1 a 1, avrete un ottimo lucidatore per pasta da zucchero.
  • Albumi Pastorizzati. Con un pennellino potrete stendere gli albumi sulla pasta di zucchero o nel caso di decorazioni in 3D, intingerle direttamente negli albumi e poi lasciarle su una gratella a sgocciolare ed asciugarsi.
  • Miele e acqua. Inserendo a filo l’acqua nel miele cercate di ottenere una miscela piuttosto liquida con cui spennellare la pasta di zucchero.
  • Gelatina alimentare. Anche in questo caso la gelatina può essere applicata con un pennellino.

Strumenti per Decorare con la Pasta di Zucchero

Dopo aver ricoperto alla perfezione la vostra torta con la pasta di zucchero, ora siete pronti a modellare dei soggetti o a ricreare degli effetti per arricchire e rendere più preciso, elegante e ricercato il vostro dolce. Per fare questo avrete un’ampia scelta tra i vari strumenti realizzati per il cake design.

Modelling Tools

I modelling tools sono degli strumenti simili a penne ognuno caratterizzato da punte differenti che consentono di realizzare dettagli minuziosi e precisi, dalle forme arrotondate o appuntite, oppure di cesellare la creazione.

I modelling tools in genere sono venduti in set, hanno un prezzo contenuto e tra i principali tipi di penna ci sono:

  • la bone tool la cui punta presenta due parti arrotondate (che ricordano nella forma un osso);
  • la ball tool dalla punta arrotondata e di diverse dimensioni;
  • la star tool che permette di realizzare la forma a stella;
  • la cone e star tool la cui punta è simile a una freccia stellata;
  • la leaf shaping tool che permette di modellare le foglie;
  • la serrated tool dalla punta seghettata.

Sono inoltre presenti anche varie penne munite ad esempio di rotelle dentellate, oppure dalla punta affusolata per creare incisioni o rientranze più precise, e possono essere realizzati in plastica, in silicone o in acciaio.

Stampini ad Espulsione

Molto utili e facili da usare per la creazione di figure in 2D sono gli stampini ad espulsione che permettono di ricavare la sagoma di molti soggetti, alcuni con qualche dettaglio già abbozzato su cui poi si può lavorare con i modelling tools per arricchire di dettagli.

Esistono diversi kit dalle forme variegate tra cui potrete scegliere il vostro preferito. In genere sono realizzati in plastica dura ed è necessario cospargerle con dello zucchero a velo prima di utilizzarle per coppare la pasta di zucchero, evitando così che questa si attacchi allo stampino.

Strumento Taglia Rose

Uno strumento semplice ma davvero d’effetto per la decorazione delle torte con pasta di zucchero è lo strumento taglia rose, che permette di creare delle rose perfette e ricche di petali.

Una volta stesa la pasta di zucchero sottilmente, bisognerà copparla con lo strumento, cospargerla con un collante e piegarla a metà facendo aderire le due parti. A questo punto dovrete avvolgerla su sé stessa avendo cura di aprire i petali progressivamente.

Per donare ancora più dettagli e rendere i petali più sottili alle estremità, potrete utilizzare nuovamente i modelling tools dalla punta arrotondata.

Spatole o Smoother

Già citate tra gli strumenti per lisciare la pasta di zucchero, le spatole o smoother sono di diversi tipi, dotate tutte di manico e in genere sono realizzate in materiale plastico.

Possono essere piatte per lisciare la superficie della torta oppure ci sono le spatole angolari (nette o arrotondate) per rifinire in maniera precisa anche tutti i bordi e gli angoli della torta.

Trafile

Le trafile o estrusori di pasta sono in genere realizzati in acciaio inox e sono composti da un corpo principale (ugello) e una vite con impugnatura che spinge l’impasto attraverso un dischetto variamente decorato.

Con questo strumento è possibile creare cordoncini decorativi a forma di cuore, di stella, di triangolo, di mezzaluna o con tanti cordoncini più piccoli da intrecciare o avvolgere su loro stessi.

