Pizzoccheri alla Valtellinese

I Pizzoccheri alla Valtellina sono un tipo di Pasta molto simile alle Tagliatelle che viene realizzata con Grano Saraceno e Patate bollite.

pizzoccheri-alla-valtellinese
Difficoltà Media
Preparazione 10 minuti
Cottura 30 minuti
Dosi Per per 4 persone
Costo Nella media

I Pizzoccheri sono le celeberrime Tagliatelle provenienti da Teglio (Sondrio) che la popolazione italiana contadina o più generalmente povera, ha reso famose in tutto il mondo dando ancora una volta dimostrazione della varietà e qualità del patrimonio culinario del nostro Paese.

Questo piatto ha fatto della Valtellina un angolo di paradiso per tutti gli amanti delle cime montuose che adorano gustare questa pietanza alla fine di una dura giornata di scalate e per tutti coloro che semplicemente adorano la buona cucina.

Oltre ad essere molto facili da preparare, i Pizzoccheri alla Valtellinese rappresentano anche una ricetta sostanziosa e economica da realizzare in quanto erano alla base dell’alimentazione quotidiana della povera gente del luogo fino alla seconda metà del 1900 quando spopolarono anche oltreconfine. Vi lascio ora alla realizzazione della gustosissima e inimitabile ricetta originale dei Pizzoccheri alla Valtellinese!

– Ingredienti per per 4 persone

– Come Fare i Pizzoccheri alla Valtellinese?

  1. Per preparare i Pizzoccheri alla Valtellinese iniziate lavando sotto acqua corrente le patate e le verza: mondate quest'ultime e riducetele in strisce, sbucciate le patate e tagliatele in piccoli quadratini e, infine, fate scottare le verdure all'interno di una padella colma di acqua salata per 5 minuti.
  2. Trascorso questo tempo buttate i pizzoccheri all'interno della stessa padella contenente le patate e le bietole e cuoceteli per 10 minuti. Una volta pronti, aiutandovi con un mestolo forato da cucina scolate parte dei pizzoccheri e riponeteli all'interno di una pirofila di ceramica.
  3. Tagliate a cubetti il formaggio, cospargetevi la teglia e spolverate infine anche con del parmigiano grattugiato. Procedete con il processo alternando strati di formaggio a strati di pizzoccheri. All'interno di un pentolino fate sciogliere del burro con uno spicchio d'aglio sbucciato che andrete a prelevare una volta che risulterà dorato.
  4. Versate il burro fuso sopra l'ultimo strato dei pizzoccheri, spolverate a piacere con del pepe macinato ed infine mescolate il tutto all'interno della pirofila in maniera tale da far amalgamare per bene i formaggi fusi alla pasta. Servite i Pizzoccheri alla Valtellinese ancora caldi.

– Varianti e Alternative

Per tutti coloro che fossero intolleranti al lattosio oppure celiaci è possibile acquistare o realizzare i Pizzoccheri interamente con della farina di grano saraceno oppure con della farina di riso.

– Consigli

Questo piatto va servito caldo e gustato al momento. Il formaggio ideale per realizzare i Pizzoccheri è il Casera ma se non avete a disposizione questo tipico prodotto Valtellinese anche un altro derivato latticino come la fontina può andare bene per la preparazione della ricetta.

– Come Conservare i Pizzoccheri alla Valtellinese

I Pizzoccheri sono conservabili all'interno del frigorifero per al massimo 24 ore dopo la loro preparazione avendo cura di coprire il recipiente che li contiene con della pellicola trasparente. È invece sconsigliato il congelamento.

Lascia un commento