Sashimi Fatto in Casa, la Ricetta Originale Giapponese

Volete stupire i vostri ospiti e farli sentire come al loro sushi preferito? Preparate il sashimi fatto in casa, tagliando il pesce crudo in modo sapiente grazie ai nostri consigli, e servitelo con salsa di soia e wasabi.

Ricetta Ricetta Sashimi
Difficoltà Facile
Preparazione 15 minuti
Dosi Per 4 persone
Costo Nella media

Negli ultimi anni si è assistito a un boom della cucina asiatica, soprattutto giapponese. A rendere il Sushi così amato dagli italiani hanno contribuito non solo la bellezza della presentazione dei piatti, ma anche la genuinità degli ingredienti, spesso però si tende a confondere il Sushi con il Sashimi. Nel primo caso il pesce può essere crudo o cotto e viene sempre accompagnato dal riso.

Il Sashimi invece è apparentemente più semplice e consiste in fettine sottili di pesce crudo servito unicamente con salse tipiche della Cucina Giapponese. Una su tutte la Salsa di Soia ovviamente, spesso addizionata con la Pasta di Wasabi, oppure la meno nota ma comunque deliziosa Salsa Ponzu. Il Sashimi viene solitamente accompagnato da listarelle di Daikon, utili per pulire la bocca tra un tipo di pesce e l’altro.

Preparare il Sashimi Fatto in Casa con la Ricetta Originale Giapponese è piuttosto semplice, tuttavia occorre prestare attenzione ad alcuni aspetti. Innanzitutto il pesce deve essere freschissimo e abbattuto, poi il taglio deve avvenire con un coltello a lama liscia e deve essere perpendicolare alla fibre. Per quanto riguarda invece i Tipi di Pesce per Sashimi, in linea di massima è possibile utilizzarli tutti. Per iniziare i migliori sono il Tonno, il Salmone e il Branzino.

Una curiosità: il nome Sashimi significa letteralmente corpo infilzato e la motivazione non è ben chiara. Secondo alcuni è riferita all’usanza di infilare nel pesce tagliato la pinna così da renderne riconoscibile la specie, secondo altri invece indica il fatto che il pesce preso all’amo veniva subito infilzato e conservato sotto ghiaccio.

Tra le altre Ricette Giapponesi, perfette per una serata a tema, vi consigliamo di provare gli Onigiri, il Sushi nelle sue molteplici varianti e la Zuppa di Miso.

– Ingredienti per 4 persone

– Come Fare il Sashimi Fatto in Casa, la Ricetta Originale Giapponese?

  1. Per preparare il Sashimi Fatto in Casa con la Ricetta Originale Giapponese cominciate avvolgendo singolarmente nella pellicola i tre filetti di pesce.
  2. Riponeteli quindi in freezer per almeno 96 ore a una temperatura di -18°C così da eseguire quella che si è soliti chiamare abbattitura domestica.
  3. Mezz'ora prima di servire il sashimi estraetelo dal freezer e procedete al taglio: dovrete ottenere delle fettine spesse mezzo centimetro nel verso perpendicolare a quello della fibra del pesce.
  4. Adagiatele su un piatto da portata e trasferitele in frigorifero fino al momento di servirle, accompagnando poi il sashimi con salsa di soia e wasabi.
  5. Ricetta Sashimi Fatto In Casa

– Varianti e Alternative

La cucina giapponese prevede anche una variante vegetariana del sashimi ottenuta dallo Yuba noto anche come pelle di tofu.

– Consigli

Vi consigliamo di seguire alla lettera le operazioni di abbattitura o di acquistare del pesce fresco già sottoposto a questo processo.

– Come Conservare il Sashimi Fatto in Casa, la Ricetta Originale Giapponese

Il Sashimi Fatto in Casa non è idoneo a essere conservato.

- Note alla Ricetta