Mattarelli

I mattarelli per la pasta di zucchero sono di forma simile a quelli utilizzati per stendere comunemente la pasta, ma sono per lo più realizzati in nylon o polietilene, questo impedirà alla pasta di zucchero di attaccarsi in fase di stesura.

Alcuni modelli sono forniti anche con il pratico tappetino in silicone con i vari diametri stampati, per stendere con precisione la pasta di zucchero.

Inoltre vi sono diversi tipi di mattarelli con decorazioni in rilievo, da passare solo dopo la stesura con normale mattarello, che permettono di creare degli eleganti motivi floreali, l’effetto trapuntato oppure realizzare degli effetti a tema.

Stampi in Silicone

Gli stampi in silicone sono perfetti per ricreare un effetto particolarmente elegante sulle torte creando pizzi, merletti, fili di perle o nastri decorati di pasta di zucchero.

Questo tipo di decorazione è molto delicata e va inserita come tocco finale su torte ricoperte di pasta di zucchero che non presentino nessun difetto, dalla forma perfetta e con pochi dettagli, perché queste decorazioni faranno davvero da protagoniste.

Il loro utilizzo è semplicissimo, basterà stendere con il mattarello la pasta di zucchero al loro interno esercitando una pressione omogenea e poi prelevare con delicatezza il decoro.

Essendo stampi in silicone non necessitano di essere unti o infarinati, ma per maggiore premura potrete sempre cospargerli con un leggero strato di zucchero a velo.

Lettere e Numeri

Quando state decorando una torta per un’occasione speciale spesso è necessario aggiungere anche nomi, date o numeri, che rendano la torta speciale per l’evento.

Grazie agli stampi in silicone è possibile creare dei deliziosi numeri e lettere in 3D che possono essere attaccati alla torta ricoperta di pasta di zucchero utilizzando un collante oppure se particolarmente pesanti, utilizzando degli stuzzicadenti per tenerli “in piedi”.

Se invece preferite un effetto 2D potrete ricavare lettere e numeri con delle semplici formine da biscotti, le decorazioni così ottenute risulteranno più sottili e potranno essere incollate sulla superficie oppure sui lati della torta seguendone perfettamente le forme.

Come Decorare con la Pasta di Zucchero

Adesso che abbiamo preparato la pasta di zucchero, abbiamo ricoperto la torta e conosciamo meglio tutti gli strumenti con cui lavorarla per creare delle decorazioni originali, siamo pronti a dare libero sfogo alla fantasia.

Eccovi alcune decorazioni facili ma d’effetto che potrete ricreare a casa per completare la vostra torta con la pasta di zucchero.

Quando Preparare le Decorazioni in Pasta di Zucchero

Come accennato è bene sapere che le decorazioni in pasta di zucchero, soprattutto se in 3D, sono delicate, per questo motivo è consigliabile prepararle almeno 24 ore prima, in modo che possano in parte asciugarsi ed essere più stabili quando andrete ad attaccarle alla torta.

Potrete preparare la torta e la pasta di zucchero il giorno precedente all’occasione in cui vorrete servirla. Preparate già le decorazioni e conservate la restante pasta di zucchero (che vi servirà per ricoprire la torta) in dispensa avvolta nella pellicola alimentare.

Come Modellare la Pasta di Zucchero

La pasta di zucchero va modellata necessariamente con le mani, la cosa importante è ungerle appena con del burro ammorbidito, prima di maneggiarla. Questo eviterà che la pasta di zucchero si appiccichi alle vostre mani e aiuterà a levigarla.

Dopo di ché potrete utilizzarla esattamente come se fosse plastilina ricavando delle figure in 3D oppure stendendola e ricavando formine in 2D. Per creare diverse texture, pieghe o motivi sulla pasta di zucchero utilizzate gli appositi strumenti visti in precedenza.

Come Fare Forme 2D con la Pasta di Zucchero

Con la tecnica delle decorazioni in 2D è possibile ricreare personaggi o effetti, semplicemente sovrapponendo sfoglie di diversi colori di pasta di zucchero.

Per esempio se volete creare un volto, dovrete sagomare l’intero perimetro nella pasta di zucchero rosa salmone chiaro, poi sovrapporre della pasta di zucchero nera/marrone/gialla sagomata per ricreare i capelli, unendola alla sfoglia sottostante utilizzando un collante.

Procedete così aggiungendo anche tutte le altre caratteristiche come gli occhi, le pupille, le sopracciglia, il naso e la bocca. Quando sarete soddisfatti distribuite il collante sulla superficie della torta ricoperta di pasta di zucchero e incollate la vostra decorazione in 2D.

Potrete creare 2 o più strati di pasta di zucchero a seconda della particolarità del soggetto che andrete a ricreare. Se gli strati saranno più di due, allora vi consigliamo di stendere in maniera molto sottile gli strati successivi per evitare che la decorazione diventi troppo spessa.

Per creare le decorazioni in 2D potrete utilizzare degli stampi sagomati, ma il nostro consiglio è di stampare su un foglio la figura che vorrete ricreare, sagomare il primo strato di pasta di zucchero rosa e poi ritagliare i vari dettagli sul foglio per inciderli sulle sfoglie successive di pasta di zucchero colorata: in questo modo otterrete un risultato preciso e scenografico.

Come Fare Forme 3D con la Pasta di Zucchero

Le forme in 3D con la pasta di zucchero sono molto apprezzate, soprattutto dai più piccoli, che possono vedere riprodotti fedelmente sulla loro torta i personaggi che più amano.

Per crearle potrete utilizzare dei pratici e comodi stampi in silicone, che risultano anche piuttosto precisi rivestendo poi le diverse parti con strati sottili di pasta di zucchero colorata per arricchire e dare tridimensionalità al personaggio.

Oppure potrete dare spazio alla vostra manualità abbozzando la figura con il colore primario della creazione (ad esempio il marrone per un cagnolino), plasmarla con i modelling tools e aggiungere via via i dettagli con altra pasta di zucchero colorata.

Come Fare i Fiori di Pasta di Zucchero

Anche nel caso dei fiori è possibile optare per delle decorazioni in 2D o in 3D. Nel primo caso sono sufficienti degli stampi in silicone oppure dei taglia biscotti a forma di fiori che poi potrete arricchire di particolari con i modelling tools: premendone il centro con il ball tool, potrete inserire una piccola palina di pasta di zucchero gialla per ricreare i pistilli, potrete poi incidere leggermente i petali, assottigliarli alle estremità e donargli un aspetto più realistico.

Invece nel caso della creazione di fiori in 3D potrete usare degli stampi in 3D come anche il taglia rose, oppure personalizzare i fiori a vostro piacimento utilizzando degli stampini (taglia biscotti o a espulsione) per creare i petali e poi procedendo a creare il fiore manualmente facendo prima il bocciolo e poi unendo via via altri petali, da aprire e modellare con i modelling tools per renderli perfetti. Per concludere la decorazione potrete poi unire al fiore anche delle foglie sagomate sempre con la stessa tecnica.

Come Attaccare le Decorazioni in Pasta di Zucchero

Le decorazioni in pasta di zucchero, che siano in 2D o 3D, possono essere attaccate alla torta spennellando entrambe le superfici con della semplice gelatina alimentare.

La gelatina in questo caso non deve essere completamente liquida, ma leggermente più densa in modo da fungere proprio come un collante tra le decorazioni e la torta.

Nel caso in cui modelliate delle sagome e figure in più pezzi (ad esempio un omino con gambe e braccia) le diverse parti, soprattutto se pesanti, non reggono con il solo collante alimentare.

In questo caso utilizzate degli stuzzicadenti o una parte di questi: spennellate le due parti con la gelatina alimentare, poi infilzatele con lo stecchino e il gioco è fatto!

Quanta Pasta di Zucchero Usare

Altro fattore importante quando si vuole decorare una torta con la pasta di zucchero è assicurarsi di avere abbastanza pasta di zucchero per rivestire e creare qualche decorazione, ma senza eccedere con gli scarti che potrebbero andare buttati.

Ecco dunque una pratica tabella che tiene conto delle dimensioni standard degli stampi, considerando delle torte mediamente alte (intorno ai 10-12 cm di altezza) e di forma rotonda.

STAMPOPASTA DI ZUCCHERO
18 – 20 cm600 – 700 gr
22 – 24 cm800 – 900 gr
26 – 28 cm1 – 1,2 kg
30 – 32 cm1,3 – 1,4 kg

Con queste dosi dovreste essere in grado di ricoprire facilmente la torta con una sfoglia sottile di pasta di zucchero e di creare anche qualche piccola decorazione in 2D o 3D per completare l’opera.

Come Decorare i Biscotti con la Pasta di Zucchero

Se avete realizzato dei biscotti e invece di decorarli con la Ghiaccia Reale preferite dargli un effetto più tridimensionale con la pasta di zucchero, il procedimento è semplice e anche questa volta dà libero spazio alla vostra fantasia.

I biscotti potranno essere di semplice Frolla, al cioccolato, aromatizzati alla cannella o ancora alla vaniglia, perché in realtà il loro sapore non sarà coperto dalla pasta di zucchero che risulta solo dolce al palato. Quando i biscotti saranno ben freddi potrete cominciare con le decorazioni:

  • per prima cosa stendete sottilmente la pasta di zucchero e coppatela con la stessa formina che avrete usato per realizzare i biscotti;
  • cospargete la superficie del biscotto con un collante e fate aderire la pasta di zucchero;
  • create degli elementi in 3D come ad esempio delle orecchie o un nasino per creare dei simpatici animaletti, dei cordoncini o dei fiocchetti o ancora dei fiorellini per impreziosire i biscotti e attaccateli alla pasta di zucchero sempre utilizzando un collante.

A scelta potrete usare degli elementi decorativi aggiuntivi come delle perle di zucchero argentate, dei glitter o dei pennarelli alimentari per aggiungere dettagli. In alternativa potrete usare i mattarelli decorati già citati, per stendere la sfoglia di pasta di zucchero e donare subito un effetto più elegante oppure un effetto trapuntato ai vostri biscotti.

Come Conservare la Pasta di Zucchero

Se vi fosse avanzata una buona dose di pasta di zucchero potrete compattarla in un panetto uniforme, coprirla con pellicola alimentare e riporla all’interno di un sacchetto gelo facendo fuoriuscire il più possibile l’aria (meglio ancora se utilizzate una macchina per il sottovuoto). Il panetto andrà poi riposto in dispensa (e non in frigo) dove si conserverà anche per qualche mese.

Per quanto riguarda invece le torte decorate in pasta di zucchero, queste andrebbero conservate sotto una campana per dolci, riposte in frigo e consumate entro 2 o 3 giorni.

In ultimo le decorazioni di pasta di zucchero prima di essere conservate devono essere fatte seccare completamente. Una volta seccate potrete riporle in sacchetti gelo e conservale in dispensa per molti mesi senza che subiscano danni.

Come Ammorbidire la Pasta di Zucchero

Nel caso in cui il vostro panetto di pasta di zucchero si sia in parte seccato, tanto da non riuscire ad ammorbidirlo solo lavorandolo con le mani, c’è un piccolo rimedio che potrebbe venirvi in aiuto: la tecnica a Bagno Maria.

Mettete la pasta di zucchero in un recipiente e inseritelo in un pentolino in cui, in precedenza, avrete portato ad ebollizione dell’acqua. Lasciate riposare la pasta di zucchero coperta per 10-15 minuti e provate nuovamente a lavorarla.

Se fosse ancora troppo secca, inseritela di nuovo nel recipiente e lasciatela riscaldare per altri 10 minuti.

Tutto ciò che accade tra i fornelli è pura magia! Sono un'instancabile sperimentatrice, alla ricerca di nuovi modi per interpretare la cucina nostrana e non solo. Tra ricette della tradizione e innovative fusion di sapori, percorriamo insieme un viaggio in grado di stuzzicare i palati e non solo...